Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » Toninelli annuncia la creazione di un'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture

Toninelli annuncia la creazione di un'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture

"A Genova abbiamo detto che saremmo tornati presto: domani sarò a Genova a ricordare la triste ricorrenza, ma non torno a mani vuote, torno con questo decreto per consentire l'intrapresa per il ripristino delle condizioni di vita delle popolazioni locali". Così si è espresso il premier Giuseppe Conti nella conferenza stampa che ha illustrato il decreto “urgenze” varato dal consiglio dei ministri. Quest'ultimo prevede – fra l’altro – per l’istituzione della Zona Logistica Semplificata per porto e retroporto di Genova, oltre a contenere misure ad hoc per far fronte alla tragedia del crollo di ponte Morandi e provvedimenti per la sicurezza delle infrastrutture e per i terremotati del Centro Italia e di Ischia,.
 

Previsti controlli a campione di strade, gallerie, ponti...
Dopo l’intervento del ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, che ha illustrato le misure che verranno adottate per digitalizzare e rendere efficiente la PA (creazione di un “nucleo concretezza” e rivelazione biometrica delle presenze contro i furbetti del cartellino) è stata la volta del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che ha annunciato l’istituzione dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture, grazie alla quale passare dalla logica dell'emergenza alla logica della prevenzione. Prevista l’assunzione di 250 giovani ingegneri che andranno su tutto il territorio nazionale a controllare lo stato di salute di strade, ponti, gallerie con verifiche a campione, obbligando i concessionari alla messa in sicurezza di quelle infrastrutture che sicure non sono. L'agenzia sarà un organo di ispezione e verifica: potrà costringere gli enti gestori a mettere in sicurezza le infrastrutture e, nel caso non lo facessero, potrà anche richiedere di bloccare la viabilità nelle zone a rischio. 


Archivio informatico nazionale e ausilio della tecnologia
"Intendiamo creare un archivio informatico nazionale per fotografare lo stato di salute delle nostre strade - ha detto Toninelli - enti, gestori, province, regioni, concessionari e lo stesso stato saranno obbligati a inserire tutte le informazioni perché di qui a breve sapremo come stanno le nostre infrastrutture". Questi dati si collegheranno con le nuove tecnologie che verranno applicate, obbligando i concessionari a installarle sulle strutture con criticità. Arriva quindi l'obbligo di applicare semplici sensori, che consentiranno il monitoraggio costante, sette giorni su sette, 24 ore su 24 delle nostre infrastrutture. In seguito alle segnalazioni su quali infrastrutture dovranno essere tenute sotto controllo, qualora i sensori ad esse applicati (e che dialogano con i satelliti) rileveranno un semplice spostamento millimetrico, attiveranno a un allarme blocco infrastruttura. 


Caro pedaggi addio?
Quanto al caro pedaggi, il ministro si è così espresso: "Le tariffe autostradali finora sono aumentate molto più dell'inflazione, perché non c'era un ente che andasse a definire i dati scientifici, sommati i quali ne derivava il costo di un pedaggio autostradale". Il decreto consentirà il controllo di concessioni e tariffe. In questo modo i costi dei pedaggi potranno anche calare. Soluzione quest'ultima che tutti i cittadini italiani si augurano, compresi gli operatori del mondo dei trasporti e della logistica, primi fruitori (spesso vessati) della mostra rete autostradale.


Per la visione integrale della conferenza stampa rimandiamo al sito RAI:

14/09/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

A “Il Sud #InRete con l'Europa” per conoscere i fondi per la coesione

16/11/2018

L'evento è organizzato a Palermo dal Programma Operativo Nazionale Infrastrutture e reti 2014-2020 del MIT al festival "Porte aperte all’innovazione".
read more..

Il food online in Italia cresce del 34%, per un valore complessivo di 1,1 miliardi di euro

15/11/2018

Le imprese, anche di logistica, devono cavalcare questa rivoluzione per creare nuove modalità di relazione con il consumatore ed essere competitive sui mercati esteri.
read more..

Il porto di Trieste va in missione a Monaco di Baviera

15/11/2018

Triste si conferma scalo di riferimento per i traffici della Baviera destinati a Mediterraneo e Far East
read more..

In arrivo il nuovo transpallet EP 12 WS firmato BAOLI

15/11/2018

Ha una struttura robusta, motore da 650 W e batterie agli ioni di litio esenti da manutenzione; prevede un buon rapporto prezzo-qualità.
read more..
più letti

Codognotto in prima linea nella green logistics

02/01/2017

L'operatore è presente in due iniziative della Commissione Ue quali i progetti LNG blue corridor e OptiTruck.
read more..

Un nuovo presidio Palletways nell'area di Monza Brianza

02/01/2017

E' il concessionario Autotrasporti Giobbio di Lazzate, che gestirà un'area dove l'espansione dei volumi risulta importante e strategica.
read more..

Accordo Linde Material Handling Italia e Volandia

02/01/2017

Con questa partnership il Parco e Museo del Volo potrà utilizzare a titolo gratuito gli innovativi strumenti della Casa tedesca, a partire dai carrelli elevatori.
read more..

AEFI sigla un agreement internazionale con IELA

02/01/2017

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane collaborerà con l'Associazione mondiale dei professionisti della logistica per il settore fieristico.
read more..