Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » Siglato accordo tra Asp del Mar Tirreno centrale e RFI

Siglato accordo tra Asp del Mar Tirreno centrale e RFI

Sviluppare il traffico merci da e per il porto di Napoli sfruttando gli interporti campani, fondamentali per la mobilità delle merci dal Mar Mediterraneo al resto d’Italia, e stimolare la crescita dell’intermodalità terrestre e marittima. Sono questi gli obiettivi dell’accordo siglato dal presidente dell’AdSP del mar Tirreno Centrale, Pietro Spirito, e l’amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana, Maurizio Gentile. 


Ecco i termini di un accordo finalmente a favore dell'internodalità
L’accordo consentirà all’Autorità portuale di definire, attraverso un bando di gara, l’impresa ferroviaria che gestirà i collegamenti dal porto di Napoli agli interporti di Nola e Marcianise, pianificando con RFI la capacità ferroviaria per le movimentazioni dal porto con le strutture retroportuali. Rete Ferroviaria Italiana, gestore dell’infrastruttura nazionale, si impegna, per il periodo 2017-2020, a soddisfare la richiesta di slot orari da e per il porto di Napoli che serviranno all’impresa ferroviaria per svolgere il servizio. Grazie a questi accordi, si potranno trasferire quote importanti del traffico merci, per le lunghe percorrenze, dalla gomma al ferro, secondo gli obiettivi stabiliti dal Libro Bianco dei Trasporti dell’Unione Europea. 


Come mettere gli interporti al servizio dei collegamenti nave/treno
“È il primo tassello - spiega Spirito - di un percorso innovativo per lo sviluppo della intermodalità. Dobbiamo non solo evidenziare che esiste una adeguata capacità di tracce giornaliere tra porto di Napoli e gli Interporti Campani, ma anche consentire alle imprese ferroviarie di far crescere gradualmente l’offerta di servizi intermodali”. “L’accordo - gli fa eco Gentile – è il primo esempio in Italia su come utilizzare gli interporti a servizio dell’intermodalità nave/treno. In questo modo, gli interporti campani diventeranno dei veri porti terrestri, con la realizzazione di collegamenti frequenti su ferro con lo scalo marittimo di Napoli. Per questo motivo auspichiamo l’utilizzo dello stesso modello anche per tutti gli altri porti italiani che svolgono il ruolo di hub nel Mar Mediterraneo”.

20/04/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Va al porto di Trieste la certificazione di Parole O_Stili

24/05/2018

Il conferimento dell'attestato come ente attento a una comunicazione responsabile è frutto del progetto di formazione intrapreso di recente.
read more..

ANITA in Cina alla scoperta delle maggiori novità logistiche

24/05/2018

I rappresentanti di oltre 30 aziende socie hanno preso parte alla 7 giorni che ha toccato alcune delle realtà imprenditoriali più innovative nel panorama cinese.
read more..

Furti di TIR: i numeri sono in calo, ma il 50% va nel nulla

24/05/2018

Lo dice una ricerca di Viasat secondo la quale nel 2017 in Italia sono stati rubati 1.617 TIR (134 al mese, 4 al giorno), oltre il 23% in meno del 2016. La Puglia è la regione più a rischio con 266 furti, seguita da Campania (255) e Lombardia (233).
read more..

CLS presenta la partnership con Kivnon a Intralogistica

24/05/2018

L'azienda italiana di noleggio, vendita e assistenza di carrelli elevatori proporrà nel suo stand alla fiera milanese (29 maggio-1° giugno) le nuove soluzioni (innovativi veicoli "AGV" con guida automatica) realizzate dalla Casa spagnola.
read more..
più letti

Codognotto in prima linea nella green logistics

02/01/2017

L'operatore è presente in due iniziative della Commissione Ue quali i progetti LNG blue corridor e OptiTruck.
read more..

Un nuovo presidio Palletways nell'area di Monza Brianza

02/01/2017

E' il concessionario Autotrasporti Giobbio di Lazzate, che gestirà un'area dove l'espansione dei volumi risulta importante e strategica.
read more..

Accordo Linde Material Handling Italia e Volandia

02/01/2017

Con questa partnership il Parco e Museo del Volo potrà utilizzare a titolo gratuito gli innovativi strumenti della Casa tedesca, a partire dai carrelli elevatori.
read more..

AEFI sigla un agreement internazionale con IELA

02/01/2017

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane collaborerà con l'Associazione mondiale dei professionisti della logistica per il settore fieristico.
read more..