Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Import / Export » ICE Agenzia e Alibaba Group lanciano helloITA, hub virtuale per portare il made in Italy in Cina

ICE Agenzia e Alibaba Group lanciano helloITA, hub virtuale per portare il made in Italy in Cina

Favorire l’export delle imprese italiane sostenendo la diffusione dei prodotti parallelamente alla cultura del “Made in Italy” in Cina attraverso l’innovazione digitale, questi gli obiettivi della partnership tra l’Agenzia ICE e Alibaba Group, compagnia tecnologica globale e leader del commercio elettronico. 


Al progetto hanno aderito già 80 aziende italiane
Il primo “piano-paese” integrato di marketing a supporto delle imprese italiane sui canali e-commerce del gruppo prevede l’apertura su Tmall del padiglione virtuale helloITA, dedicato sia alle aziende italiane già operative sul marketplace diretto Tmall e su quello cross-border Tmall Global, che a realtà esordienti che intendono espandere la propria presenza sul mercato cinese. Ad oggi le aziende che hanno aderito al progetto sono oltre 80, provenienti dal settore moda (compresi accessori, calzature, pelletteria), cosmesi, home&design, lifestyle, agroalimentare e vini. 


Un hub virtuale per apprendere il way of life italiano
helloITA è accessibile agli oltre 570 milioni di consumatori attivi delle piattaforme B2C di Alibaba, Tmall e Tmall Global, con una grafica che richiama la tradizione e il lifestyle tipicamente italiani. Oltre a essere una vetrina per prodotti di qualità, helloITA funzionerà come vero e proprio hub di contenuti curati e personalizzati, volti a educare gli internauti cinesi sul valore e l’unicità del made in Italy. Per supportarne la visibilità, generare traffico e aumentare il tasso di conversione, ICE e Alibaba hanno unito le rispettive expertise nella creazione e implementazione di campagne di marketing digitali multicanale sui maggiori media online, motori di ricerca e canali social cinesi interni ed esterni al gruppo Alibaba. 


Previsto programma di attività multi-canale
A tutto questo, e alla cura di contenuti dedicati, si affianca inoltre un programma intenso di attività omnicanale che puntano ad innescare il passaparola virale tra i millennial cinesi più sensibili ai meccanismi di acquisto digitali: ciò include la creazione di contenuti da parte di key opinion influencer, iniziative offline in occasione delle principali ricorrenze cinesi di shopping come Global Wine & Spirits Festival 9.9 e Singles Day, che coinvolgeranno il pubblico con degustazioni, eventi ed happening promozionali anche in-store, comunicazione out of home durante fiere settoriali, incoming in Italia, attività editoriali su media digitali e social network. 


Ecco come funziona helloITA
helloITA, realizzato da ICE in collaborazione con Alimama, la divisione di marketing strategico del Gruppo Alibaba, utilizza il sistema Uni Marketing lanciato da Alibaba nel 2017: una suite di soluzioni all’avanguardia che consente una profilazione ad alta efficacia dei consumatori digitali per massimizzare le performance di traffico e vendita. Una tecnologia implementata nel primo “progetto-paese” che mira a valorizzare il Made in Italy attraverso un canale d’accesso unico ad alta visibilità per il consumatore cinese. Il progetto è inserito nell’ambito del Piano Straordinario per il Made in Italy nelle linee di intervento dedicate alla promozione dell’export digitale attraverso l’e-commerce. L’ICE punta sul concetto di multicanalità per presidiare canali commerciali più evoluti affiancando alle normali attività per la promozione del Made in Italy nel mondo, il presidio della sfera digitale. 


Il percorso omnichannel di ICE Agenzia
Dal 2017 ICE ha strutturato un programma di attività fatto di accordi con e-tailer internazionali in grado di gestire il processo di accesso al mercato per le imprese italiane – come quello firmato a dicembre del 2017 con YOOX - partnership con marketplace internazionali ed esteri di primaria importanza, azioni di formazione per costruire le competenze digitali necessarie a confrontarsi sui mercati internazionali e strategie di comunicazione volte a incrementare la visibilità e il traffico verso i prodotti del Made in Italy. “La partnership con Alibaba – ha sottolineato Michele Scannavini, presidente dell’Agenzia ICE – rientra appieno nel nuovo percorso omnichannel intrapreso dall’ICE. Negli investimenti delle aziende per l’e-commerce la quota necessaria a generare traffico e visibilità per il proprio e-store è quella più onerosa sia in termini finanziari che di specifiche competenze. helloITA dedicato al Made in Italy è quindi l’occasione per le aziende e PMI italiane di beneficiare del traffico generato dalle economie di scala di un piano trasversale che, oltre a portare traffico punta a colmare il gap di conoscenza sull’Italia e le sue eccellenze, spesso rilevato in alcune fasce cruciali d’acquisto dai consumatori cinesi.” 


Cina, mercato e-commerce tra i più promettenti
La Cina è tra i mercati più promettenti per l’e-commerce: le vendite retail online sono stimate raggiungere un trend annuo di crescita del +33%1 nel periodo 2014-2021, superando i duemila miliardi di dollari dalla fine del prossimo anno. Una crescita esponenziale trainata dalla diffusione senza eguali di smartphone e acquisti da mobile e dal segmento dei Millennial (18-35 anni) che rappresentano oltre il 72% degli acquirenti di prodotti di fascia alta. In Cina è possibile esportare attraverso il canale cross border gestendo la logistica direttamente dall’Italia, servendo un mercato in crescita (entro il 2020 oltre il 50% dei buyer digitali acquisterà cross-border3), e beneficiando di un regime agevolato rispetto alla presenza diretta sia in termini fiscali che di regolamentazione tecnica sul prodotto (labeling, registrazioni, autorizzazioni, ecc.). Il cross-border può essere una strategia efficace per accedere al mercato cinese, infatti a differenza del consumatore occidentale, quello cinese attribuisce valore alla spedizione proveniente direttamente dall’Italia nonostante le tempistiche di consegna.

10/09/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Prima locomotiva elettrica TRAXX E494 per Mercitalia Rail

21/03/2019

Ne dovranno arrivare altre 40, tutte realizzate nello stabilimento di Vado Ligure (Savona) da Bombardier Transportation.
read more..

Arriva ANITA&Jobs, servizio a disposizione delle imprese di trasporto e logistica

21/03/2019

Secondo ANITA ha l’obiettivo di intercettare figure professionali meglio rispondenti alle esigenze operative delle imprese del settore, anche attraverso un servizio ad hoc di profilazione dei candidati.
read more..

Charge4Europe, il progetto di e-mobility di innogy e DKV

21/03/2019

In futuro offrirà agli operatori delle flotte commerciali con veicoli elettrici soluzioni complete di rifornimento
read more..

Il Trade Lane Management (TLM) secondo ASSTRA

21/03/2019

Un team di manager del gruppo di società illustra i vantaggi di questo speciale percorso di trasporto.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..