Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » Il CdA DI FS DELIBERA SU DOSSIER ALITALIA

Il CdA DI FS DELIBERA SU DOSSIER ALITALIA

Il consiglio di amministrazione di FS Italiane ha deliberato la disponibilità a proseguire il confronto per la definizione di un piano industriale condiviso, solido e di lungo periodo grazie al quale valutare la formulazione di un’offerta finale per l’acquisto da Alitalia SAI e Alitalia Cityliner (entrambe in amministrazione straordinaria) dei complessi aziendali a queste ultime facenti capo, con la partecipazione anche di una primaria compagnia aerea che apporti competenze commerciali, di network, operative, tecniche, di gestione e di management, che si impegni a condividere e far proprio il piano industriale, oltre a sottoscrivere una quota di capitale nella newco.

 

La partecipazione di FS Italiane non può quindi prescindere da ulteriori approfondimenti in merito 1) alla definizione di un assetto azionario di newco che veda FS Italiane come socio di minoranza; 2) all'individuazione di un partner industriale che partecipi al capitale della Newco con una quota significativa; 3) al raggiungimento di un accordo sull’assetto di governance e sul top management della newco con gli altri soci; 4) alla definizione finale del piano industriale della newco, condiviso e fatto proprio dal partner industriale che dovrà assumere un ruolo determinante nella responsabilità di gestione ed implementazione dello stesso. Condizioni che FS Italiane ritiene possano essere soddisfacentemente superate con ulteriori sessioni di lavoro.

 

Da ultimo è stata sottolineata l’importanza che venga trovata adeguata soluzione ad alcune tematiche di contesto, essenziali per consentire la formulazione di un’offerta vincolante, tra le quali 1) l’esigenza che l’amministrazione straordinaria sia messa in condizione di gestire i complessi aziendali fino al closing dell’operazione e il necessario turnaround organizzativo, anche attraverso idonei strumenti di mitigazione sociale; 2) la clearance comunitaria in merito ai provvedimenti finanziari adottati in favore di Alitalia; 4) le iniziative istituzionali necessarie per consentire ad Alitalia l’armonico sviluppo del piano industriale a condizioni di mercato.


Fin qui quanto diramato in un comunicato dalle FS Italiane, mentre sul versante dell'altro partner della trattativa, Atlantia, arrivano nuovi tentennamenti. Risultato di tutti questi lunghissimi mesi di trattative? Un'unica certezza: mettere mano al portafoglio pubblico. Il prestito ponte di 900 milioni di euro non è infatti sufficiente a portare la compagnia verso la nuova Alitalia. Il gruppo perde più di 500 mila euro al giorno (sono 500 i milioni in rosso nel 2018) e necessita di una boccata d’ossigeno con un nuovo prestito ponte da 200-350 milioni di euro. Ipotesi finora smentita dal ministero dello Sviluppo economico che teme le ostilità di Bruxelles. Ma che, secondo quanto sostenuto dai sindacati, non è però un’opzione, bensì una necessità. 

16/10/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Assologistica assegna i premi Il Logistico dell'Anno 2019

12/11/2019

Sebbene la parte del leone l'abbiano fatta i progetti ICT, sono aumentate significativamente le candidature per Formazione e la Responsabilità Sociale d’Impresa, a testimonianza di come il settore sia sensibile al “fattore” umano.
read more..

Quale è il ”valore” della logistica? La risposta nell'Agorà 2019

12/11/2019

L'evento organizzato a Roma da Confetra il prossimo 13 novembre vedrà la presenza anche di Nando Pagnoncelli di IPSOS, oltre a numerosi altri illustri relatori, ministra De Micheli inclusa.
read more..

La Logistica incontra la Scuola: il progetto di orientamento scolastico di Gi Group Divisione Logistics

12/11/2019

Previsto un ciclo di incontri che vedrà la rete di consulenti di selezione Gi Group tenere sessioni di orientamento presso Istituti Superiori e Università nelle regioni a maggiore vocazione logistica lungo tutto l’anno scolastico 2019/2020.
read more..

Vicenda ArcelorMittal, le associazioni dell'Autotrasporto chiedono incontro al Governo

11/11/2019

L'obiettivo è quello di trovare una soluzione che salvaguardi il settore del trasporto del comparto siderurgico.
read more..
più letti

Con CHEP l'esperienza digitale è ottimale per i clienti

12/06/2018

Con myCHEP l'azienda specializzata in soluzioni per supply chain ha creato un portale che supporta la clientela nella gestione efficace e sostenibile delle loro catene di fornitura.
read more..

FS presenta offerta di acquisto di rami d'azienda Alitalia

30/10/2018

Lo ha deciso il consiglio di amministrazione riunitosi oggi sotto la presidenza di Gianluigi Vittorio Castelli.
read more..

A colloquio con Wojciech Wytrykowski di AsstrA

21/02/2019

Nuove regole sulla riduzione delle emissioni di zolfo, tariffe in crescita e una lotta attiva sull'arena politica mondiale: ecco cosa il manager di AsstrA-Associated Traffic ci racconta su ciò che attende gli operatori logistici del trasporto marittimo.
read more..

Rinnovato impegno di GEFCO nella Responsabilità d'impresa

24/06/2019

Nel 2018 il gruppo ha perseguito il miglioramento delle proprie pratiche di sviluppo sostenibile in tutte le aree di attività.
read more..