home » Le notizie di oggi » A Scandicci (FI) oggi Number1 presenta il servizio Pallet1

A Scandicci (FI) oggi Number1 presenta il servizio Pallet1

NUMBER1 Logistics Group rinnova la sua presenza al convegno dell'Osservatorio Gino Marchet 2018 sul tema “Ambiti di innovazione nella logistica: esperienze a confronto". L’evento annuale è organizzato dall’Osservatorio del Politecnico di Milano e porta le proprie esperienze declinate all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità, veri e propri punti cardine delle nuove progettualità e delle strategie condivise con i propri clienti. 



L’appuntamento è in programma per venerdì 18 gennaio 2019 al Gucci ArtLab di via delle Nazioni Unite 1, Scandicci (Firenze), dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Un ricco parterre di relatori che rappresentano il top del settore logistico, a confronto, in un momento economico particolarmente significativo che richiede sempre maggior impegno e competitività. La logistica corre sempre più veloce e affronta tematiche affascinanti e complesse, che il convegno si propone di affrontare: i trend di mercato, sia in termini quantitativi, sia qualitativi, quali la revisione dei modelli organizzativi, il monitoraggio delle principali merge & acquisition e il confronto con l’Europa; le soluzioni di logistica 4.0, con la valutazione delle potenzialità di diffusione e di benefici/criticità; le soluzioni più innovative in tema di sostenibilità ambientale ed economica. 


“L’obiettivo del convegno è quello di illustrare casi di innovazione riguardanti le tematiche trattate dall’Osservatorio Contract Logistics - sottolinea Renzo Sartori, vice presidente di Assologistica e presidente di Number1 - con un focus specifico su alcuni dei temi che si declinano in questioni fondamentali: il valore del mercato della contract logistics in Italia; come stanno cambiando le dinamiche di terziarizzazione e come stanno evolvendo i rapporti tra committenti e fornitori di servizi logistici; quali le modifiche nel network e nella gestione della distribuzione in un mondo sempre più omnicanale; qual è lo stato dell'arte della green logistics; quali sono le soluzioni tecnologiche più innovative in tema di sostenibilità ambientale (ed economica); ed infine quali i casi di innovazione di successo, in ambito logistico, che hanno permesso di apportare miglioramenti nelle prestazioni aziendali”. 



Per presentare dunque i propri progetti e le esperienze concrete che hanno consentito all’azienda parmense di evolversi da mero fornitore di servizi a operatore logistico in grado di offrire una partnership condivisa con i committenti, NUMBER1 Logistics Group ha invitato al convegno uno dei propri grandi clienti, Monica Nifo, logistic manager Italy di GB Foods, con cui da qualche tempo è attivo il servizio di pallet pooling, servizio di noleggio Epal comprensivo di tutte le movimentazioni e di recupero buoni pallet presso il retail. “L’obiettivo del progetto Pallet1 attivato da NUMBER1 è duplice” - ricorda Maurizio Bortolan, sales director Number1 - “offrire a coloro che lo chiedono il servizio completo di gestione dei pallet; focalizzarsi su un servizio mirato di recupero dei buoni pallet. Abbiamo esteso questa soluzione anche a clienti che non rientrano nel portafoglio NUMBER1, potendo così rivolgersi ad aziende solo per la gestione dei pallet. In questo modo NUMBER1 solleva il committente dall’onere dei costi di recupero o di eventuale mancato recupero affinché il produttore non si preoccupi più dei buoni pallet. Il 70 per cento dei clienti già acquisiti NUMBER1 sono oggi in pooling, e il servizio è funzionante in modo ottimale. Per quanto riguarda i clienti esterni, siamo in una ottima fase di approccio finale. Crediamo che questo servizio rappresenti davvero una grande semplificazione per qualsiasi azienda produttrice.»

18/01/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

DHL Global Forwarding lanciato la piattaforma myDHLi

25/05/2020

Uno dei suoi aspetti più singolari è il vantaggio della piena visibilità e del controllo di tutte le modalità di trasporto, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.
read more..

Mercato immobiliare logistico, i trend secondo Prologis

25/05/2020

Forti delle lezioni della pandemia, gli operatori dei settori alimentare, farmaceutico, beni di largo consumo ed e-commerce genereranno un forte aumento della domanda.
read more..

UIR plaude all'iniziativa del MIT di un bando per 45 milioni di euro per gli interporti del Sud

25/05/2020

Il presidente Gasparato soddisfatto della prossima pubblicazione da parte del ministero di un bando per il finanziamento di interventi di completamento della rete nazionale degli interporti, con particolare riferimento al Mezzogiorno.
read more..

Guida al covid-19, vademecum di C-Trade per gli operatori

25/05/2020

Il documento sintetizza oltre due mesi di provvedimenti nomativi e di prassi spesso confusi e contraddittori, ora ricondotti a un’unica logica interpretativa.
read more..
più letti

LA UE CO-FINANZIA IL PROGETTO EUROPEO I RAIL

04/04/2019

Ha come obiettivo attuare e sviluppare procedure tra gli operatori ferroviari per contribuire a un sistema di scambio di informazioni interoperabile ed efficiente in termini di costi per l’Europa.
read more..

ANDREA GENTILE AL TIMONE DI ASSOLOGISTICA PER UN ALTRO BIENNIO

25/02/2019

Il manager (direttore generale di Docks Cereali - gruppo PIR verrà affiancato dai vicepresidenti Sebastiano Grasso (Sogemar), Massimiliano Montalti (Montalti Worldwide Moving), Umberto Ruggerone (FNM), Renzo Sartori (Number1).
read more..

Trasportounito contro le nuove disposizioni per l'ART

12/04/2019

Le imprese di autotrasporto (oltre i 5 milioni di turnover) che hanno effettuato servizi in porti, scali ferroviari, aeroporti e interporti, devono versare 0,6 per mille del fatturato all'Authority. L'associazione ricorrerà in sede legale.
read more..

BCUBE sbarca all'aeroporto internazionale Ostenda-Bruges

23/05/2019

L’operatore italiano ha siglato un accordo con la società gestrice dello scalo e così Ostenda, in Belgio, diventando il primo presidio aeroportuale estero del 3PL già fortemente radicato in vari scali italiani.
read more..