Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Import / Export » Al via la prima edizione di China International Import Expo di Shanghai

Al via la prima edizione di China International Import Expo di Shanghai

Un padiglione nazionale, più quattro dedicati ai settori produttivi coinvolti e 69 partecipazioni per circa 80 imprese, a cui si aggiungono altre 90 aziende presenti a titolo personale riuniti sotto il motto generale THE ESSENCE OF EXCELLENCE: sono questi gli elementi portanti che caratterizzano la partecipazione italiana alla prima edizione della China International Import Expo di Shanghai, la più importante fiera internazionale dell’import-export, voluta dal Governo cinese, che si tiene a Shanghai dal 5 al 10 novembre 2018. 

La fiera è stata inaugurata dal presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping. Ad inaugurare gli spazi italiani è stato il vice primo ministro e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, accompagnato dai sottosegretari allo Sviluppo Economico Andrea Cioffi e Michele Geraci, dall’ambasciatore italiano in Cina Ettore Sequi, dal console generale a Shanghai Michele Cecchi e dal presidente pro-tempore dell’Agenzia ICE Giuseppe Mazzarella. 


Il programma collaterale che accompagna la presenza italiana comprende due appuntamenti principali: la sessione del Business Forum Italo-Cinese il 6 novembre, alla presenza di Di Maio, e il Forum bilaterale sull’Agricoltura, il 7 novembre, al quale parteciperà il ministro per le Politiche Agricole, Alimentari Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio. Accanto a questi due eventi, una serie di momenti di comunicazione su temi legati al profilo della partecipazione aziendale italiana e a progetti di rilievo nella collaborazione fra imprese italiane e cinesi. 


A margine dei due eventi principali, inoltre, l’Agenzia ICE firmerà due lettere d’intenti, una con il Suning Holding Group, destinata a favorire le attività gli investimenti del gruppo cinese in Italia, e l’altra con Shanghai Hema Network Technology Co. Ltd, la catena di distribuzione fisica del Gruppo Alibaba, per promuovere la crescita sugli scaffali degli store cinesi del numero di prodotti Made in Italy. 


Con un lavoro di squadra che ha coinvolto le associazioni imprenditoriali Confindustria, CNA e Confartigianato e anche e le rispettive federate settoriali e locali si è giunti a raccogliere numerose manifestazioni d’interesse, dalle quali sono scaturite 69 partecipazioni per circa 80 imprese, distribuite in quattro stand nei padiglioni espositivi settoriali: moda e accessori; tecnologie industriali di nuova generazione; tecnologie e apparecchiature medicali; agroalimentari e bevande. Un unico progetto d’immagine coordinata fa da filo conduttore all’idea progettuale che è la capacità creativa e tecnologica dell’impresa italiana, espressa dall’immagine del DNA ed articolata nelle quattro parole chiave SUSTAINABILITY, DESIGN, INNOVATION, and LIFESTYLE, a loro volta riassunte nel motto generale della partecipazione italiana THE ESSENCE OF EXCELLENCE. 


All’interno del padiglione nazionale, che ospita conferenze stampa e incontri di lavoro, l’elemento di richiamo è una vettura Ferrari accompagnata dall’esposizione dello pneumatico tricolore elaborato da Pirelli per le rappresentanze diplomatiche italiane all’estero. Lo stand dedicato al comparto dei beni di consumo ospita una mostra del total look italiano attraverso due aree principali, allestite rispettivamente con teche e manichini per l’esposizione delle diverse tipologie di prodotto ed accompagnate da pannelli e video promozionali. Presso lo stand è collocato inoltre uno spazio attrezzato per sessioni di photoshooting dal vivo ed altre forme di coinvolgimento dei visitatori. I comparti rappresentati comprendono abbigliamento, pelletteria, calzature, occhialeria, pellicceria e gioielleria/oreficeria. Per quest’ultimo settore si tratta della prima manifestazione organizzata dall’Agenzia ICE nella Cina continentale da oltre un decennio. 


Sempre all’interno del padiglione beni di consumo, un secondo gruppo di aziende italiane coordinate da AICE, Fondazione Italia-Cina e Camera di Commercio italiana in Cina è presente nello spazio espositivo adiacente a quello gestito dall’Agenzia ICE. I due spazi, pur se distinti sono direttamente collegati ed hanno alcuni elementi di richiamo comuni al fine di rafforzare la visibilità complessiva della presenza italiana in fiera. 


Nel padiglione agroalimentare, accanto all’esposizione dei prodotti, è stato organizzato un programma di degustazioni e dimostrazioni culinarie, gestito dall’Ufficio ICE di Shanghai in collaborazione con partner specializzati locali e con l’utilizzo di prodotti messi a disposizione dalle aziende espositrici italiane. Gli stand dedicati alle tecnologie industriali e alle attrezzature medicali sono allestiti attorno ad oggetti di richiamo, rispettivamente identificati in un sistema di riscaldamento ad emissioni e consumi ridotti e in uno scanner ospedaliero ad alta tecnologia; completano l’esposizione due serie di pannelli grafici ad illustrazione delle altre produzioni rappresentate nella compagine aziendale italiana in fiera.

05/11/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

A “Il Sud #InRete con l'Europa” per conoscere i fondi per la coesione

16/11/2018

L'evento è organizzato a Palermo dal Programma Operativo Nazionale Infrastrutture e reti 2014-2020 del MIT al festival "Porte aperte all’innovazione".
read more..

Il food online in Italia cresce del 34%, per un valore complessivo di 1,1 miliardi di euro

15/11/2018

Le imprese, anche di logistica, devono cavalcare questa rivoluzione per creare nuove modalità di relazione con il consumatore ed essere competitive sui mercati esteri.
read more..

Il porto di Trieste va in missione a Monaco di Baviera

15/11/2018

Triste si conferma scalo di riferimento per i traffici della Baviera destinati a Mediterraneo e Far East
read more..

In arrivo il nuovo transpallet EP 12 WS firmato BAOLI

15/11/2018

Ha una struttura robusta, motore da 650 W e batterie agli ioni di litio esenti da manutenzione; prevede un buon rapporto prezzo-qualità.
read more..
più letti

Codognotto in prima linea nella green logistics

02/01/2017

L'operatore è presente in due iniziative della Commissione Ue quali i progetti LNG blue corridor e OptiTruck.
read more..

Un nuovo presidio Palletways nell'area di Monza Brianza

02/01/2017

E' il concessionario Autotrasporti Giobbio di Lazzate, che gestirà un'area dove l'espansione dei volumi risulta importante e strategica.
read more..

Accordo Linde Material Handling Italia e Volandia

02/01/2017

Con questa partnership il Parco e Museo del Volo potrà utilizzare a titolo gratuito gli innovativi strumenti della Casa tedesca, a partire dai carrelli elevatori.
read more..

AEFI sigla un agreement internazionale con IELA

02/01/2017

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane collaborerà con l'Associazione mondiale dei professionisti della logistica per il settore fieristico.
read more..