home » Le notizie di oggi » Partito da Mortara il primo treno merci diretto Italia-Cina

Partito da Mortara il primo treno merci diretto Italia-Cina

E’ partito ieri mattina alle ore 11.50 dai binari del terminal intermodale del polo logistico di Mortara il primo treno merci diretto Italia-Cina che apre la linea ferroviaria Mortara/Milano – Chengdu destinata a consolidarsi nel corso del 2018 e a concorrere ad alimentare la “Via della seta”. Alla presentazione e alla successiva cerimonia di inaugurazione erano presenti tutte le più importanti aziende italiane ed europee del trasporto intermodale e della logistica. 



Folta la presenza di operatori alla conferenza di presentazione del servizio ferroviario


Diciassette vagoni per 34 container su un treno di 479 metri
Il treno è lungo 479 metri e composto da diciassette vagoni doppi in grado di caricare 34 container da 40 piedi. Le merci contenute in questo primo treno sono macchinari, mobili, prodotti in metallo, piastrelle e automobili. Il convoglio attraversa l’Europa passando attraverso la Polonia fino a Malaszewicze e poi a Dostyk in Russia, dove punta in direzione della Cina. I partner del progetto sono Changjiu Group (gruppo cinese quotato in borsa a Shangai dal 2016 che conta oltre 20 miliardi di fatturato), attraverso Changjiu Logistics, unico fornitore indipendente di servizi logistici per il mercato automobilistico, tra i primi 6 in Cina e prima società di logistica quotata in borsa. Della parte relativa alla trazione si occupa la compagnia ferroviaria CDIRS (Chengdu International Railway Services Co. Ltd) anche attraverso altri operatori in ambito europeo. 



Il treno si compone di 34 container da 40 piedi


Dimezzate le giornate necessarie al raggiungimento della Cina
Con l'avvio del servizio ferroviario Mortara/Milano – Chengdu il tempo di transito dall'Italia verso la provincia cinese del Sichuan è ridotto a circa 18 giorni, rispetto ai 40/45 giorni via mare e ciò favorirà notevolmente gli scambi tra i due Paesi. Per il futuro è previsto soprattutto il trasporto di macchinari, mobili, elettronica, piastrelle, automobili o componenti, moda, cibo e vino e la recentissima riduzione dei dazi doganali all’importazione in Cina consentirà di arricchire ulteriormente la tipologia delle merci destinate al mercato cinese. 



Un momento della cerimonia di inaugurazione


Necessità di una vera linea ferroviaria con la Cina, con periodicità garantite e prezzi competitivi
“Questa partenza è solo l’avvio di una linea ferroviaria Italia Cina che porterà a sviluppare le relazioni commerciali tra i nostri Paesi lungo la “Via della Seta” - dichiara il presidente di Polo Logistico di Mortara, Andrea Astolfi - il Beijing Changjiu Logistics Group, con sede a Pechino, rappresenta una delle realtà più importanti nel comparto logistico cinese e il fatto che abbia stretto una partnership con la Polo Logistico di Mortara è certamente un dato importante e positivo per le prospettive future, siamo però del tutto consapevoli che sarà indispensabile in futuro ampliare lo spettro delle collaborazioni e, per così dire, “fare sistema” affinchè l’interscambio con la Cina sia sempre più efficiente. La nostra è una presenza determinante, ma l’interesse del Governo e della Regione Lombardia, da una parte, e del mondo imprenditoriale dall’altra, dimostrano come da oggi si debba lavorare con ancor maggiore impegno per dar vita a una vera linea ferroviaria con la Cina, con periodicità garantite e prezzi competitivi”. 


POLO LOGISTICO DI MORTARA, CHI E' CHI?
Il polo, di cui è azionista al 99,85% la Fondazione Banca del Monte di Lombardia presieduta da Aldo Poli, è l’unica infrastruttura in Lombardia che combina la presenza di un terminal ferroviario con la logistica (fino a 180.000 mq di magazzini ecocompatibili). All’incrocio del corridoio Mediterraneo e del Ccorridoio Reno – Alpi della rete TEN-T, si connette agli attraversamenti alpini internazionali (Modane, Sempione-Lötschberg, Luino – Gottardo), al sistema portuale ligure e all’area metropolitana di Milano. Il centro di Mortara offre servizi di logistica in sinergia con un terminale intermodale di 7 binari (4 completamente elettrificati per arrivi e partenze dirette con locomotori a trazione elettrica) con treni giornalieri da e per Rotterdam, Krefeld e Gent.

29/11/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Rhenus Air & Ocean, Orso nuovo CEO per il Sud Europa

26/10/2021

Il nuovo incarico dopo un percorso di oltre 20 anni in Cesped, dove ha ricoperto vari ruoli nell’area sales e operation fino a diventare general manager dell’air & ocean division.
read more..

Un libro bianco di FM Logistic sulla sostenibilità

26/10/2021

"Business as usual is dead. How can the supply chain enable new consumption models?" analizza le idee per una logistica che necessita di reinventarsi per promuovere un business rispettoso della sostenibilità ambientale e sociale.
read more..

Avanzamento di carriera: la formazione è fondamentale

25/10/2021

Lo sa bene il MIP – la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, che rilancia a novembre la nuova edizione del Percorso Executive in Supply Chain Management,programma di alta formazione per manager e imprenditori.
read more..

Lombardia, crescono le stime sul PIL per il 2021 (+6,4%) e le nascite di nuove imprese

22/10/2021

La forte ripresa in atto e le attese positive sulla produzione sono tra i maggiori fattori a influenzare il rialzo (+6,4% per il 2021), nonostante crescano criticità sul fronte delle catene di approvvigionamento.
read more..
più letti

Cantieri navali, a rischio oltre 1 milione di posti di lavoro

15/04/2020

Lo sostiene l'associazione SEA Europe secondo la quale vi è il grosso rischio che l'Europa perda affari in Asia se l'UE non adotterà politiche settoriali e misure finanziarie su misura.
read more..

ASSOLOGISTICA CRITICA CIRCA LA SOSPENSIONE DELLE AUTORIZZAZIONI DA PARTE DELL’AGENZIA DELLE DOGANE

30/03/2020

Secondo Stefano Morelli della Commissione Dogane la Determinazione dell’Agenzia del 26/3 di non concedere alcuna autorizzazione rischia di penalizzare il mondo produttivo nel momento peggiore per il Paese dal secondo dopoguerra.
read more..

Sergio Gelain (Padova) alla vicepresidenza di UIR

13/07/2020

L'assemblea dell'Unione Interporti Riuniti ha nominato vicepresidente anche Giancarlo Cangiano, presidente di ISE Servizi (Interporto Sud Europa).
read more..

E' ritornato operativo il terminal 1 di Milano Malpensa

16/06/2020

Chiuso invece il terminal 2, unico scalo della Lombardia che dal 16 marzo a seguito dell’emergenza sanitaria ha continuato a garantire le connessioni per i passeggeri e la circolazione delle merci all’interno del Paese.
read more..