home » Dal mercato » Hörmann introduce sistemi di controllo degli accessi

Hörmann introduce sistemi di controllo degli accessi

A seguito dell’acquisizione della maggioranza societaria della bergamasca Pilomat, avvenuta a fine 2016, Hörmann entra ufficialmente nel settore del controllo degli accessi, includendo nella propria offerta anche dissuasori, road blocker, barriere a movimento verticale e tyre killer. 


Introdotte da Hörmann le soluzioni Security Line e High Security Line
La già ampia gamma prodotti dell’azienda si arricchisce infatti delle speciali linee Security Line e High Security Line. All’interno della prima sono compresi dissuasori per il controllo degli accessi in aree pubbliche e private, quali zone pedonali, parcheggi e aree aziendali. I prodotti della seconda linea invece, la High Security Line, consentono il controllo degli accessi ad aree di massima sicurezza come edifici del governo, aeroporti, location in cui avranno luogo importanti manifestazioni o altre zone sensibili. In particolare, fanno parte della High Security Line dissuasori rinforzati, road blocker per passaggi fino a sei metri, barriere a movimento verticale per passaggi fino a dieci metri e tyre killer in grado di permettere il transito in una sola direzione grazie a peculiari spuntoni in acciaio finalizzati al taglio dei pneumatici. 



Previste due speciali linee di protezione,  Security Line (una soluzione in questa foto) e High Security Line


Su richiesta c'è la funzione rapida EFO (Emergency Fast Operation)
La resistenza di tali prodotti è certificata da istituti di prova indipendenti mediante crash test riconosciuti a livello internazionale. Per situazioni di emergenza, è inoltre disponibile su richiesta la funzione rapida EFO (Emergency Fast Operation), che fa sì che i sistemi si sollevino entro 1,5 secondi. Pur presentando un’identica estetica, utile a conferire agli spazi gradevolezza e coerenza, i dissuasori Hörmann si suddividono in differenti tipologie: automatici, semiautomatici, fissi e amovibili. In un'area aziendale, è possibile ad esempio scegliere di tutelare gli edifici con dissuasori fissi, inserendo invece, solo nelle aree di accesso, dissuasori automatici che si sollevino o si ritraggano a comando idraulico o elettromeccanico. 


Una reale risposta al bisogno di sicurezza in aree pubbliche e commerciali
Per il controllo degli accessi, Hörmann propone anche una serie di indispensabili strumenti di comando quali telecomandi, tastiere a codice o lettori di impronte digitali. Tutti i prodotti automatici possono essere inoltre azionati utilizzando BiSecur, un peculiare sistema radio che regola la trasmissione del segnale che si contraddistingue per un sistema crittografico estremamente sicuro. Christoph Hörmann, socio titolare dell’omonimo gruppo, vede in questi nuovi prodotti la naturale estensione della gamma fino ad oggi disponibile: “Proponendo da tempo cancelli scorrevoli adibiti a controllo degli accessi, ci è parso logico e fruttuoso continuare a investire in questo settore. Con i nuovi prodotti tra l’altro, potremo rispondere con efficacia alla necessità sempre crescente di sicurezza in aree pubbliche e commerciali.”


La resistenza delle nuove soluzioni Hörmann è certificata da istituti di prova indipendenti 

11/12/2017, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Hyundai rielabora l'E-Stapler a tre e quattro ruote

27/03/2020

La Casa costruttrice ha effettuato importanti modifiche alla serie-U dei suoi carrelli elevatori a propulsione elettrica; la novità è rappresentata dallo sterzo Zapi della serie ACE, dal motore di propulsione Schabmüller e dal cambio ZF.
read more..

Assologistica: stop alle troppe disposizioni anti-Covid 19

27/03/2020

Il presidente Andrea Gentile sollecita una sorta di regia per mitigare l’eccesso di interventi normativi, la cui frammentazione disorienta ancor di più gli operatori economici, già provati da una situazione senza precedenti.
read more..

Per Deutsche Post DHL fatturato su di quasi il 3%

27/03/2020

Nel 2029 tutte le cinque divisioni del gruppo hanno contribuito a raggiungere un fatturato di 63,3 miliardi di euro, con un utile operativo (EBIT) di 4,1 miliardi di euro (+30,5%).
read more..

Lotta al coronavirus, con ”Innova per l'Italia” il Governo chiama a raccolta gli innovatori

27/03/2020

Il progetto riguarda aziende, università, enti e centri di ricerca, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti che possono fornire un contributo nell'ambito dei dispositivi per prevenzione, diagnostica e monitoraggio del virus.
read more..
più letti

CEVA Italia premiata per l'innovazione nella formazione

11/11/2019

Il premio "Il logistico dell'Anno 2019" riconosce al 3PL l'aver certificato i suoi warehouse manager e platform manager secondo gli standard fissati dalla European Logistics Association.
read more..

Vicenda ArcelorMittal, le associazioni dell'Autotrasporto chiedono incontro al Governo

11/11/2019

L'obiettivo è quello di trovare una soluzione che salvaguardi il settore del trasporto del comparto siderurgico.
read more..

ASSEGNATI A MILANO I PREMI IL LOGISTICO DELL'ANNO 2019

08/11/2019

L’auditorium Giò Ponti di Assolombarda ha accolto la cerimonia di premiazione di manager e imprese che hanno fatto dell’innovazione il loro punto di forza. L'evento è stato accompagnato da un affollato convegno sui trend del nostro settore.
read more..

Mercitalia Fast festeggia il primo anno di operatività

07/11/2019

Seicento chilometri tra l’Interporto di Bologna e Caserta Marcianise in 3 ore e 30 minuti: questo è quello che offre il servizio di Mercitalia Logistcs partito il 7 novembre 2018 su treni ad alta velocità sulla linea dedicata all’alta velocità.
read more..