18/09/2017

Fondazione LAST rinnova il Consiglio di indirizzo

I nuovi corsi ITS post diploma della Fondazione Last (www.itslogistica.it) partiranno entro il prossimo ottobre; a poco meno di un mese dall’avvio del nuovo ciclo, si è insediato il nuovo Consiglio di Indirizzo della Fondazione che rimarrà in carica per il triennio 2017 – 2020.


Da normativa gli ITS sono gestiti da Fondazioni di partecipazione che abbiano tra i soci enti pubblici, scuole, centri di formazione, università e aziende del settore. I soci Fondatori della fondazione Last sono Camera di Commercio di Verona, CFLI, CFP CNOS FAP San Zeno, Confindustria Verona, Consorzio Zai, IPSIA “G. Giorgi", ITIS “G. Marconi", Liceo Brocchi Bassano, Provincia di Verona, Quadrante Servizi, Università degli Studi di Verona. A questa compagine si aggiungono altre 170 aziende che collaborano a vario titolo con la Fondazione prestando docenze specialistiche, accogliendo gli allievi in stage, predisponendo il programma didattico. 


Il consiglio di indirizzo si compone in modo che siano rappresentati tutti i soggetti fondatori e da due rappresentanti eletti dall’Assemblea di Partecipazione; ha come obiettivo fondamentale quello di definire le linee guida generali delle attività della Fondazione secondo un piano strategico concertato; delibera l’approvazione dei bilanci e in ordine al patrimonio della Fondazione. Di recente sono stati nominati i membri della giunta esecutiva l’organo che provvede all’amministrazione ordinaria e straordinaria e alla gestione della Fondazione con criteri di economicità, efficacia ed efficienza. 


La Giunta è composta da cinque membri: due scelti dal Consiglio di Indirizzo, dei quali uno è il presidente della Fondazione e uno scelto dall’Assemblea di partecipazione. A questi si aggiungono il dirigente scolastico dell’istituto capofila e un rappresentante dell’ente locale socio fondatore. E’ stato inoltre confermato il dott. Silvano Stellini quale presidente della Fondazione. 


Stellini potrà sicuramente dare continuità alle attività della Fondazione che negli ultimi anni ha implementato l’offerta formativa creando 2 nuovi percorsi e replicando il corso di logistica a Padova. “Il corso di logistica era nato nel 2011 partendo dalle necessità delle imprese - sottolinea Stellini - abbiamo accolto la richiesta da parte di queste di formare anche dei service manager che andranno a inserirsi nel modo automotive e dei tecnici informatici richiesti dalle software house. Il corso “storico" di logistica vanta il 95% di ragazzi occupati, ci auguriamo di proseguire on gli stessi risultati anche per i nuovi corsi".  

Nominato infine il Comitato tecnico scientifico, l’organo interno della Fondazione che definisce gli aspetti tecnici e scientifici dei piani delle attività.
Share :