Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » L'intervista » Parla Andrei Zaitsev, manager del Gruppo AsstrA

Parla Andrei Zaitsev, manager del Gruppo AsstrA

Dopo l'analisi delle caratteristiche e dei vantaggi delle consegne ferroviarie, aeree e quelle su strada, ora tocca al trasporto marittimo. Su che cosa agita il mare sulle rive del continente europeo e quali sono i vantaggi del trasporto short sea che attirano i clienti ci racconta Andrei Zaitsev, vicedirettore delle operazioni per la gestione del trasporto marittimo presso AsstrA.


Andrei Zaitsev


Cominciamo con la definizione di concetti. Cosa sono le spedizioni short e deep sea? Zaitsev: Il trasporto Short Sea è la consegna di merci via mare su un breve tratto di percorso, generalmente all'interno dello stesso continente. I trasporti deep sea sono le consegne intercontinentali in cui una parte del percorso attraversa l'oceano.


Quali sono le tendenze del trasporto short sea delineate nella prima metà del 2019? Zaitsev: Le tendenze precise dei primi sei mesi del 2019 sono nate a seguito degli eventi del 2018. Alla fine dell’anno scorso sono avvenute diverse fusioni. Il più grande operatore portuale DP World ha acquisito Unifeeder, il corriere marittimo CMA-CGM ha acquisito Containerships. Per diversi decenni, nel settore marittimo è in corso un processo di fusioni e acquisizioni. Le linee di navigazione a lunga distanza acquisiscono i vettori short sea. Ciò porta ad un aumento dell'offerta dei porti di consegna dai vettori deep sea. Negli ultimi anni è emersa una nuova tendenza: in precedenza le grandi società acquistavano quelle piccole, adesso le grandi aziende acquisiscono anche quelle leggermente meno grandi.



In quali casi i clienti scelgono il trasporto via mare su rotte intra UE? Zaitsev: Di norma, il mare "corto" è scelto per il trasporto di grandi spedizioni. La merce viene spedita in un lotto. Ciò facilita la pratica di documentazione e di conseguenza riduce il rischio di errori. Inoltre, sul mercato è disponibile un'ampia gamma di container, che consente di scegliere il volume di carico adeguato e di ottenere un prezzo di trasporto conveniente. Il trasporto marittimo intra UE supera il trasporto stradale diretto nel prezzo. Le tariffe per le spedizioni marittime sono fissate per un periodo da 1 a 12 mesi. Grazie a tale stabilità si può pianificare le spese per i servizi logistici. Nell'organizzare il trasporto via mare, il team di AsstrA fa affidamento principalmente su trade lane per le quali, sia nel Paese di partenza del carico che in quello di arrivo, il gruppo di società ha gli uffici di rappresentanza regionali. Gli esperti dell'azienda sfruttano la geografia sviluppata della presenza di AsstrA per fornire un servizio di livello mondiale. Il prossimo passo è la prossima apertura della sede ad Amburgo, grazie alla quale i clienti di AsstrA amplieranno la geografia delle spedizioni short sea.

23/10/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Quale è il ”valore” della logistica? La risposta nell'Agorà 2019

12/11/2019

L'evento organizzato a Roma da Confetra il prossimo 13 novembre vedrà la presenza anche di Nando Pagnoncelli di IPSOS, oltre a numerosi altri illustri relatori, ministra De Micheli inclusa.
read more..

Assologistica assegna i premi Il Logistico dell'Anno 2019

12/11/2019

Sebbene la parte del leone l'abbiano fatta i progetti ICT, sono aumentate significativamente le candidature per Formazione e la Responsabilità Sociale d’Impresa, a testimonianza di come il settore sia sensibile al “fattore” umano.
read more..

La Logistica incontra la Scuola: il progetto di orientamento scolastico di Gi Group Divisione Logistics

12/11/2019

Previsto un ciclo di incontri che vedrà la rete di consulenti di selezione Gi Group tenere sessioni di orientamento presso Istituti Superiori e Università nelle regioni a maggiore vocazione logistica lungo tutto l’anno scolastico 2019/2020.
read more..

Vicenda ArcelorMittal, le associazioni dell'Autotrasporto chiedono incontro al Governo

11/11/2019

L'obiettivo è quello di trovare una soluzione che salvaguardi il settore del trasporto del comparto siderurgico.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..