home » Le notizie di oggi » Una inedita livrea per i vagoni cisterna della Lotras

Una inedita livrea per i vagoni cisterna della Lotras

In occasione dell’inizio della vendemmia 2020, sul reticolo ferroviario nazionale e internazionale è possibile vedere la nuova livrea dei vagoni cisterna Lotras. E’ quindi partito il processo di rinnovamento della flotta carri, quale testimonianza concreta del costante e rigoroso impegno di Lotras per soddisfare le attese di eccellenza nella qualità dei servizi alla clientela. I vagoni cisterna, rinnovati presso le officine Zelos della Repubblica Slovacca, hanno una capienza unitaria di 600 ettolitri e sono in grado di assicurare sicurezza e rispetto dei requisiti previsti dalle vigenti normative comunitarie e nazionali per il trasporto di liquidi alimentari. Costituiscono, inoltre, una prova evidente dell’impegno Lotras per rispondere, con nuovi investimenti, alla difficile congiuntura economica del paese che nel corso del 2020 ha segnato profondamente anche il comparto della logistica intermodale.

 


Nel settore della logistica i terminal ferroviari hanno maggiormente risentito degli effetti negativi causati sul mercato dalla pandemia di covid-19, rispetto ad altre tipologie di piattaforme logistiche, anche con situazioni paradossali che hanno riguardato proprio il segmento dei liquidi alimentari. Mentre, infatti, vi è stato l’andamento in controtendenza e anticiclico del settore agroalimentare nel suo complesso, nel contempo i mesi di lockdown hanno determinato la prolungata chiusura di strutture recettive di ristorazione che ha fortemente depresso il mercato del vino e quindi il trasporto di tutti i prodotti enologici. 



Ciò nonostante Lotras è voluta ripartire proprio dai carri destinati ai liquidi alimentari: la ragione sta essenzialmente nel senso di responsabilità e nella precisa volontà di dare continuità e certezza alle esigenze della clientela e dell’intera collettività, in forza del ruolo strategico e sociale dei terminal ferroviari merci e delle piattaforme logistiche a essi collegate. Anche la scelta dei colori non è stata casuale. Una nuova livrea, dicevamo, sobria e nitida: il colore di fondo è una nuova tonalità di grigio, scelta per facilitare e mantenere nel tempo la pulizia; sui vagoni cisterna, poi, spicca il logo color magenta della Lotras, un colore con nota carica di vitalità e simbolo quindi di dinamicità ed intraprendenza. La scelta del magenta fu a suo tempo dettata anche dal fatto che questo colore presenta una caratteristica molto particolare, ossia non appartiene allo spettro ottico, ma tecnicamente, forse non molti lo sanno, è complementare al verde: un richiamo indiretto, quindi, all’attenzione di Lotras per l’ambiente e l’ecosostenibilità.

 

Ambiente ed ecosostenibilità sono valori ed elementi portanti della mission di Lotras, che anche attraverso i suoi vagoni, l’azienda comunica nei territori attraversati dalle tracce ferroviarie. Un’ulteriore dimostrazione, in tal senso, è venuta dalla riuscita rassegna iconografica tenutasi il 25 luglio scorso presso il Terminal di Foggia-Incoronata. Evento frutto della collaborazione decennale tra Globcom/Whole Train Press e Lotras, che, anche attraverso la fotografia, ha inteso valorizzare e documentare il writing su una parte del parco vagoni. In definitiva i terminal ferroviari Lotras di Foggia-Incoronata e di Forlì- Villa Selva, quali infrastrutture ferroviarie per l’integrazione e lo sviluppo dell’intermodalità, in virtù dei livelli di automazione e dotazione tecnologica presenti, si confermano poli di attrazione anche per nuove iniziative e nuovi investimenti produttivi e di crescita e consolidamento delle realtà industriali servite, con evidenti benefici in termini di sviluppo occupazionale diretto e indotto, come pure sul versante della sicurezza.

 

10/10/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Nuovo progetto speculativo per Logistics Capital Partners

12/04/2021

Il sito di 28,3 ettari è situato a Cremona, adiacente alla A21, a soli 20 minuti di auto dallo svincolo A1 di Piacenza ed è collegato a Milano - 75 km a nord-ovest - e a Brescia - 50 km a nord-est.
read more..

CEVA Logistics aderisce all'European Supply Chain Day

12/04/2021

Per il 6° anno consecutivo il 3PL rinnova la partecipazione all'evento che rappresenta un’opportunità unica per studenti appassionati di logistica di conoscere questa professione.
read more..

Al via nuovo collegamento ferroviario Vado Gateway-Terminal Piacenza Intermodale

12/04/2021

I servizi da/per l'infrastruttura ligure salgono così complessivaente a quattro (oltre a Piacenza sono già attivi quelli per Milano, Padova e Rubiera) per un totale di 10-12 coppie di treni settimanali incrementabili a seconda delle esigenze del mercato.
read more..

Nuovo collegamento aereo per Tel Aviv di Poste Air Cargo

12/04/2021

Il volo verso la metropoli israeliana è programmato su base settimanale con partenza il sabato dall’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino.
read more..
più letti

Marco Lopez de Gonzalo dello Studio Legale Mordiglia

04/03/2021

Il legale - tra i relatori del prossimo Shipping, Forwarding and Logistics meet Industry - spiega perché sia così diffusa tra le PMI la prassi delle'Ex Works, fornendo indicazioni sul come cambiare questa rotta sfavorevole al made in Italy
read more..

PortaMatic di Hörmann offre confort e igiene nell'indoor

25/03/2020

La soluzione consente di aprire sia le porte in legno che quelle in acciaio senza contatto diretto, attraverso una radiotastiera o un telecomando; un segnale acustico e l’illuminazione LED integrata si attivano prima che la porta si metta in movimento
read more..

BolgnaFiere riapre i battenti il 6, 7 e 8 ottobre 2021

09/04/2021

Stante le attualità difficoltà sanitarie, le fiere Accadueo, CH4, HESE-Hydrogen Energy Summit&Expo, ConferenzaGNL, Fuels Mobility e Dronitaly si terranno in autunno.
read more..

Il costruttore TRATON punta sui camion elettrici

24/03/2021

Il produttore di veicoli commerciali controllato da Volkswagen ha deciso di investire 1,6 miliardi di euro in ricerca e sviluppo per la mobilità elettrica entro il 2025.
read more..