home » Le notizie di oggi » Ambrogio Trasporti festeggia i suoi primi cinquant'anni

Ambrogio Trasporti festeggia i suoi primi cinquant'anni

1969-2019, ovvero i primi 50 anni di Ambrogio Trasporti. Ecco la storia di questo operatore da sempre impegnato sul piano del trasporto combinato. 


Durante gli anni ’50, Domenico Ambrogio importa pulcini dall’Olanda per rivenderli in Italia. Un business nuovo, di grande successo anche se – soprattutto all’inizio – le difficoltà non mancano. Uno dei primi problemi da affrontare è legato alla morte di molti pulcini durante il lungo viaggio. Per questo, Domenico decide di andare in Olanda ad acquistare le uova da cova e portarle in Italia per la schiusa in appositi incubatori. Il successo non tarda ad arrivare: poco dopo, all’unico camion acquistato, se ne aggiungono altri 6. A questo punto, estendere l’attività è un passo del tutto naturale. Ambrogio inizia a trasportare merce per conto terzi verso il Belgio. 


L'attività del fondatore, Domenico Ambrogio, inizia negli anni Cinquanta, quando inizia a importare pulcini dall’Olanda 


Il mondo dei trasporti vive, in quegli anni, un momento di grandi cambiamenti: negli anni ’60 sul continente americano si sviluppa la tecnica del container e del trasporto combinato (piggyback). I primi container marittimi arrivano dagli Stati Uniti alla fine degli anni ’60 e il trasporto combinato inizia a svilupparsi anche in Europa. Ambrogio decide di puntare tutto sul sistema intermodale integrando le potenzialità migliori di strada e ferrovia: investe consistentemente nelle infrastrutture e nei mezzi idonei per rendere il trasporto più efficiente possibile, sviluppando combinazioni di casse mobili e carri ferroviari progettati per aumentare il carico utile dei propri treni e mantenere su livelli di primato il rapporto CO2/tonnellata trasportata. 


Nel 1969 nasce l’Ambrogio Trasporti S.p.A. Domenico Ambrogio invia i suoi quattro figli all’estero per sviluppare le sedi estere e creare un network intermodale europeo. Ambrogio oggi fattura circa 75 milioni di euro e ha 400 dipendenti. Trasporta oltre un milione di tonnellate di merce ogni anno, soprattutto verso Germania, Benelux, Regno Unito  Francia e Spagna. Alle sedi di Candiolo (Torino) e Gallarate (Varese), si aggiungono anche altre 4 sedi estere a Mechelen (Belgio), Neuss (Germania), Mouguerre e Le Boulou (Francia), tutte attive nel trasporto intermodale ed organizzate a loro volta con terminal, mezzi e strutture tecniche di supporto. 


Ambrogio Trasporti è oggi in linea anche con i chiari obiettivi di conversione modale - dalla strada alla ferrovia - della Ue


Nei prossimi anni, Ambrogio continuerà a puntare allo sviluppo del trasporto intermodale in Europa. Il rispetto ambientale gioca un ruolo sempre più cruciale nelle scelte aziendali. Tutti chiedono, oltre alla competitività e all’efficienza del servizio, anche la modalità meno impattante di trasportare le loro merci. Viviamo, non possiamo negarlo, nel secolo della ferrovia: l’Unione Europea ha posto dei chiari obiettivi di conversione modale - dalla strada alla ferrovia - al fine di ridurre drasticamente le emissioni di gas serra. Entro il 2050 infatti, il 50% delle merci con percorrenza superiore a 300 chilometri dovrebbe essere trasferito su ferrovia. E questo sarà possibile anche grazie al completamento di infrastrutture moderne ed efficienti – come ad esempio la Torino-Lione – che renderanno possibile raggiungere questi obiettivi.

23/08/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

DHL Global Forwarding lanciato la piattaforma myDHLi

25/05/2020

Uno dei suoi aspetti più singolari è il vantaggio della piena visibilità e del controllo di tutte le modalità di trasporto, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.
read more..

Mercato immobiliare logistico, i trend secondo Prologis

25/05/2020

Forti delle lezioni della pandemia, gli operatori dei settori alimentare, farmaceutico, beni di largo consumo ed e-commerce genereranno un forte aumento della domanda.
read more..

UIR plaude all'iniziativa del MIT di un bando per 45 milioni di euro per gli interporti del Sud

25/05/2020

Il presidente Gasparato soddisfatto della prossima pubblicazione da parte del ministero di un bando per il finanziamento di interventi di completamento della rete nazionale degli interporti, con particolare riferimento al Mezzogiorno.
read more..

Guida al covid-19, vademecum di C-Trade per gli operatori

25/05/2020

Il documento sintetizza oltre due mesi di provvedimenti nomativi e di prassi spesso confusi e contraddittori, ora ricondotti a un’unica logica interpretativa.
read more..
più letti

Decreto Rilancio, i punti di interesse per la logistica

21/05/2020

Proponiamo una sintesi di quanto di interesse per il nostro settore è contenuto nel provvedimento da 55 miliardi di euro che il Governo ha varato per far fronte all’impatto che l’emergenza sanitaria sta producendo sull’economia.
read more..

Porto di Civitavecchia, nuovo contributo Ue a fondo perso

27/04/2020

La “strategic call 2019” ha premiato il progetto “YEP-MED” (Youth Employment in Ports of MEDiterranean) per un valore di quasi tre milioni di euro, in cui l'AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale è l'unico partner italiano presente.
read more..

Gian Paolo Gotelli neo-Ceo dell'italo-tedesca TX Logistik

04/09/2019

Gli è stato affidato il compito di risanare e rilanciare il gruppo, per farlo diventare il pilastro fondamentale dello sviluppo internazionale del Polo Mercitalia.
read more..

MIT proroga misure anti-covid19 al 3 maggio 2020

13/04/2020

De Micheli firma decreto che prolunga l'efficacia di alcune misure finalizzate a una forte limitazione della mobilità delle persone sul territorio italiano.
read more..