Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Dal mercato » Tutte le novità di Toyota Material Handling Europe

Tutte le novità di Toyota Material Handling Europe

Il marchio Toyota ha una reputazione consolidata per qualità ed efficienza  dei  processi produttivi e ilToyota Production System (TPS) è ormai un modello per l’industria manifatturiera a livello mondiale.  “Utilizziamo gli stessi principi del TPS e li applichiamo ai processi logistici, con gli stessi obiettivi, ovvero eliminazione degli sprechi, massimo valore aggiunto e qualità totale. Il che significa prodotti giusti, nel posto giusto e a momento giusto”, spiega così  Matthias Fischer, presidente e amministratore delegato di Toyota Material Handling Europe, le strategie della Casa giapponese che In Italia dispone di circa 300 dipendenti diretti, una rete vendita e assistenza con quattro sedi dirette (Bologna, Milano Brianza, Torino e Roma), oltre 100 concessionari e più di 1000 tecnici.

 

Un futuro nel segno dell’interconessione

Nell’area “Interconnessione” la Casa nipponica dispone già di una flotta di circa 60.000 carrelli intelligenti, con quasi 250.000 operatori attivi sulla propria piattaforma I_Site, ma dal prossimo autunno tutti i carrelli elettrici da magazzino saranno consegnati con i sistemi di interconnessione già integrati.  Tra le novità Toyota Material Handling Europe in termini di connettività segnaliamo il"T-Stream", inedita piattaforma digitale realizzata per le attività del service: i dati relativi ai carrelli sono resi disponibili in tempo reale al tecnico, consentendo una manutenzione proattiva e riducendo al minimo i tempi di fermo macchina. Questo sistema è stato sviluppato in collaborazione con Microsoft, che per Toyota ha implementato altre nuovità, come l'uso della realtà aumentata come strumento di supporto tecnico. Costruita sul cloud Azure di Microsoft, la piattaforma T- Stream è eseguita su Windows, utilizza i sistemi Bing Maps e GPS, per offrire ai tecnici uno strumento avanzato che sia in grado di proporre una manutenzione prima che il guasto si verifichi. Le nuove funzioni offerte da T-stream sono un migliore strumento di pianificazione, la rilevazione delle parti danneggiate, la gestione della flotta, l'integrazione con altre applicazioni, tra cui il GPS e la documentazione tecnica. 



 

Dall’autunno tutti i carrelli elettrici Toyota MH saranno consegnati con sistemi di interconnessione già integrati

 


Automazione e  carrelli sempre più sostenibili

Toyota utilizza oltre 16.500 carrelli elevatori in più di 650 fabbriche in tutto il mondo; questo offre un vero e proprio bacino di esperienza diretta per una pianificazione lean della logistica. I prodotti automatizzati, presentati recentemente alla fiera CeMAT di Hannover,  includono il TAE500, l’elevatore Toyota Autopilot e anche il Toyota Swarm, concetto introdotto per la prima volta nel 2016 e ora proposto come soluzione concreta.Toyota ha infatti introdotto un nuovo software denominato T-ONE (Optimise – Navigate – Execute), cuore delle soluzioni automatizzate proposte da Toyota che integrano i processi dei clienti e forniscono una panoramica completa e il controllo del flusso dei materiali. E’ installato come uno strato integrativo che comunica con i  carrelli automatici Toyota Autopilot (AGV) e le esistenti infrastrutture come i WMS (warehouse management systems), strumenti per la tracciabilità dei prodotti e altre attrezzature utilizzate nella movimentazione delle merci. Il  software “intelligente” offre solidità operativa e flessibilità, per una semplice esecuzione delle operazioni e un veloce commissionamento. Questo lo rende adatto per applicazioni con un numero significativo di carrelli. T-ONE ottimizza l’esecuzione degli ordini, e come i veicoli devono essere attivati e utilizzati, mantenendo sempre il flusso dei materiali continuativo. Il sistema garantisce inoltre una facile scalabilità delle operazioni.

Tra le novità “ecologiche” della Casa segnaliamo infine una soluzione di batterie agli ioni di litio prodotta internamente, i cui vantaggi sono eliminazioni di sprechi in termini di energia, risorse, spazio e tempo.Questo tipo di batterie sono ora disponibili sull’intera gamma di carelli elettrici della Casa.


 

Toyota ha introdotto importanti novità in ambito tecnologico, tra cui il T_stream



Le ultime novità della gamma Traigo

L’ultima novità di prodotto a marchio Toyota MH sono i modelli controbilanciati elettrici da 6,7 e 8 tonnellate della gamma Traigo, con un nuovo design equipaggiato con batteria singola che consente un cambio batteria rapido e semplice per i clienti che richiedono soluzioni su più turni. I motori offrono una grande potenza in salita ed elevata velocità di marcia, rendendo il carrello adatto per tutte quelle applicazioni che di solito sono riservate ai carrelli termici. Qualora necessario, la macchina può muoversi in spazi limitati, ad esempio in aree di produzione o in magazzini, grazie allo stretto angolo di sterzata posteriore. La disposizione del cruscotto consente all’operatore di lavorare in maniera intuitiva, sperimentando una guida con un basso livello di vibrazione e rumore, grazie al posto operatore completamente flottante. La sicurezza di guida è stata infine potenziata grazie a una visibilità a 360 e al dispositivo Toyota SAS, il Sistema di Stabilità Attiva che migliora anche la produttività.     

 


di Ornella Giola


26/07/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Successo della 13a China International Logistics and Transportation Fair

22/10/2018

L'edizione 2018 della manifestazione si è conclusa lo scorso 13 ottobre e anche quest'anno Shenzhen si è dimostrata essere di fatto la capitale della logistica, non solamente cinese. Servizio di ANDREA BATTERCO
read more..

Opel/Vauxhall confermano partnership con GEFCO

19/10/2018

I due brand hanno rinnovato il contratto 4PL per le aree di Europa e Turchia per altri quattro anni, da gennaio 2019.
read more..

Speciale operazione di export per Donelli Group a Trieste

18/10/2018

Lo spedizioniere doganale ha curato le operazioni doganali per l'esportazione di uno yacht Ferretti 670 con destinazione finale a Hong Kong.
read more..

Conto alla rovescia per il ”Il Logistico dell'anno 2018”

18/10/2018

Assologistica e il suo ramo formativo Assologistica Cultura e Formazione, assieme al magazine Euromerci, organizzano il 26 ottobre a Milano la 14a edizione dell’evento che premia manager e aziende che hanno innovato nel nostro settore.
read more..
più letti

Codognotto in prima linea nella green logistics

02/01/2017

L'operatore è presente in due iniziative della Commissione Ue quali i progetti LNG blue corridor e OptiTruck.
read more..

Un nuovo presidio Palletways nell'area di Monza Brianza

02/01/2017

E' il concessionario Autotrasporti Giobbio di Lazzate, che gestirà un'area dove l'espansione dei volumi risulta importante e strategica.
read more..

Accordo Linde Material Handling Italia e Volandia

02/01/2017

Con questa partnership il Parco e Museo del Volo potrà utilizzare a titolo gratuito gli innovativi strumenti della Casa tedesca, a partire dai carrelli elevatori.
read more..

AEFI sigla un agreement internazionale con IELA

02/01/2017

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane collaborerà con l'Associazione mondiale dei professionisti della logistica per il settore fieristico.
read more..