home » Le notizie di oggi » Genova, la Ue cofinanzia (6milioni di euro) E-BRIDGE

Genova, la Ue cofinanzia (6milioni di euro) E-BRIDGE

Approvato dalla EU il progetto europeo E-BRIDGE sul potenziamento tecnologico del porto di Genova per un totale di 6 milioni di euro di contributo. Nel progetto sono coinvolti vari attori. Al fianco di Uirnet SpA e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale c’è anche Circle, società a capo dell’omonimo gruppo specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale.


 

Il Progetto E-BRIDGE, co-finanziato (come detto) dalla Commissione Europea per 6 milioni di euro, rientra nel più ampio programma di interventi di rilevanza nazionale a supporto della situazione emergenziale che ha colpito l’area di Genova a seguito del crollo del ponte Morandi



Il progetto prevede l’implementazione di una piattaforma ICT finalizzata alla condivisione dei dati tra sistemi portuali, varchi dei terminal, aree circostanti e connessioni di ultimo miglio ferroviario

 


Si snoda principalmente sul biennio 2019-2020 e prevede: 

* ridisegno organizzativo e informativo dell’ultimo miglio ferroviario; 

* sviluppo di alcuni progetti pilota di “gate automation” anche in relazione alle esigenze di connessione informativa con gli ambiti logistici esterni al perimetro portuale; 

* realizzazione di aree di sosta intelligenti all’interno delle infrastrutture del porto; 

* progettazione e realizzazione di un primo pilota per aree buffer esterne all’ambito portuale;

* definizione di un modello di ottimizzazione e gestione di supervisione del sistema ferroviario di comprensorio. 

 


L’iniziativa progettuale vede come beneficiario il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Italiano (MIT), con ADSP del Mar Ligure Occidentale e UIRNet e la collaborazione di RFI, partner per lo sviluppo della componente infrastrutturale del porto, delle connessioni con il sistema logistico nazionale e con la rete europea, rispettivamente per la componente stradale e ferroviaria. 



Il termine del progetto è calcolato sulla realizzazione da programma della nuova infrastruttura che sorgerà al posto del ponte Morandi. Circle avrà un importante ruolo sulle componenti specialistiche del progetto EU, sulle attività specifiche di interoperabilità e sullo studio del modello di ottimizzazione e gestione del sistema ferroviario di comprensorio, per un contributo pari a 675.000 euro del totale.

04/06/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BUONE VACANZE, nonostante tutto!

31/07/2020

Il 2020 ci ha riservato tante sorprese e sfide, ma l'estate piena ci invita a "staccare" dai tanti problemi e dalle difficoltà che stiamo affrontando.
read more..

L'assemblea pubblica annuale di Confetra sarà digitale

31/07/2020

Si terrà il 23 settembre e avrà per tema “Connessi o disconnessi? Il commercio globale, la logistica, l’industria, il lavoro: L’Italia e le sfide del mondo post covid”.
read more..

Beni anti covid-19, franchigia prorogata fino al 31 ottobre

31/07/2020

La Determinazione Direttoriale 28 luglio 2020 dell'Agenzia delle Dogane concede la possibilità di importare tali beni in esenzione da dazio ed Iva
read more..

Nuovo sviluppo a Colleferro per Scannell Properties

31/07/2020

A poche settimane dall’annuncio di un polo vicino all’aeroporto di Bologna, la società espande la sua presenza anche nel Centro-Sud con due immobili.
read more..
più letti

Le sfide lanciate dal covid19 al mondo della logistica, come coglierle e affrontarle

06/05/2020

In questo articolo ecco alcune delle proposte e soluzioni (anche interpretative) per affrontare il dopo emergenza formulate da The Adecco Group, uno dei big del mondo della formazione e del recruiting.
read more..

La parola ad Andrea Gentile, presidente di Assologistica

22/06/2020

L'uscita dall'emergenza covid deve prevedere - dice il manager - un piano nazionale di sviluppo industriale, del quale il sistema logistico deve essere parte integrante, basato su un forte ridimensionamento del costo del lavoro e su una reale semplificazi
read more..

La Spezia Container Terminal mitiga le emissioni acustiche

05/12/2019

LSCT ha presentato di recente i nuovi dispositivi di sicurezza montati sui mezzi di piazzale, ovvero allarmi di ultima generazione (a suono bianco) attivati durante le manovre di retromarcia dei carrelli o la traslazione delle gru a portale.
read more..

I consumatori digitali del Nordest preferiscono l'estero

06/12/2019

E' quanto merso al Netcomm Forum Nord-Est, evento di Netcomm in collaborazione con Fiera di Padova dedicato al commercio online, nel corso del quale si è discusso delle sfide e delle opportunità del digitale per le aziende del triveneto.
read more..