home » Le notizie di oggi » Investimenti Pnnr, dal Mims circa 34 miliardi al Sud

Investimenti Pnnr, dal Mims circa 34 miliardi al Sud

Ammontano a 33,8 miliardi di euro gli investimenti destinati alle regioni del Mezzogiorno sui 61,4 miliardi delle risorse del piano nazionale di ripresa e resilienza (pnrr) e del piano nazionale complementare (pnc) assegnati al ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili (Mims). Si tratta del 56% delle risorse allocabili territorialmente, una quota ben superiore al 40% da destinare al Sud prevista nel pnrr.  

 

 

In particolare, è destinato alle regioni del Mezzogiorno il 48% delle risorse del pnrr di competenza del Mims e il 75% delle risorse del pnc. Per alcuni investimenti le allocazioni territoriali sono già individuate all’interno dei due piani, come quelle relative all’alta velocità ferroviaria per passeggeri e merci per le linee Salerno-Reggio Calabria (1,8 miliardi dal pnrr per i lotti che saranno completati entro il 2026 e 9,4 miliardi da pnc per il resto della tratta), Napoli-Bari e Palermo-Catania. Allo stesso modo sono già allocati dal pnrr i fondi destinati al potenziamento e velocizzazione delle tratte ferroviarie che consentono le connessioni “diagonali”, come la Roma-Pescara e la Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia. 

 

 

Per gli investimenti di competenza diretta o indiretta del Mims, la ripartizione e allocazione delle risorse su base regionale riguarda oltre 25 miliardi di euro. Di essi 13 miliardi (oltre il 50%) sono stati attribuiti alle regioni del Mezzogiorno. Un’attenzione particolare è stata rivolta alle misure per migliorare la mobilità e gli spostamenti locali, che interessano soprattutto lavoratori e studenti, e per ridurre l’inquinamento nei centri urbani. 

 

 

Una quota impostante di risorse è anche attribuita ai porti del Mezzogiorno, oltre 1,5 miliardi pari al 44% del totale nazionale di 3,4 miliardi e 80 milioni sono destinati al rinnovo e potenziamento delle navi che operano sullo Stretto di Messina. La totalità delle risorse del pnrr destinata a interventi per favorire la competitività e lo sviluppo delle zone economiche speciali (Zes), pari a 630 milioni di euro, è stata allocata nelle aree del Sud. 

 

 

Per alcuni investimenti in via di definizione non è ancora possibile calcolare l’allocazione regionale ma i provvedimenti attuativi terranno comunque conto del rispetto della quota minima del 40% per le regioni del Sud. È il caso dell’investimento sul progetto di mobilità integrata ‘Mobility as a service’ realizzato in collaborazione con il ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale e l’investimento per lo sviluppo della filiera industriale degli autobus elettrici. Sono in via di definizione e non ancora regionalizzati gli interventi relativi alla sperimentazione dell’idrogeno nel trasporto ferroviario.  

 

Per il dettaglio degli investimenti si clicchi: https://bit.ly/3I9zkGG


17/01/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Futuro all'insegna di smart ports e greeen ports per gli scali dell'associazione NAPA

20/05/2022

E' quanto hanno ribadito i rappresentanti dei porti di Trieste e Monfalcone, Ravenna, Koper (Capodistria) e Rijeka (Fiume) coordinati da quelli di Venezia e Chioggia nel corso degli European Maritime Days tenutisi a Ravenna.
read more..

Scania, Gruber Logistics ed Electrolux; partnership sostenibile

20/05/2022

Un passo importante è stato compiuto attraverso l'acquisizione di 350 camion da parte di Gruber Logistics: garantiscono una riduzione dei consumi del 10% e potranno utilizzare ogni tipologia di biodiesel.
read more..

Interporto Bologna scommette su una logistica etica

20/05/2022

Lo fa dando vita al progetto InTerLab finanziato da un bando regionale e in collaborazione con con MISTER Smart Innovation, Clust-ER Innovate e Due Torri Spa.
read more..

FERCAM chiude il 2021 con un fatturato di 943 milioni di euro

19/05/2022

Numeri record che hanno fatto sì che l'operatore abbia registrato un incremento generale del 16%, anche se le migliori performance le ha ottenute la divisione air&ocean, il cui aumento di turnover è stato del 56%.
read more..
più letti

Giovannini chiede rispetto dei ”corridoi verdi” intra - Ue

21/02/2021

Lo ha scritto in una lettera alla commissaria europea Adina Valean, al fine di superare il problema dei nuovi controlli introdotti presso alcune frontiere che stanno provocando seri disagi.
read more..

Presentazione dello studio Contship-SRM sui corridoi logistici

21/02/2022

Si terrà il 10 marzo, alle ore 14, all'interno dell'ampio programma dell'evento Shipping Forwarding & Logistics meet Industry.
read more..

Umberto Ferretti, AD e direttore generale di Bracchi

01/02/2022

Il manager spiega le ragioni delle ottime performance 2021 della società, che di recente ha posto molta attenzione ad alcuni processi chiave, mettendo a punto piani di sviluppo riguardanti in particolar modo l’information tecnology.
read more..

”Nuova Sabatini”, ripristino del contributo in più quote

11/01/2022

Con la legge di bilancio 2022 sono inoltre stati stanziati ulteriori 900 milioni di euro per assicurare la continuità operativa della misura a favore delle PMI.
read more..