home » Approfondimenti » IL TRASPORTO COMBINATO SUBISCE UN PERICOLOSO RIDIMENSIONAMENTO

IL TRASPORTO COMBINATO SUBISCE UN PERICOLOSO RIDIMENSIONAMENTO

L'andamento economico sfavorevole che ha caratterizzato il terzo trimestre del 2019 è stato esacerbato ulteriormente dagli scioperi dei ferrovieri  francesi, dalle conseguenze delle avverse condizioni atmosferiche e dai lavori sull' infrastruttura ferroviaria. Questi effetti si sono riflessi nel CT Performance Gauge trimestrale che a livello europeo  mostra un declino su base annua  per il secondo trimestre consecutivo.

 

La dichiarazione di emergenza climatica del Parlamento europeo seguita dal Green Deal europeo della Commissione ha offerto la speranza di nuovo slancio, purtroppo peraltro  gravemente  raffreddato dalle notizie sul Pacchetto Mobilità annunciato nel contesto del Trilogo. Malgrado l' apparente ritiro  degli emendamenti alla Direttiva  Trasporto Combinato, quanto sopra evidenziato ha comportato che l'atteggiamento  degli addetti ai lavori del CT per il futuro sia successivamente peggiorato trasformandosi in "leggermente negativo". La presidenza finlandese insieme alla nuova commissaria per i trasporti Adina-Ioana Valean e i relatori del Parlamento europeo hanno sorpreso il mondo dei trasporti quando hanno annunciato l'accordo di compromesso sul Trilogo raggiunto nel dicembre 2019.

Il compromesso contiene due nuove  componenti appena inventate:
*) la possibilità per gli Stati membri di sospendere l'applicazione dell'articolo 4 della direttiva CT 92/106 e *) il  regolare ritorno obbligatorio dei veicoli nei loro paesi di origine e ivi rimanere lì per un "periodo di riflessione".

L'equivalenza giuridica tra un'operazione di autotrasporto transfrontaliero e quella della catena del CT internazionale che corrisponde a quanto sopra indicato - come contenuta nell'articolo 4 della direttiva 92/106 - è stata un pilastro del trasporto combinato europeo da quando l'UE ha adottato la sua prima legislazione CT nel 1975. Questa "innovazione" brusca - se attuata in legge - non solo metterebbe gravemente in pericolo le catene di CT esistenti, ma andrebbe contro le priorità formulate nella  recente comunicazione della Commissione denominata "Iniziativa europea sul Green Deal". 

 

L'UIRR fa conto  sulla valutazione d'impatto supplementare che la Commissione sta svolgendo e auspica che questo studio evidenzierà le necessarie modifiche al accordo di Trilogo nel corso della seconda lettura del Pacchetto sulla Mobilità.

Gli effetti distruttivi delle cinque settimane di scioperi ferroviari francesi, che sono iniziati all'inizio di dicembre 2019 , devono  essere adeguatamente menzionati. La circolazione dei treni merci è stata gravemente interrotta - con l'effetto a catena di minare la fiducia degli spedizionieri nel trasporto ferroviario di merci. In Norvegia sono state annunciate misure compensative temporanee, mentre in Svizzera è stato deliberato il mantenimento degli aiuti  di sostegno fino al 2026. Queste misure sono progettate, tra l'atro, per colmare gli svantaggi subiti  dai modi di trasporto non stradali, in termini regolamentari e tenendo conto del divario esistente con i sussidi per i combustibili fossili, erogati all'autotrasporto. La direttiva CT modificata dovrebbe fornire una base solida per misure compensative temporanee.


Il 2020 è un anno celebrativo per l'UIRR poiché l'associazione è stata fondata 50 anni fa, nel 1970.La speranza è che la ricorrenza possa rappresentare un punto importante di riferimento del trasporto combinato anche se a livello europeo il 2020 non sembra partire con il piede giusto per il settore intermodale. Comunque l'auspicio è che alla fine si concluda con una nota ottimista.


Ralf-Charley Schultze 
Presidente UIRR

02/03/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Accordo Arcese-FCA: presto al via i test del nuovo E-Ducato

13/07/2020

Prevede l’utilizzo di un prototipo del nuovo modello full electric di Fiat Professional pensato per il trasporto su strada del primo e dell'ultimo miglio; a fine giugno le due aziende si sono incontrate presso il FCA Safety Center a Orbassano (Torino).
read more..

Francesco Pugliese assume la presidenza di GS1 Italy

13/07/2020

Già vice presidente dell'Associazione, l'AD di Conad subentra nel nuovo incarico ad Alessandro D’Este, presidente e AD di Ferrero Commerciale Italia.
read more..

Il parlamento europeo approva in sessione plenaria il I° Pacchetto Mobilità

13/07/2020

Comprende tre elementi chiave per il settore: una migliore applicazione delle regole di cabotaggio, il distacco dei conducenti e i tempi di riposo dei conducenti.
read more..

”Parliamo di Porti ai tempi del covid-19”, ecco il video

13/07/2020

Forniamo il link con la registrazione dell'intervento della ministra De Micheli e le slide della presentazione di Alessandro Panaro (SRM).
read more..
più letti

Traffico merci Tirrenia da record da/per la Sicilia

07/01/2019

La compagnia registra una crescita di oltre il 35%, pari a un incremento di più di 500mila metri lineari nel totale trasportato da e per l'isola.
read more..

Soluzioni Toshiba per rendere smart i processi della logistica

07/01/2019

Edge computing leggero e smart glass proposti dalla Casa nipponica migliorano produttività e qualità del nostro settore.
read more..

Polo Mercitalia dà vita a Mercitalia Maintenance

07/01/2019

La neonata società è specializzata nella manutenzione e revisione di carri ferroviari destinati al traffico merci.
read more..

Successo dei carrelli elevatori elettrici CAT a 48 Volt

07/01/2019

Elevata manovrabilità e design ergonomico sono alcune delle caratteristiche più apprezzate di queste macchine innovative.
read more..