home » L'intervista » Parla Denis Gural di AsstrA-Associated Traffic AG

Parla Denis Gural di AsstrA-Associated Traffic AG

Dopo aver creato un modello innovativo di trasporto passeggeri, Uber ha applicato lo stesso concetto al trasporto merci. Le applicazioni recentemente sviluppate UberFreight* e UberRush** escludono la mediazione degli spedizionieri. Cosa significa questo per le aziende di trasporto e logistica? Chiediamo a Denis Gural, il direttore operativo del gruppo internazionale di società AsstrA-Associated Traffic AG.


Denis Gural

 

Uber ha sviluppato le nuove applicazioni: UberRush e UberFreight. Con l'aiuto delle app diventa possibile evitare la mediazione degli spedizionieri. Che cosa significa questo per le società di trasporto e logistica tradizionali?

Il mondo moderno guarda più in profondità verso l'IT e le tendenze in logistica non fanno eccezione. È logico che le aziende come Uber, attraverso l'ottimizzazione di processi IT, offrano nuove soluzioni ai clienti. Pertanto, si aumenta l'efficienza aziendale riducendo i costi ed evitando gli intermediari. Il gruppo internazionale di aziende AsstrA osserva questi progetti e le tendenze del mercato in generale. Vorrei chiarire che oggi la logistica non è solo la consegna di merci dal punto A al punto B, ma spesso è un processo complesso che richiede le conoscenze competenti. Le applicazioni famose non sostituiranno il ruolo dei professionisti.

 

Nel marzo di quest'anno UberFreight ha iniziato l'espansione europea dai Paesi Bassi. Col tempo l'azienda vuole espandersi in altre regioni d'Europa. È una minaccia seria?

In futuro Uber avrà una quota del mercato sulle brevi rotte europee. Ma con i sistemi intermodali internazionali, dove ci sono i confini, i sistemi di licenze, le peculiarità doganali, è difficile fidarsi dell'applicazione.


 


Come dovrebbero agire le compagnie di trasporto e logistica tradizionali per mantenere la loro posizione sul mercato?

Come prima, dovrebbero servire i clienti a livello mondiale, in corrispondenza alle esigenze e richieste. Bisogna offrire i percorsi alternativi, cercare costantemente le soluzioni per ottimizzare i costi, ragionare insieme con il cliente, migliorare la sua logistica. In prima linea ci sono prezzo, qualità, velocità.

 

Come si muove il gruppo AsstrA in questa direzione?

Il fornitore logistico AsstrA si sta muovendo in questa direzione sia dal punto di vista delle competenze, sia delle tecnologie IT. Il gruppo di società sta già implementando i progetti EDI (Electronic Data Interchange) con i clienti, track & trace, account del fornitore e account del cliente. Ci sono più richieste da parte dei partner aziendali su visibility e control tower. Perciò, AsstrA sta realizzando un progetto in collaborazione con la società internazionale Shippeo - AsstrA Supply Chain Visibility. Ciò consentirà di automatizzare una parte dei processi e migliorare la qualità dei servizi.

 

* UberFreight - una piattaforma digitale che collega i corrieri e i spedizionieri. L'applicazione facilita il contatto diretto tra le parti, offrendo una maggiore flessibilità, riduzione di costi e l’aumento dell’efficienza. La piattaforma è apparsa sul mercato statunitense nel 2017. Secondo i dati dell’azienda, nell'ultimo trimestre del 2018 sono stati registrati 30.000 utenti e l'applicazione UberFreight è stata scaricata oltre 328.000 volte.

** UberRush è l'app di trasporto dell'ultimo miglio. Gli utenti freelance consegnano i pacchi all'interno delle città come New York, San Francisco e Chicago.

 

12/09/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Gli obiettivi per il periodo 2021-2024 di Contship Italia

30/10/2020

Il gruppo ribadisce - fra l'altro - il suo impegno nei confronti dell'Italia, con ingenti investimenti per La Spezia Container Terminal (LSCT), suo principale terminal container nel nostro Paese.
read more..

Anita chiede la sospensione dei divieti di circolazione

30/10/2020

La richiesta tiene conto del fatto che finora l’industria lavora a pieno ritmo e non è stata interessata dai blocchi del Governo con le misure introdotte dagli ultimi DPCM.
read more..

Nuovo consiglio per l’Autorità di regolazione dei trasporti

30/10/2020

E' composto dal presidente Nicola Zaccheo e da Carla Roncallo e Francesco Parola (componenti): i membri saranno in carica sette anni e le loro nomine non sono rinnovabili.
read more..

Interporto di Nola: primi container via ferro dalla Cina

30/10/2020

Attivato un collegamento con la città di Shunde, grazie ad una partnership ISC Intermodal e ITS. Transit time di circa 30 giorni con una riduzione del 20% delle emissioni di C02.
read more..
più letti

100.000 treno merci attraverso il San Gottardo

05/03/2019

Si tratta del convoglio di SBB Cargo International, del cliente Hupac; durante una giornata feriale circolano tra 130 e 160 treni attraverso la galleria di base.
read more..

Incontro a Bologna della CDO su ”Come costruire il futuro”

08/02/2019

L'evento si tiene il 19 febbraio (ore 9,30-17,30), presso l'Hotel Ramada Encore (Via Ferrarese, 164).
read more..

Il porto di La Spezia archivia un 2018 di segno positivo

28/01/2019

Consolidato in particolare il traffico contenitori con una movimentazione complessiva di 1.485.623 teu (+0,8%).
read more..

LOMBARDIA, PIEMONTE E LIGURIA, RIPARTE LA COLLABORAZIONE IN LOGISTICA

22/03/2019

Sottoscritti due protocolli: uno fra le tre regioni che avvia Tavoli permanenti per intervenire sulle necessità del comparto logistico e un secondo sottoscritto anche da Mit, Rfi e Ferrovienord per rendere il sistema ferroviario più agevole per le merci.
read more..