Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » La presenza di Arco Spedizioni cresce ancora nel centro Italia

La presenza di Arco Spedizioni cresce ancora nel centro Italia

Prosegue il processo di ampliamento e ramificazione della rete delle filiali Arco Spedizioni. Il mese di giugno segna infatti importanti novità nell'area centrale della penisola con l'apertura di due nuove strutture a Bologna e Pescara, nodi strategici per i traffici e lo smistamento della merce tra il nord e il sud d'Italia. Operativa da inizio mese la seconda filiale di Bologna si affianca a quella già esistente ubicata nell'Interporto di Bentivoglio, per potenziare l'offerta nella città emiliana e nella sua provincia. La nuova struttura è posizionata nella periferia cittadina, in Via Zanardi, nelle vicinanze del raccordo autostradale di Bologna-Casalecchio. Si sviluppa su una superficie di 667 mq totali di cui 532 mq adibiti a magazzino; dispone di una ribalta esterna oltre a 71 mq di uffici. Con l'inizio di giugno è diventata operativa anche la nuova filiale Arco di Pescara. La struttura si trova a San Giovanni Teatino e va a sostituire la precedente ubicata a Chieti Scalo. Il punto operativo è dislocato nella Zona Industriale Val Pescara, a pochi chilometri dall'autostrada Adriatica: ciò garantirà un miglioramento dell'erogazione dei servizi di distribuzione diretta in tutte le provincie dell'Abruzzo, oltre a rappresentare un punto di rilancio del traffico per le filiali del centro-sud Italia. Parallelamente all'inaugurazione della filiale è stata infatti introdotta una nuova linea giornaliera che collega Ancona, Pescara, Catanzaro e Catania, intensificando cosi la capillarità dei collegamenti verso il meridione. Il punto operativo di San Giovanni Teatino è all'interno di un immobile indipendente ribaltato doppio fronte, estendendosi su una superficie complessiva di 1.570 mq comprensiva anche di una zona adibita agli uffici.

21/06/2016, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Porto di Venezia capofila del progetto europeo Talknet

23/03/2017

Stanziati 420 mila euro per sviluppare nuovi servizi intermodali; altri 15 i partner tra cui la Regione del Veneto e il Consorzio ZAI Quadrante Europa.
read more..

In arrivo nuovi carrelli elevatori Hyster XT

23/03/2017

Hanno portata da 2 a 3 tonnellate e possono montare vari tipi di motore; li vende in esclusiva per l'Italia CLS.
read more..

Prospettive decisamente positive per il 2017 di K.F.I.

23/03/2017

I primi mesi indicano un aumento del portafoglio clienti per un valore di 5,6 milioni di euro e una proiezione sui prossimi anni vicina a 7,5 milioni di euro.
read more..

OM STILL lancia sul mercato i due nuovi modelli SXH e SXD

23/03/2017

Le due nuove macchine sono aiutanti perfetti nella logistica di magazzino, compatte e dalle prestazioni elevate.
read more..
più letti

Sistri, la piena operatività fatta slittare all'anno 2017

08/01/2016

Il doppio binario con anche i vecchi adempimenti cartacei doveva finire dal 2016, ma il decreto Milleproroghe lo ha prolungato di un anno.
read more..

A Bologna è di scena la logistica che fa innovazione

21/01/2016

Grazie al convegno organizzato il 28 gennaio dall'Osservatorio Contract Logistics (School of Management-Politecnico di Milano) e Assologistica.
read more..

La Cina punta al trasporto ferroviario delle merci

08/01/2016

Nel 2016 la Ferrovia Internazionale Yuxinou realizzerà quasi un treno al giorno dal Paese asiatico per l’Europa.
read more..

TomTom Telematics acquisisce la polacca Finder SA

08/01/2016

La società si rivolge così direttamente al grande mercato della telematica, stabilendo inoltre una posizione di leadership nell’Europa orientale.
read more..