home » Dal mercato » DKV permette il pagamento del pedaggio in Marocco senza contanti

DKV permette il pagamento del pedaggio in Marocco senza contanti

Il fornitore europeo leader per i servizi di mobilità B2B, consente ora ai propri clienti la possibilità di pagare il pedaggio in Marocco senza l’utilizzo di contanti, attraverso l’OBU prepagata TAG JAWAZ.

 

DKV Mobility e il gestore dei pedaggi del Marocco, Afriquia SMDC, hanno infatti stipulato un contratto che permette di coprire l’intera rete sottoposta a pedaggio che, nel paese nordafricano, si estende per 1.750 chilometri.

 

Per acquistare l'unità di bordo, i clienti DKV possono scegliere comodamente tra 40 punti vendita e stazioni di rifornimento lungo le principali arterie di traffico in Marocco. Nelle stazioni di pedaggio, i clienti DKV possono pagare i pedaggi automaticamente tramite l'OBU utilizzando la corsia di pedaggio drive-through.



 


"Siamo molto orgogliosi di poter offrire ai nostri clienti anche il pagamento del pedaggio in Marocco. Per la prima volta nella storia della nostra azienda copriamo anche il continente africano con il servizio di pedaggio.”, dichiara Jérôme Lejeune, managing director Toll di DKV.

 

“DKV vanta già una partnership di lunga data con Afriquia SMDC per il pagamento dei carburanti. Siamo orgogliosi di poter collaborare anche sul fronte del pedaggio rispondendo, in questo modo, alle esigenze di molti clienti europei ed africani che sempre più utilizzano la rete autostradale marocchina per il trasporto di merci.", aggiunge Marco Berardelli, managing director di DKV Italia.

 

Elbaghdadi CEO di Afriquia SMDC aggiunge: "Come leader della distribuzione di petrolio e gas in Marocco, siamo felici che la partnership con DKV vada oltre l'accettazione DKV per il rifornimento carburante nella nostra rete di stazioni di servizio. L'offerta di pedaggio TAGS per i clienti DKV, è un naturale passo avanti per massimizzare la soddisfazione del cliente con un unico fornitore".

21/02/2021, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Dalla fusione di CTA e CTL nasce Good Truck

06/05/2021

Le due coop bolognesi hanno dato vita a un gruppo con oltre 680 dipendenti e soci e un fatturato di oltre 90 milioni di euro; ha sede ad Anzola dell’Emilia (Bologna) e 7 magazzini distaccati tra Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
read more..

Siglato importante accordo UIR - Enel Logistics

06/05/2021

Le due realità daranno vita a una rete di depositi doganali nelle aree non utilizzate di alcune centrali elettriche sul territorio italiano, secondo logiche circolari.
read more..

Autotrasporto, contributo ART sospeso per l'anno 2021

06/05/2021

La Commissione Bilancio e Finanze del Senato, che sta discutendo il Decreto Sostegni, ha approvato un emendamento al testo del decreto, che esonera le imprese del settore dalla contribuzione, causa gli effetti della pandemia.
read more..

Freight Leaders Council e TTS Italia siglano accordo

04/05/2021

Firmato un protocollo di intesa che ha dato il via a una collaborazione a lungo termine nell’area della trasformazione digitale della logistica, diffondendo cultura dell’innovazione nel settore.
read more..
più letti

Pedaggi autostradali, stop agli aumenti delle tariffe 2020

02/01/2020

Sono stati differiti dal decreto milleproroghe gli incrementi tariffari per la quasi totalità della rete autostradale nazionale.
read more..

Mercitalia Intermodal apre servizio tra Friuli e Piemonte

02/01/2020

Il collegamento ferroviario sarà operativo dal 13 gennaio fra l’Interporto di Cervignano del Friuli (Udine) e l’Interporto di Torino Orbassano.
read more..

Altri limiti settoriali dall'Austria al traffico pesante in transito

07/01/2020

Il divieto è stato esteso a nuove tipologie di merci, ovvero carta e cartone, prodotti a base d'oli minerali fluidi, cemento, calce e gesso, tubi e profilati cavi e anche cereali.
read more..

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti per il contrasto della somministrazione illecita di manodopera: la conversione in legge

07/01/2020

Con la legge di conversione del Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in corso di pubblicazione, è ora definito il quadro normativo in tema di responsabilità solidale nell’outsourcing. Articolo a cura dell'avv. Piergiorgio Bonacossa.
read more..