home » Dal mercato » Nuovo paradigma di CHEP per la responsabilità sociale d’impresa

Nuovo paradigma di CHEP per la responsabilità sociale d’impresa

CHEP, coerentemente con la nuova visione e i nuovi obiettivi di Brambles in materia di sostenibilità, ha inaugurato un nuovo programma di durata quinquennale a livello globale che mira a trasformare le modalità di consegna dei prodotti introducendo supply chain a carattere rigenerativoIl nuovo approccio si è tradotto in un piano integrato di azioni denominate “Planet Positive”, “Business Positive” e “Communities Positive”.


L’innovativa strategia lanciata da Brambles riflette un cambio di paradigma e punta alla creazione di impatti positivi su ambiente e società piuttosto che al contenimento delle conseguenze negative delle attività produttive ed economiche, rompendo quindi il legame tra consumo e danno all’ecosistema e dando vita a modelli rigenerativi che ripristinano la natura e rafforzano la società.



A livello ambientale, ad esempio, Brambles intende entro il 2025 impiegare esclusivamente energia elettrica da fonti rinnovabili e promuovere la coltivazione di due alberi per ogni albero utilizzato per la produzione di pallet.


Il nuovo programma rappresenta la naturale evoluzione del precedente piano di sostenibilità incentrato sugli obiettivi di “Better Planet”, “Better Business” e “Better Communities”, raggiunti con successo a fine 2020. Relativamente alla prima delle tre aree di intervento, ad esempio, CHEP Europe ha ridotto del 33% le emissioni di carbonio per unità rispetto al 2015, utilizzato legno proveniente unicamente da foreste con certificazione di sostenibilità ed eliminato lo smaltimento in discarica dei rifiuti legnosi.



Per il futuro, gli obiettivi Planet Positive fissati da CHEP per il 2025 mirano alla definizione di un nuovo modello di riferimento. In particolare, per l’Italia, CHEP si impegna a conseguire entro il 2025 quanto segue:

·      Raggiungimento dell'obiettivo Forest Positive attraverso due azioni:

o   ottimizzando l’asset productivity per risparmiare oltre 15.000 alberi

o   risparmiando oltre 5.000 m3 di legno grazie alle soluzioni Last Mile (soluzioni In-Store) entro giugno 2022

 

·      Raggiungimento dell’obiettivo Climate Positive attraverso 4 azioni:

o   riducendo del 20% le emissioni di CO2 da trasporto marittimo entro giugno 2025.

o   risparmiando oltre 2.600 tonnellate di CO2 grazie alle soluzioni First Mile (soluzioni per il trasporto delle materie prime) entro giugno 2022.

o   ottenendo 4 stelle Lean & Green ( programma di riduzione delle emissioni di CO2 nella logistica lanciato da Connekt, un'organizzazione no profit olandese) entro giugno 2023.

o   compensando oltre 1.500 tonnellate di CO2 annue piantando nuovi alberi in Italia

 

·      Abbassamento della produzione di rifiuti attraverso 4 azioni:

o   conferendo 2.500 tonnellate di scarti legnosi all’industria italiana del legno per reimpieghi circolari entro il 2022.

o   risparmiando oltre 1.000 tonnellate di rifiuti grazie alle soluzioni Last Mile (In-Store) entro giugno 2022.

o   risparmiando oltre 7 tonnellate di film plastico e oltre 30 tonnellate di cartone grazie alle soluzioni First Mile (per il trasporto delle materie prime) entro giugno 2022.

o   eliminando la plastica monouso dall’ufficio entro giugno 2025, risparmiando oltre 200 kg di plastica all’anno.



I target Business Positive per il 2025 mirano ad accelerare la transizione ad un'economia circolare applicando l'efficiente modello di condivisione e riutilizzo formulato da CHEP a un numero superiore di clienti in più supply chain. In pratica, ciò significa;

·      incrementare i benefici ambientali per le supply chain delle aziende, risparmiando entro giugno 2025:

o   18.000 tonnellate di CO2

o   15.000 m3 di legno

o   1.500 tonnellate di rifiuti

 

·      raddoppiare il numero di progetti di trasporto collaborativo, evitando l’emissione di oltre 4.000 tonnellate di CO2 in atmosfera.

 

·      continuare ad essere percepiti come un Top Employer:

o   potenziando l’uso del framework SCRUM (metodologia Agile) e incoraggiando la collaborazione cross-functional.

o   favorendo il trasferimento della conoscenza attraverso sessioni dedicate.

o   incrementando la flessibilità attraverso lo smart-working e dando priorità al wellbeing e alle iniziative «Feel Good».

 

I target Communities Positive per il 2025 mirano a incrementare ulteriormente l'impatto positivo di CHEP nelle comunità in cui essa è presente. La società intende:

·      proseguire le collaborazioni coi Banchi Alimentari attraverso donazioni economiche e aumentando l’utilizzo anno su anno del Tempo Blu rispetto al 2018.

·      comunicare l’importanza dell’economia circolare collaborando con i partners e raggiungendo oltre il 25% dei loro «followers» sulle piattaforme sociali.

·      contribuire a rafforzare le comunità supportando progetti di assistenza per persone disabili e di reintegrazione professionale per donne in difficoltà. 


 

 

Informazioni su CHEP

CHEP aiuta a trasportare più prodotti a più persone e in più destinazioni rispetto a qualsiasi altra organizzazione esistente. I suoi pallet, casse e contenitori formano la spina dorsale invisibile della supply chain globale e le più grandi società del mondo si affidano a CHEP per trasportare le loro merci in modo più efficiente, sostenibile e sicuro. In qualità di pioniere della "sharing economy", CHEP ha saputo creare uno dei gruppi logistici più sostenibili al mondo grazie alla condivisione e al riuso delle sue piattaforme secondo un modello noto come "pooling". CHEP si propone di avere un impatto positivo sul pianeta e sulla società, introducendo supply chain rigenerative. CHEP è attiva principalmente nel comparto dei beni di largo consumo (come alimenti secchi, generi di drogheria, articoli sanitari e per la cura personale), ortofrutticoli, bevande, vendita al dettaglio e industria manifatturiera in genere. CHEP conta circa 11.000 dipendenti crede fermamente nel potere dell’intelligenza collettiva attraverso la diversità, l’inclusione e il lavoro di squadra. È proprietaria di circa 345 milioni di pallet, casse e container all’interno di una rete di oltre 750 centri di assistenza, supportando più di 500.000 punti di contatto con clienti di brand globali come Procter & Gamble, Sysco e Nestlé. CHEP fa parte del Gruppo Brambles ed è presente in oltre 60 Paesi, in modo particolare in Nord America ed Europa occidentale. Per maggiori informazioni su CHEP, visitare www.chep.com. Per informazioni sul Gruppo Brambles, visitare www.brambles.com

 

04/10/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Nazzarena Franco, Ceo di Dhl Express Italy

02/12/2022

La manager parla dell'impegno sociale della divisione express courier del colosso dei trasporti e della logistica, in questi giorni impegnato nell'evento milanese "Run For Inclusion" che vuole celebrare i valori di inclusività, diversità e sostenibilità.
read more..

STILL ottimizza la logistica di magazzino di Bolton Group

02/12/2022

La Casa produttrice di carrelli elevatori ha fornito due carrelli trilaterali con forche telescopiche per lo stoccaggio in doppia profondità, incrementando del 30 percento la capacità complessiva del magazzino di Nova Milanese del gruppo.
read more..

Le dogane che verranno nel 6° convegno di Fedespedi

02/12/2022

L’evento, dal titolo “il futuro dell’Unione Doganale: la proposta di riforma del Codice e la digitalizzazione dei processi” è stata l’occasione per mettere a fuoco i passi che gli operatori sono chiamati a compiere in sinergia con l’Agenzia delle Dogane.
read more..

Un'inedita geografia dei consumi nell’Italia divisa in quattro territori

02/12/2022

A individuare e mappare il rapporto tra quattro inedite aree territoriali e gli stili d’acquisto, ridisegnando la geografia dei consumi in Italia, è il Nuovo Codice Consumi elaborato da GS1 Italy in collaborazione con Ipsos e McKinsey & Company.
read more..
più letti

Quinto Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry

04/01/2021

L'edizione 2021 della manisfetazione consisterà in una due giorni di sessioni trasversali e verticali, in programma il 4 e 5 marxo 2021 in versione live streaming.
read more..

La francese Ophtalmic Compagnie sceglie Savoye

04/01/2021

Nell'ottica di migliorare i processi aziendali e la produttività la società distributrice di prodotti ottici ha ha installato la soluzione robotizzata di preparazione Goods-To-Person X-PTS.
read more..

No aumenti tariffari sul 98% delle nostre autostrade

04/01/2021

Il decreto Milleproroghe prevede la sospensione di ogni adeguamento tariffario nei confronti delle società per le quali è in corso l’aggiornamento del rapporto concessorio.
read more..

Mezzi pesanti, ecco gli stop alla circolazione 2021

04/01/2021

E’ disponibile l'annuale decreto del MIT che dispone, per particolari tipi di veicoli e di trasporti stradali, il divieto di circolazione fuori dai centri abitati in determinati giorni e orari.
read more..