Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Approfondimenti » Incentivi Industria 4.0, le novità della Legge di Stabilità 2018

Incentivi Industria 4.0, le novità della Legge di Stabilità 2018

In tema di Industria 4.0 e di incentivi per la digitalizzazione delle imprese, la Legge di Bilancio 2018 prevede ancora importanti agevolazioni, riferite però da quest'anno non solamente ai beni strumentali, ma anche con focalizzazione sulla formazione. Tra le novità è infatti previsto il nuovo credito d’imposta per datori di lavoro che investono nella formazione dei dipendenti. Prorogate quindi le agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali, con la possibilità di richiedere anche nel 2018 super e iper ammortamento, nonché le agevolazioni Nuova Sabatini.

Credito d’imposta formazione, novità 2018: A tutte le imprese, indipendentemente da forma giuridica, settore o regime contabile applicato, è riconosciuto un credito d’imposta del 40% delle spese sostenute nella formazione del personale nell’ambito del piano Industria 4.0. Il credito d’imposta è riconosciuto per le spese sostenute in attività di formazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo al 31 dicembre 2017. In pratica saranno agevolate le spese sostenute nel 2018 e i benefici verranno riconosciuti con la dichiarazione dei redditi 2019. Le attività di formazione riconosciute e ammesse al credito d’imposta riguardano: big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, cyber security, sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura additiva, internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali. Per ogni impresa che investe nella formazione del personale dipendente viene riconosciuto un credito d’imposta d’importo massimo di 300 mila euro all’anno da usare esclusivamente in compensazione, con un totale di 250 milioni di euro stanziati dalla Legge di Bilancio 2018.

Super-ammortamento (un po' ribassato) per tutto il 2018: L’agevolazione per le imprese che acquistano nuovi beni strumentali a partire dal 2018 vedranno l’aliquota dell’incentivo passare dal 140% al 130%. Per beneficiare del super ammortamento l’investimento deve essere realizzato dal 1° gennaio e fino al 31 dicembre 2018, con la possibilità di rinvio al 30 giugno 2019 a patto che l'ordine sia accettato dal venditore entro il 31 dicembre 2018 e il pagamento di acconti in misura di almeno il 20% del costo di acquisizione avvenga entro la stessa data.

Iper ammortamento per beni digitali interconnessi:  Prorogato anche l’iper ammortamento al 250%, l’incentivo per l’acquisto di beni ad alto contenuto digitale e interconnessi, con possibilità di beneficiare della proroga dell’iper-ammortamento fino al 31 dicembre 2019 a patto che l’ordine risulti accettato entro il 31 dicembre 2018; il pagamento di acconti pari almeno al 20% del costo del bene risulti effettuato fino al 31 dicembre 2018. 

 
Nuova Sabatini per le imprese: Consiste nell’agevolare l'acquisto di beni strumentali, rifinanziata con ulteriori 330 milioni di euro dal 2018 al 2023. Le imprese che intendono effettuare investimenti destinati ad accrescere la competitività del sistema produttivo italiano potranno avere accesso agevolato al credito, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Lo scopo della Legge di Bilancio 2018 è quello di sostenere il piano di digitalizzazione delle PMI. Nello specifico l’agevolazione Nuova Sabatini prorogata è rivolta agli acquisti di beni strumentali nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali per “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali” e “altri beni” ovvero spese classificabili nell’attivo dello stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell’articolo 2424 del codice civile, come declamati nel principio contabile n.16 dell’OIC (Organismo italiano di contabilità), nonché a software e tecnologie digitali. Una quota pari al 30% delle risorse va a finanziare investimenti in tecnologie: Big Data, Cloud, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, RFID e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti. In questo caso, il contributo statale è maggiorato dal 2,75% al  30%.

05/01/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

L'officina manutenzione rotabili di Ferservizi passa a InRail

17/01/2018

Con una superficie coperta di oltre 5mila mq e la possibilità di intervenire in contemporanea fino a 16 locomotive, il centro occuperà 20 addetti.
read more..

Nuovo hub a Shangai per l'americana Fedex

17/01/2018

SI trova all’aeroporto internazionale Pudong; occupa 134.000 mq che ospitano un customer care center dedicato, oltre ad attrezzature per la catena del freddo.
read more..

Autostrade del mare strategiche per l'Italia

17/01/2018

Lo ha detto il ministro Delrio al convegno tenutosi al porto di Civitavecchia, presenti alcuni dei maggiori rappresentanti del mondo dello shopping e della logistica non solo nazionale.
read more..

Presentato il progetto Venice LNG di porto Marghera

17/01/2018

Sarà l’hub adriatico per il carburante green e avrà una capacità di stoccaggio complessiva di 32.000 m3; investiti oltre 100 milioni di euro.
read more..
più letti

Codognotto in prima linea nella green logistics

02/01/2017

L'operatore è presente in due iniziative della Commissione Ue quali i progetti LNG blue corridor e OptiTruck.
read more..

Un nuovo presidio Palletways nell'area di Monza Brianza

02/01/2017

E' il concessionario Autotrasporti Giobbio di Lazzate, che gestirà un'area dove l'espansione dei volumi risulta importante e strategica.
read more..

Accordo Linde Material Handling Italia e Volandia

02/01/2017

Con questa partnership il Parco e Museo del Volo potrà utilizzare a titolo gratuito gli innovativi strumenti della Casa tedesca, a partire dai carrelli elevatori.
read more..

AEFI sigla un agreement internazionale con IELA

02/01/2017

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane collaborerà con l'Associazione mondiale dei professionisti della logistica per il settore fieristico.
read more..