home » Le notizie di oggi » A DAVOS SI DISCUTERA' DI CAPITALISMO ”SOSTENBILE”

A DAVOS SI DISCUTERA' DI CAPITALISMO ”SOSTENBILE”

L’edizione 2020 del World Economic Forum di Davos (per l’esattezza la numero 50) si apre con un'ambizione importante: dire addio al capitalismo interessato soltanto di creare valore per gli azionisti e ripartire da un nuovo paradigma economico, che favorisce un capitalismo più sostenibile e inclusivo, per la salvezza di tutti, pianeta incluso. 

“Le aziende devono ora abbracciare completamente il capitalismo delle parti interessate, il che significa non solo massimizzare i profitti, ma utilizzare le loro capacità e risorse in cooperazione con i governi e la società civile per affrontare le questioni chiave di questo decennio. Devono contribuire attivamente a un mondo più coeso e sostenibile ", ha dichiarato Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del forum. 

Dunque ecco il nuovo paradigma: “Stakeholder capitalism”. Il capitalismo di tutti i portatori di interesse, attento anche a lavoratori, consumatori e ambiente, oltre ai soli azionisti (shareholder) è il file rouge dell’edizione 50 del Forum che apre i battenti oggi pomeriggio e si chiuderà venerdì 24 gennaio

Tra le novità dell'evento anche la presenza della presidente della commissione Ue, Ursula von der Leyen, che parlerà oggi pomeriggio alla sala plenaria prima della performance artistica (segna l'avvio ufficiale del meeting). Von der Leyen è a Davos per rilanciare il ruolo con cui l'Europa intende salvare pianeta e società, in un'ottica di sostenibilità (ricordiamo che la UE nei prossimi dieci anni intende investire mille miliardi per affrontare il cambiamento climatico) e digitalizzazione. Sono questi i due temi cruciali della Commissione presieduta da Von der Leyen condivisi anche dal «Manifesto di Davos». Di qui la decisione di Schwab di scegliere la presidente per celebrarne ufficialmente i primi 50 anni di vita del forum.

20/01/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Anita chiede la sospensione dei divieti di circolazione

30/10/2020

La richiesta tiene conto del fatto che finora l’industria lavora a pieno ritmo e non è stata interessata dai blocchi del Governo con le misure introdotte dagli ultimi DPCM.
read more..

Nuovo consiglio per l’Autorità di regolazione dei trasporti

30/10/2020

E' composto dal presidente Nicola Zaccheo e da Carla Roncallo e Francesco Parola (componenti): i membri saranno in carica sette anni e le loro nomine non sono rinnovabili.
read more..

Interporto di Nola: primi container via ferro dalla Cina

30/10/2020

Attivato un collegamento con la città di Shunde, grazie ad una partnership ISC Intermodal e ITS. Transit time di circa 30 giorni con una riduzione del 20% delle emissioni di C02.
read more..

Consorzio ZAI ripercorre la sua ormai lunga storia in un libro

30/10/2020

Si intitola “Un territorio in crescita – Il Consorzio ZAI e lo sviluppo di Verona 1948/2018” ed è stato pubblicato occasione del settantesimo anno dell'istituzione dell'interporto veronese.
read more..
più letti

Al via il terminal intermodale Odorico da Pordenone

30/05/2019

E' uno dei più moderni e funzionali impianti in Italia con caratteristiche e standard europei: permetterà di trasferire dalla strada all'intermodale fino a 180 mila trasporti l'anno.
read more..

Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry, iniziato il conto alla rovescia

25/01/2019

L’edizione 2019 si apre il 31 gennaio alle ore 10 entrando capofitto nel “dibattito” sulle infrastrutture logistiche.
read more..

Presentazione del 6° rapporto “Italian Maritime Economy”

21/06/2019

L'edizione 2019 verrà presentata a Napoli il 4 luglio e si intitola “Nuovi scenari nel Mediterraneo: Suez e la Cina, le strategie dei grandi carrier, le nuove tecnologie e le rotte dell’energia“.
read more..

Blockchain per Kerry Logistics, Deloitte e CargoSmart

04/02/2019

Cooperazione e interoperabilità tecnologica sono stati i fattori chiave per il successo del progetto pilota.
read more..