Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » Per Hörmann Italia salito del 12% il volume d'affari 2017

Per Hörmann Italia salito del 12% il volume d'affari 2017

Filiale dell'omonimo Gruppo sinonimo di chiusure d'eccellenza, Hörmann Italia prosegue la sua ascesa chiudendo il 2017 con un importante segno positivo, ovvero un aumento del volume d'affari del 12% in più rispetto al 2016. Sono molteplici le ragioni alla base del successo riscontrato dal brand sul territorio nazionale; ne discutiamo con Edoardo Rispoli, direttore commerciale dell'azienda nonché alla guida della filiale fin dalla sua fondazione. 



Rispoli è a capo della divisione italiana di Hörmann fin dalla sua nascita


Hörmann Italia è attiva in più settori, dal residenziale all'industriale e alla logistica; l'aumento del volume d'affari è da attribuirsi a una crescita omogenea o a un mercato in particolare che ha trainato gli altri? 
Sicuramente, nel 2017 abbiamo implementato la nostra quota percentuale nel comparto delle piattaforme logistiche, cavalcando il forte impulso che ha interessato questo specifico segmento nel nostro Paese grazie allo sviluppo esplosivo dell'e-commerce e dei conseguenti investimenti esteri. Inoltre, abbiamo confermato il nostro ruolo di azienda di riferimento anche nell'area residenziale, settore in cui la riqualificazione dell'esistente continua a svolgere sicuramente un ruolo di primo piano in Italia, seppur con un trend che mostra i primi segnali di rallentamento. Cionondimeno il patrimonio edilizio nazionale necessita ancora in larga misura di interventi di efficientamento e pertanto, anche se oggi gli incentivi fiscali risultano essere leggermente meno vantaggiosi rispetto agli scorsi anni, riteniamo che nel medio periodo questo continuerà a essere il principale mercato di riferimento per i prodotti residenziali. 



Il 2017 è stato un buon anno per la logistica, settore trainato dal business dell'ecommerce


Continuando a parlare di residenziale, da tempo ormai Hörmann Italia lancia una mirata campagna promozionale. Sarà così anche nel 2018? 
Certamente, a primavera: i nostri clienti potranno beneficiare di tutta una serie di prodotti che abbinano qualità e prestazioni tecniche elevate a un prezzo assolutamente vantaggioso. La campagna promozionale ci ha dato senz'altro grande visibilità nel contesto del settore, ma la vera nostra forza in quest'ambito resta l'innovazione di prodotto, orientata a un'evoluzione costante della funzionalità, del design e della performance energetica; il tutto senza mai scordare l'imprescindibile concept della salvaguardia ambientale. Negli stabilimenti produttivi Hörmann in tutto il mondo, qualificati team di progettisti sono quotidianamente impegnati ad individuare soluzioni sempre più innovative per il mercato globale. 


Uno sguardo al 2018: quali obiettivi vi siete posti e cosa vi aspettate da quest'anno appena iniziato? 
L'obiettivo principe è sempre quello, dal 1990: crescere mettendo a disposizione dei nostri clienti attuali e futuri le migliori soluzioni in termini di prodotto e servizio. Per raggiungere questo obiettivo, continueremo a puntare sulla nostra rete vendita, da sempre asset fondamentale della nostra ascesa. Inoltre, possiamo affermare che il 2018 aprirà per la Hörmann una nuova era: a seguito dell'acquisizione della maggioranza societaria dell'azienda bergamasca Pilomat infatti, a fine 2017 siamo entranti ufficialmente nel settore del controllo veicolare degli accessi, includendo nella nostra offerta anche dissuasori, road blocker, barriere a movimento verticale e tyre killer. Quest'anno inizieremo dunque concretamente ad operare in questo nuovo mercato e lo faremo guidati dalla stessa filosofia e orientati alla medesima visione che ci hanno permesso di ritagliarci un ruolo da leader nel nostro settore di riferimento.


13/02/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

STAFF LEASING E STABILIZZAZIONE: UN NUOVO RUOLO PER LE AGENZIE PER IL LAVORO

19/02/2019

Ecco le opportunità che si sono aperte per questi organismi dopo il rinnovo del quadro normativo relativo al Lavoro dello scorso luglio (Decreto Dignità).
read more..

MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE 2019 SOSPESO IN ATTESA DEL DECRETO

18/02/2019

Con la fine del SISTRI e l'istituzione del nuovo Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti anche il Mud dovrebbe avere un nuovo modello, il cui decreto istitutivo da parte del presidente del Consiglio è in via di rilascio.
read more..

Il gruppo di società AsstrA ha aumentato il fatturato del 17%

18/02/2019

Il turnover 2018 è stato pari a 287 milioni di euro, con il profitto lordo salito del 18% e la base clienti aumentata di 1.137 aziende.
read more..

Albo Autotrasporto, metà degli iscritti non paga la quota '19

18/02/2019

Nonostante l'obbligatorietà e nonostante la facilitazione del pagamento (ora anche con c/c postale), circa 55 mila imprese non hanno rinnovato l'iscrizione.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..