28/11/2017

La logistica sanitaria, così viene ”declinata” dalla speciale Commissione di Assologistica

La Commissione Logistica Sanitaria di Assologistica si è costituita nel 2010 durante il convegno “La Logistica nella sanità: best practice e linee di Indirizzo per un nuovo modello di efficienza e miglioramento della qualità dei servizi sanitari". Venne così data attuazione a una esigenza che da diversi anni stava maturando all’interno dell’Associazione: dare voce e rilievo a tutti gli operatori della logistica che svolgono la loro attività nel mondo dei servizi alla sanità pubblica e privata, con l’obiettivo di contribuire al miglioramento dei servizi erogati e alla riduzione dei costi, portando efficienza al settore sanitario attraverso il trasferimento dell’expertise maturata dagli associati nel settore industriale. 


L'ATTIVITA' DELLA COMMISSIONE IN SEI MOSSE


1) Organizzazione di convegni sui temi caldi della logistica ospedaliera
L’attività della Commissione si è concentrata in questi anni nella realizzazione di convegni, uno ogni anno, che hanno spaziato dal miglioramento dell’efficienza e della qualità (Milano 2011), all'identificazione automatica per la riduzione dei rischi di errore nelle somministrazioni mediche (IBM Forum 2012), alle automazioni nella logistica ospedaliera (Cesena 2013), per finire nel 2017 a Milano dove si è discusso di "lean thinking" in sanità e del nuovo codice degli appalti. 



Rendere efficienti i servizi logistici della nostra sanità 
tra gli obiettivi della Commissione  


2) Stesura di un'utile e pratica GUIDA per la gestione degli appalti
Nel 2013 la Commissione si è concentrata sulla realizzazione di una Guida per la gestione degli appalti nel settore logistico del servizio sanitario: uno strumento per orientare alla aggiudicazione degli appalti di servizio del settore, rivolto a tutti gli attori di governo e gestione del servizio sanitario. Una traccia metodologica utilissima per sviluppare un capitolato tecnico di gara nei progetti di appalto della logistica sanitaria facilitando così iter complessi e spesso troppo burocratici. 


3) Realizzazione di incontri governativi per definire azioni con decisori istituzionali e Regioni
Negli anni successivi e in particolare dal 2016 la Commissione di Logistica Sanitaria ha partecipato a incontri istituzionali con il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, poi con il commissario alla spending review, Yoram Gutgeld, e infine con il capo segreteria tecnica ministero della Salute, Roberto Scrivo. Il contenuto degli incontri ha riguardato il risparmio economico oggettivamente ottenibile nel servizio pubblico sanitario e ospedaliero con l’adozione di procedure logistiche lineari e tecnicamente sostenibili. Obiettivo di questi incontri è stato giungere a una condivisione di azioni da compiere per ulteriori passi avanti con i decisori istituzionali, non solo verso gli organi centrali ma anche verso le Regioni, che potrebbero acquisire alcuni strumenti di sintesi sulle modalità di gestione della parte economica del servizio sanitario. Infatti attraverso processi di logistica distributiva regionale centralizzata, che applicano le tecnologie a supporto della logistica sanitaria, si ottengono risparmi importanti sui costi della sanità, soprattutto grazie al coinvolgimento degli operatori logistici specializzati, che perfezionano le competenze logistiche interne alla sanità, necessarie al processo di miglioramento. 



Vari sono stati gli incontri della Commissione coi vertici governativi

4) Proposta di una Tavolo tecnico al ministero della Salute
La Commissione al termine degli incontri si è resa disponibile a partecipare a un tavolo tecnico presso il ministero alla Salute per un contributo progettuale degli operatori della logistica sanitaria. Il tavolo al momento non è stato convocato e tutto è rimandato alla prossima legislatura. 


5) Attività di aggiornamento sulle tecnologie di Industria 4.0
Oggi la Commissione è impegnata in un lavoro di costante aggiornamento sulle nuove tecnologie a supporto della logistica in senso generale e quindi anche della logistica nel mondo dalla sanità. L’aggiornamento è propedeutico alla divulgazione presso gli associati di quanto il mercato mette a disposizione in termini di innovazione. In un mondo che fa della connessione alla rete internet la via principale per gestire con efficienza le informazioni, la conoscenza di tutte le opportunità che Industria 4.0 mette a disposizione è snodo fondante di ogni miglioramento organizzativo.


6) Creazione di un tavolo di lavoro per elaborare nuove opportunità di servizio
Un ultimo step, al momento non ancora operativo ma in fase di possibile sviluppo, nell'attività della Commissione è rappresentato dalla realizzazione di una sorta di tavolo al quale far sedere non solo gli operatori, ma anche le aziende del settore che necessitano di un confronto. Obiettivo? Elaborare e condividere progetti per lo studio di soluzioni che diano risposte efficaci al mercato. 


ALESSANDRO PACELLI
Presidente della Commissione Logistica Sanitaria di Assologistica



Share :