home » Le notizie di oggi » Genova, verso l'aggiudicazione della diga foranea

Genova, verso l'aggiudicazione della diga foranea

La commissione tecnica presso il ministero della Transizione ecologica (MiTE) nel mese di marzo ha definito il parere di valutazione impatto ambientale (VIA) per la nuova diga foranea del porto di Genova; all’adozione della VIA, con decreto interministeriale MiTE – Ministero della Cultura, seguirà la conclusione della conferenza dei servizi entro il 30 aprile 2022. La nuova infrastruttura a difesa del porto di Genova garantirà un'imboccatura di 310 metri di larghezza e un canale di accesso di 2800 metri che consentirà di migliorare le manovra delle navi grazie a un cerchio di evoluzione di circa 800 metri.


Si tratta di un passo decisivo per l’aggiudicazione e il conseguente avvio dell’opera: la VIA con le prescrizioni consentirà di approvare un progetto migliore e sostenibile, in linea col piano nazionale di ripresa e resilienza. Terminata la conferenza dei servizi si andrà all'approvazione finale del comitato speciale in seno al consiglio superiore dei lavori pubblici con l’obiettivo, concordato con il ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili (MIMS), di aggiudicare l'appalto integrato nel mese di giugno, come previsto dal Pnrr.


La nuova diga foranea è stata progettata per consentire al porto di Genova di accogliere le navi di ultima generazione, garantire una migliore protezione dei bacini interni dalle mareggiate e dei cambiamenti climatici e offrire una più razionale separazione del traffico commerciale da quello passeggeri. La realizzazione si articola in 2 fasi: la fase A, relativa alla zona di Levante, prevede la demolizione di un tratto dell'attuale opera foranea e la realizzazione di un nuovo segmento di 4200 metri; le lavorazioni della fase B riguarderanno, invece, il tratto di Ponente e permetteranno di completare il progetto con la costruzione di nuovi 2,2 chilometri che assicurando una distanza dalle banchine esistenti di 400 metri. Il progetto, in linea con l’obiettivo di un porto sostenibile, prevede il recupero del materiale demolito per la costruzione delle nuove porzioni di diga.

23/04/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Partita la collaborazione tra TELT e Rail Baltica

30/06/2022

La partnership tra i promotori delle nuove connessioni ferroviarie europee è stata siglata ai Connecting Europe Days, l’appuntamento della Commissione Ue che da dieci anni si confronta su presente e futuro delle reti TEN-T.
read more..

driveMybox sigla accordo strategico con Go.Trans

30/06/2022

La nuova nata del gruppo Contship Italia che fa leva sulla tecnologia digitale per portare efficienza e trasparenza nella gestione del trasporto container integrerà il business della società fondata da Franco Gobbi.
read more..

Friulia entra nel capitale della softwarehouse Infoera

30/06/2022

La società finanziaria della Regione Friuli-Venezia Giulia ha acquisito una partecipazione pari al 20%. Le restanti quote sono così ripartite: a Circle il 51% e a Catone Investimenti il 29%.
read more..

La figura della Logistica entra nel Codice civile

30/06/2022

Soddisfazione da parte di Assologistica per il compimento di un percorso avviato dall’Associazione sei anni fa. La novità legislativa consentirà uno sviluppo armonico e regolamentato delle attività logistiche nel nostro Paese.
read more..
più letti

PHSE ha acquisito il controllo della britannica TEK Freight

25/03/2021

L’azienda leader nella logistica farmaceutica controllata da Eddy De Via rafforza così la sua presenza oltremanica, beneficiando di significative opportunità di cross-selling.
read more..

DROP sceglie GEL Proximity per la customer experience di Save the Duck

10/03/2021

La startup italiana e Drop lanciano insieme il primo facilitatore per la logistica di prossimità nel settore della moda, ponendo al centro cliente e sostenibilità ambientale.
read more..

Per Arcese 300 nuovi semirimorchi ”P400”

23/02/2021

Si consolida anche la collaborazione iniziata oltre trent’anni fa con Krone e che ad oggi ha visto l’acquisto di oltre 2.500 semirimorchi da parte del 3PL.
read more..

Fatturato in lieve calo per STEF nel primo trimestre 2021

03/05/2021

La resilienza del settore agroalimentare permette al 3PL di mantenere la propria tabella di marcia e il proseguimento degli investimenti per il 2021.
read more..