Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » E-45 ORTE-RAVENNA, LA RIAPERTURA PENALIZZA IL TRAFFICO PESANTE

E-45 ORTE-RAVENNA, LA RIAPERTURA PENALIZZA IL TRAFFICO PESANTE

E’ stato riaperto ad autovetture e veicoli di massa non superiore a 3,3 tonnellate il “viadotto Puleto” sulla E-45 – tra le uscite di Verghereto (Forlì Cesena) e Valsavignone (Arezzo) – interdetto alla circolazione in entrambi i sensi di marcia a tutti i veicoli dal 16 gennaio 2019, a seguito di un provvedimento giudiziario di sequestro. Il trasporto delle merci resta così ancora una volta penalizzato, nonostante le verifiche realizzate da ANAS su tutti gli elementi strutturali del manufatto abbiano dimostrato il soddisfacimento dei coefficienti di sicurezza a pieno carico, con tutte le corsie di marcia transitabili anche dai mezzi pesanti


Le conseguenze sulle imprese di autotrasporto e sui prodotti interessati a tale direttrice di traffico sono particolarmente pesanti e portano a un incremento dei costi che non può essere sostenuto a lungo, trattandosi di un asse viario di primaria importanza per l’economia dell’Umbria e non solo. 


“Lo stato generale delle infrastrutture stradali nel nostro Paese non è dei migliori e le deviazioni dei percorsi per i mezzi pesanti che comportano allungamenti di itinerario di svariati chilometri sono un motivo di forte preoccupazione per la competitività del sistema produttivo nazionale. E’ necessaria una sostanziosa politica di investimenti per la manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti per assicurare una migliore mobilità delle merci nel nostro Paese, in un momento in cui gli indicatori economici non sono del tutto positivi” commenta il presidente di ANITA Thomas Baumgartner, sottolineando l’importanza di un sistema integrato tra industria, logistica, trasporto e infrastrutture per sostenere adeguatamente l’economia nazionale. In tale ottica, ANITA auspica quindi una riapertura nei tempi più brevi possibili dell’itinerario della E-45 alla circolazione dei TIR.

11/02/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

AsstrA-Associated Traffic e i (tanti) vantaggi della rotaia

18/04/2019

Il vice direttore operativo per il trasporto ferroviario del gruppo, Andrey Sulla, spiega perché il trasporto ferroviario è una valida alternativa alla strada.
read more..

Gruppo FS, il cda delibera prestiti obbligazionari

17/04/2019

Si tratta di un importo complessivo massimo di 1 miliardo e 750 milioni di euro; i proventi destinati anche all'acquisto di nuove locomotive per il traffico merci.
read more..

Kuehne + Nagel lancia la soluzione online KN Pledge

17/04/2019

Propone lead time garantito per il trasporto marittimo in container, coprendo tutte le combinazioni di consegna, da port-to-port a door-to-door.
read more..

A Mestre il primo gioco di ruolo sulle catene logistiche

17/04/2019

E' GIO.CA.LO – acronimo di GIOco della CAtena LOgistica - creato per formare i professionisti della logistica portuale e per permettere agli insegnanti di valutare la competenza degli studenti.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..