home » Le notizie di oggi » Number 1 inaugura due nuovi hub a Milano Paullo e Bologna

Number 1 inaugura due nuovi hub a Milano Paullo e Bologna

"Nonostante l’emergenza sanitaria, abbiamo voluto mantenere questo appuntamento così importante per il nostro gruppo. Solo rimanendo dentro gli eventi possiamo immaginare e realizzare la nostra missione. Solo studiando e cercando di comprendere la realtà attuale riusciremo a essere competitivi sul mercato e a costruire il nostro futuro». Con queste parole il presidente di Number 1Renzo Sartori, ha dato il via ai lavori del convegno “Dentro gli eventi costruiamo il futuro” in occasione dell’inaugurazione dei due nuovi hub di Milano Paullo (21 mila metri quadrati a Paullo, dove è già presente un magazzino da 44 mila metri quadrati) e Bologna (44 mila metri quadrati) che si è svolta mercoledì 24 giugno 2020 in presenza a Paullo e in videoconferenza a Bologna.

 


Il gruppo logistico con sede a Parma e presente su tutto il territorio nazionale con 9 hub e 29 transit point che lo scorso anno hanno realizzato 1,8 milioni di consegne, sta confermando tutti piani di sviluppo preventivati prima dell’emergenza Covid-19. "Il lockdown ha messo a dura prova la validità e la robustezza dei modelli organizzativi e gestionali prescelti nei mesi precedenti – ha proseguito Sartori –. Noi vogliamo continuare a crescere e dimostrare di essere capaci di trasformarci, di innovare, proponendo soluzioni innovative ai clienti con una garanzia di qualità dei processi".  

 


Nei due nuovi magazzini verranno garantiti 150 posti di lavoro tra diretti e indotto e una movimentazione merci di oltre 700 mila colli al giorno, con un incremento della movimentazione in uscita del 15%. L’investimento per la realizzazione dell’Hub di Paullo (interamente a temperatura controllata) è stato di 2 milioni di euro, mentre per quello di Bologna di oltre 860 mila euro

 


Fin dalle prime settimane in tutti gli impianti del gruppo si è provveduto in tempi record alla riorganizzazione degli addetti nei magazzini per rispettare le regole di distanza e le norme di sicurezza sanitaria, fornendo a tutti i collaboratori (autisti compresi) le mascherine e i dispositivi di protezione individuale necessari. Questi provvedimenti hanno consentito all’azienda di gestire un aumento delle movimentazioni paragonabile solo a quanto avviene durante le feste di Natale, arrivando a preparare fino a 1000-1300 Tir al giorno. "L’hub di Casalpusterlengo, nella zona rossa di Codogno – ha ricordato il direttore generale di Number 1, Davide Villani – è stato riattivato dopo soli quattro giorni; la richiesta di molti clienti arrivata nelle prime settimane di lockdown di rilocalizzare velocemente degli stock di merce fuori dalla Lombardia si è tradotta nella movimentazione conclusa in pochi giorni di oltre 40 mila bancali in altri hub del gruppo".



 

Il presidente di Number1 Renzo Sartori all'inaugurazione dell'hub di Paullo



Al taglio del nastro dei due nuovi hub di Milano e Bologna hanno preso parte il vicesindaco di Paullo, Danila Gilberti, e il vice prefetto vicario di Milano, Natalino Manno. In un saluto iniziale l’europarlamentare Paolo De Castro, ha definito l’inaugurazione dei due hub un "messaggio di speranza" per tutta l’economia italiana, in un momento in cui occorre "fare gioco di squadra ed essere capacità di affrontare insieme i problemi e trovare insieme soluzioni al servizio delle imprese". Concetti ribaditi dal sottosegretario al ministero del Lavoro, Stanislao Di Piazza, nel suo intervento conclusivo: "Abbiamo bisogno di imprese come Number 1 che oltre al profitto sono impegnate a creare valore". Politica e imprese devono essere unite «per portare avanti nuovi paradigmi per costruire nuovi modelli di economia sostenibile».



Il convegno promosso da Number 1 è stato l’occasione per fare il punto sull’attuale situazione economica – in particolare nel settore del food e del pharma – e sulle principali tendenze del momento. Hanno portato un contributo Marco Colombo e Gabriele Cozzi di Prologis, l’azienda che ha progettato i due nuovi magazzini, il docente di Economia internazionale a Politecnico di Milano, Fabio Sdogati, e il direttore del Dipartimento di Ingegneria gestionale Politecnico di Milano, Alessandro Perego. Durante il dibattito sono intervenuti Roberto Magnani, vice president Logistics di Barilla, Manuel Biella, country supply chain director Italy di Coca-Cola, Luisa Pecorari, responsabile dei progetti logistici di Dr. Schaer, ed Eric Ezechieli, CoFounder di Nativa.

29/06/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Pubblicato il report annuale Activity & CSR di GEODIS

22/07/2021

Il documento conferma la crescita del fatturato, l'impegno in innovazione e il perseguimento di scelte ambientali da parte del 3PL che nel 2020 registra un aumento del 4,5% dei ricavi totali.
read more..

Transpotec Logitec di Milano, alcune anticipazioni

22/07/2021

La manifestazione sarà un’occasione per la ripartenza: proposte e formazione con al centro operatori e le loro esigenze; una ricca proposta merceologica e di contenuto su quattro padiglioni più l’ampia area esterna in Largo Nazioni.
read more..

Siglato accordo UIR-Unione Interporti Riuniti e Italmercati

22/07/2021

L'agreement unisce 23 interporti di Uir (50 mila treni movimentati all’anno) e i 5 milioni di tonnellate di ortofrutta e prodotti ittici e carnei di movimentazione annua di Italmercati.
read more..

Un concerto per i primi 50 anni di Interporto Bologna

22/07/2021

Presso il suggestivo chiostro del Cenobio di San Vittore a Bologna si è tenuto l'evento (il primo di una serie) dal titolo “Passeggiando in musica tra i due mondi”, con un mix di musica jazz e lirica.
read more..
più letti

Pedaggi autostradali, stop agli aumenti delle tariffe 2020

02/01/2020

Sono stati differiti dal decreto milleproroghe gli incrementi tariffari per la quasi totalità della rete autostradale nazionale.
read more..

Mercitalia Intermodal apre servizio tra Friuli e Piemonte

02/01/2020

Il collegamento ferroviario sarà operativo dal 13 gennaio fra l’Interporto di Cervignano del Friuli (Udine) e l’Interporto di Torino Orbassano.
read more..

Altri limiti settoriali dall'Austria al traffico pesante in transito

07/01/2020

Il divieto è stato esteso a nuove tipologie di merci, ovvero carta e cartone, prodotti a base d'oli minerali fluidi, cemento, calce e gesso, tubi e profilati cavi e anche cereali.
read more..

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti per il contrasto della somministrazione illecita di manodopera: la conversione in legge

07/01/2020

Con la legge di conversione del Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in corso di pubblicazione, è ora definito il quadro normativo in tema di responsabilità solidale nell’outsourcing. Articolo a cura dell'avv. Piergiorgio Bonacossa.
read more..