Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Le notizie di oggi » MDS continua l’automazione del suo magazzino con Savoye

MDS continua l’automazione del suo magazzino con Savoye

MDS, la consociata del gruppo Média-Participations specializzata nella distribuzione di libri, è tra le prime aziende ad avvalersi del sistema ‘goods-to-person’ di SAVOYE. Incoraggiata dalla continua crescita, la società ha costantemente aggiornato le sue soluzioni automatiche con il partner SAVOYE che integra soluzioni per la logistica e la supply chain. Terzo gruppo editoriale in Francia (dopo Hachette ed Editis) con oltre 500 milioni di euro di fatturato ed una crescita costante, Média-Participations si distingue come una delle principali aziende del settore.

 


MDS si occupa della distribuzione di opere sia per la società madre sia per case editrici esterne (dal 25% al 30% della sua attività) e loro clienti, tra cui librerie, grandi negozi culturali come Fnac e Cultura, grandi rivenditori (Auchan, Carrefour, Cora, Casino, ecc.), supermercati, market place come Fnac.com e Amazon e siti turistici. Una grande impresa che rappresenta un totale di 55.000 articoli, circa 5.000 ordini ogni giorno e 50 milioni di copie inviate ogni anno, necessita continuamente importanti investimenti nella logistica. A questo proposito, MDS utilizza tre siti: uno in Belgio, uno in Svizzera e un terzo, il più grande, a Dourdan nella regione di Parigi. Il sito di Dourdan ha 180 dipendenti diretti, assistiti da considerevoli rinforzi stagionali a fine anno.



 


MDS ha scelto di automatizzare questo magazzino di 35.000 m2 situato su 6,5 ettari presso Parigi. Costruito nel 2002, il sito è stato dotato di nastri trasportatori e di un sistema convenzionale per la preparazione degli ordini oltre che macchine cartonatrici PAC 600, software WMS, tutto fornito da SAVOYE. “All'epoca e ancora oggi la situazione non è cambiata di molto, i fornitori di attrezzature per la preparazione dettagliata degli ordini che conoscessero il business della distribuzione di libri erano davvero pochi. SAVOYE era già affermata nel settore ed era in grado di offrire una gamma completa di trasportatori, macchine per l'imballaggio, scaffali per lo stoccaggio dinamico e programmi di software WMS”, spiega Bruno Delrue, amministratore delegato di MDS. Negli anni successivi la MDS cresceva in modo significativo, ampliando la propria attività con la distribuzione di libri per bambini tramite la casa editrice Fleurus e i prodotti turistici Michelin. “Sono entrato in azienda nel 2005. MDS contava ottanta dipendenti rispetto ai 180 di oggi. La società ha avuto una crescita continua, principalmente attraverso lo sviluppo dei canali esterni. Perché ho optato per l'automazione avanzata? Provenendo dal mondo della distribuzione farmaceutica che è altamente automatizzata, volevo che il settore dei libri sfruttasse questi strumenti, nonostante le differenze tra i tipi di prodotto: un libro è molto più pesante e molto più ingombrante. I sistemi ‘goods-to-person’ sono ideali per superare questi vincoli. MDS è stata una delle prime a investire nella tecnologia "goods-to-person" nel 2010, quando SAVOYE ha lanciato il suo sistema robotizzato per l’orderpicking. Nel 2010 è stato installato un sistema con tre corridoi, sei elevatori e ventiquattro shuttle. Si trattava di un nuovo prodotto di SAVOYE: ci abbiamo creduto, l’abbiamo installato e oggi abbiamo appena ordinato il nostro quarto sistema ”, continua Bruno Delrue.

 

 

La collaborazione ha sempre avuto successo. Una seconda installazione dello Shuttle Savoye è arrivata nel 2014 (due stazioni per operatori, due corridoi, quattro elevatori e trenta shuttle), seguita da una terza nel 2017 (due stazioni per operatori, due corridoi, trentasei shuttle e quattro elevatori). Oggi, proprio mentre la società madre Média-Participations è in procinto di acquisire il gruppo La Martinière-Le Seuil, MDS continua ad espandere le proprie capacità nell’orderpicking e sta installando una quarta soluzione ‘goods-to-person’ nello stabilimento di Dourdan. Il sistema fornito da SAVOYE comprende due corridoi, cinquanta navette e due stazioni per operatore, che garantiscono 24000 ubicazioni di stoccagio. La messa in servizio è prevista per settembre 2020. “Dobbiamo consegnare ordini suddivisi per clienti con una rapidità che aumenta di continuo. Il numero di articoli è in aumento e gli ordini sono sempre più piccoli. I costi logistici aumentano per lo stesso fatturato. L'automazione consente non solo all'operatore di risparmiare tempo evitandogli buona parte degli spostamenti, ma ottimizza anche l'area di stoccaggio e garantisce una migliore qualità nella preparazione degli ordini", afferma Bruno Delrue.



 

12/10/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Quale è il ”valore” della logistica? La risposta nell'Agorà 2019

12/11/2019

L'evento organizzato a Roma da Confetra il prossimo 13 novembre vedrà la presenza anche di Nando Pagnoncelli di IPSOS, oltre a numerosi altri illustri relatori, ministra De Micheli inclusa.
read more..

Assologistica assegna i premi Il Logistico dell'Anno 2019

12/11/2019

Sebbene la parte del leone l'abbiano fatta i progetti ICT, sono aumentate significativamente le candidature per Formazione e la Responsabilità Sociale d’Impresa, a testimonianza di come il settore sia sensibile al “fattore” umano.
read more..

La Logistica incontra la Scuola: il progetto di orientamento scolastico di Gi Group Divisione Logistics

12/11/2019

Previsto un ciclo di incontri che vedrà la rete di consulenti di selezione Gi Group tenere sessioni di orientamento presso Istituti Superiori e Università nelle regioni a maggiore vocazione logistica lungo tutto l’anno scolastico 2019/2020.
read more..

Vicenda ArcelorMittal, le associazioni dell'Autotrasporto chiedono incontro al Governo

11/11/2019

L'obiettivo è quello di trovare una soluzione che salvaguardi il settore del trasporto del comparto siderurgico.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..