home » Le notizie di oggi » Genova, la Ue cofinanzia (6milioni di euro) E-BRIDGE

Genova, la Ue cofinanzia (6milioni di euro) E-BRIDGE

Approvato dalla EU il progetto europeo E-BRIDGE sul potenziamento tecnologico del porto di Genova per un totale di 6 milioni di euro di contributo. Nel progetto sono coinvolti vari attori. Al fianco di Uirnet SpA e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale c’è anche Circle, società a capo dell’omonimo gruppo specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale.


 

Il Progetto E-BRIDGE, co-finanziato (come detto) dalla Commissione Europea per 6 milioni di euro, rientra nel più ampio programma di interventi di rilevanza nazionale a supporto della situazione emergenziale che ha colpito l’area di Genova a seguito del crollo del ponte Morandi



Il progetto prevede l’implementazione di una piattaforma ICT finalizzata alla condivisione dei dati tra sistemi portuali, varchi dei terminal, aree circostanti e connessioni di ultimo miglio ferroviario

 


Si snoda principalmente sul biennio 2019-2020 e prevede: 

* ridisegno organizzativo e informativo dell’ultimo miglio ferroviario; 

* sviluppo di alcuni progetti pilota di “gate automation” anche in relazione alle esigenze di connessione informativa con gli ambiti logistici esterni al perimetro portuale; 

* realizzazione di aree di sosta intelligenti all’interno delle infrastrutture del porto; 

* progettazione e realizzazione di un primo pilota per aree buffer esterne all’ambito portuale;

* definizione di un modello di ottimizzazione e gestione di supervisione del sistema ferroviario di comprensorio. 

 


L’iniziativa progettuale vede come beneficiario il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Italiano (MIT), con ADSP del Mar Ligure Occidentale e UIRNet e la collaborazione di RFI, partner per lo sviluppo della componente infrastrutturale del porto, delle connessioni con il sistema logistico nazionale e con la rete europea, rispettivamente per la componente stradale e ferroviaria. 



Il termine del progetto è calcolato sulla realizzazione da programma della nuova infrastruttura che sorgerà al posto del ponte Morandi. Circle avrà un importante ruolo sulle componenti specialistiche del progetto EU, sulle attività specifiche di interoperabilità e sullo studio del modello di ottimizzazione e gestione del sistema ferroviario di comprensorio, per un contributo pari a 675.000 euro del totale.

04/06/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Importante commessa per AsstrA Industrial Project Logistics

28/05/2020

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, l'operatore ha effettuato la spedizione delle prime 2 bobine per cavi su mafi da Barcellona con destinazione Napoli.
read more..

Porto di Venezia: si riattiva il traffico automotive

28/05/2020

Dopo lo stop per l'emergenza pandemica è giunto nel terminal di Fusina un convoglio ferroviario carico di 240 automobili provenienti dalla Romania.
read more..

Il futuro delle consegne in città? Digitali e green

28/05/2020

E' quanto sostenuto da Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council, durante la presentazione del rapporto “MobilitAria 2020”.
read more..

Bocconi e Plug and Play per B4i - Bocconi for innovation

28/05/2020

E' pronta la seconda ‘Bocconi for Innovation Startup Call’ dal 3 giugno fino al 19 luglio 2020: per le startup selezionate 30 mila euro e un percorso di accelerazione di quattro mesi.
read more..
più letti

Emergenza Covid-19, ne parliamo con Andrea Gentile

20/03/2020

Il presidente di Assologistica ripercorre le tappe fin qui seguite nel far fronte alla straordinariamente difficile situazione in atto nel Paese; ricorda anche il ruolo strategico della logistica e la grande abnegazione di tutti gli operatori del settore.
read more..

Cechia, un aiuto da DKV nell’adozione del nuovo OBU

22/07/2019

Da dicembre occorre dotarsi di dispositivi satellitari CzechToll e del consorzio SkyToll per poter viaggiare senza problemi sulle strade ceche; la società mette a disposizione vari servizi per passare al nuovo sistema in modo fluido e semplice.
read more..

Il network del gruppo Asstra verso il successo in Italia

18/07/2019

La primavera è stata particolarmente impegnativa per la corporate group italiana: gli specialisti dell’ufficio Asstra Bergamo e di altri uffici hanno preso parte a una serie di eventi internazionali di rilievo svoltisi nel nostro Paese.
read more..

Decreto Rilancio, i punti di interesse per la logistica

21/05/2020

Proponiamo una sintesi di quanto di interesse per il nostro settore è contenuto nel provvedimento da 55 miliardi di euro che il Governo ha varato per far fronte all’impatto che l’emergenza sanitaria sta producendo sull’economia.
read more..