Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » Il porto di Trieste investe nella progettazione europea

Il porto di Trieste investe nella progettazione europea

Sono 22 in totale i progetti europei portati avanti dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale, con un budget complessivo di 130 milioni di euro e un finanziamento europeo di più di 32 milioni. “È sulle risorse umane che si giocano lo sviluppo e la competitività del porto. Da due anni abbiamo creato un ufficio interno dedicato all’ideazione e gestione di progetti finanziati dall'Unione Europea che sta portando ottimi risultati. Si tratta di idee progettuali divenute realtà dal 2015 ad oggi e ora tutte avviate”. Questo il commento del presidente dell’Autorità di sistema, Zeno D’Agostino. 


Diversi i settori di azione: Tra i più importanti quelli infrastrutturali, con finanziamenti per la piattaforma logistica, i cui lavori si concluderanno entro l’anno, e lo scalo ferroviario di Campo Marzio. Non mancano progetti su tematiche ambientali: un innovativo sistema legato al procurement pre-commerciale per la bonifica di aree inquinate, la progettazione dell’elettrificazione delle banchine per rendere ancora più pulito il traffico marittimo, e lo sviluppo e adozione delle nuove tecnologie per ottimizzare l’uso delle infrastrutture esistenti e aumentare così la capacità portuale. 


In cantiere anche progetti legati al settore culturale e alla valorizzazione del patrimonio storico dello scalo, in occasione della ricorrenza dei 300 anni di fondazione del porto franco. L’ultimo avviato è Promares “Promoting maritime and multimodal freight transport in the Adriatic Sea”. Con un budget di 2.800.000 euro, Promares è co-finanziato dal programma Interreg Italia-Croazia e vede l’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico orientale capofila. Tramite questo progetto, i porti italiani dell’Adriatico collaboreranno con i principali porti croati per 30 mesi. Obiettivo sarà potenziare l’intermodalità attraverso l’adozione di tecnologie innovative, sviluppando una strategia transfrontaliera comune e scambiando buone pratiche con la realizzazione di concrete azioni pilota in ogni porto.

08/02/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

AsstrA-Associated Traffic e i (tanti) vantaggi della rotaia

18/04/2019

Il vice direttore operativo per il trasporto ferroviario del gruppo, Andrey Sulla, spiega perché il trasporto ferroviario è una valida alternativa alla strada.
read more..

Gruppo FS, il cda delibera prestiti obbligazionari

17/04/2019

Si tratta di un importo complessivo massimo di 1 miliardo e 750 milioni di euro; i proventi destinati anche all'acquisto di nuove locomotive per il traffico merci.
read more..

Kuehne + Nagel lancia la soluzione online KN Pledge

17/04/2019

Propone lead time garantito per il trasporto marittimo in container, coprendo tutte le combinazioni di consegna, da port-to-port a door-to-door.
read more..

A Mestre il primo gioco di ruolo sulle catene logistiche

17/04/2019

E' GIO.CA.LO – acronimo di GIOco della CAtena LOgistica - creato per formare i professionisti della logistica portuale e per permettere agli insegnanti di valutare la competenza degli studenti.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..