home » Le notizie di oggi » Presentazione a Trieste dei risultati di ”SECNET”

Presentazione a Trieste dei risultati di ”SECNET”

Domani 28 marzo 2019 alle 9.30 alla Stazione Marittima di Trieste si apriranno i lavori della conferenza finale del progetto “SECNET – Cooperazione istituzionale transfrontaliera per il rafforzamento della security portuale”, co-finanziato dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.


Il progetto avviato nel 2017 con capofila l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e un budget di circa 1,3 milioni di euro, si pone l’obiettivo di creare le basi per una governance coordinata e permanente della security portuale a livello transfrontaliero dei porti di Trieste, Venezia e Capodistria grazie a innovativi strumenti ICT.


I tre porti hanno sviluppato in maniera congiunta piani di azioni e strategie di lungo periodo attraverso innovazioni tecnologiche e procedurali in tema di sicurezza. Grazie al supporto delle Università di Trieste e del Litorale e del Segretariato Esecutivo dell’Iniziativa Centro Europea, sono stati messi in atto piani per aumentare il coordinamento e la cooperazione, e sono state attuate concrete azioni pilota, quali l’installazione di radar, sirene, telecamere, utilizzo di droni e test per la difesa da attacchi informatici.


Durante la conferenza finale saranno esposti al pubblico i principali risultati del progetto. Tra i relatori interverranno anche il contrammiraglio Luigi Giardino del Comando generale delle Capitanerie di porto e l’esperto Eyal Pinko, ex comandante della Marina di Israele, che illustreranno le più recenti sfide, minacce e strategie nell’ambito della sicurezza fisica e cyber security portuale. Al termine dell’evento, i rappresentanti dei porti di Trieste, Venezia e Capodistria firmeranno un protocollo congiunto per l'istituzionalizzazione di un sistema di cooperazione transfrontaliera nell'ambito della security portuale.

 

Per il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, Zeno D’Agostino: “La sfida di oggi nel settore marittimo è garantire al massimo livello gli standard di sicurezza per persone, merci e strutture portuali, individuando nuove politiche che non incidano sull’operatività dello scalo e sulla catena logistica a terra. Secnet ha aperto la strada a una proficua collaborazione tra i tre porti per arrivare a un modello di security integrato per l’Alto Adriatico”.

27/03/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Una app in BLG Logistics favorisce i rapporti personali

02/07/2020

All’interno della piattaforma i dipendenti del Gruppo trovano ultime novità e comunicati stampa, interagendo con commenti, scambio di idee e domande su qualsiasi argomento.
read more..

Assologistica: l'autoproduzione nei porti deve rispettare norme e leale concorrenza

01/07/2020

L'Associazione ricorda quanto sia fondamentale che in un ambito come quello portuale, dove operano diversi soggetti, le regole siano puntuali e uniformemente applicate, anche per garantire elevati standard di sicurezza.
read more..

Il Tar del Lazio decide il reintegro di Zeno D'Agostino

30/06/2020

Il manager dovrà essere reintegrato nell'incarico di presidente dell'Autorità portuale del Mare Adriatico orientale; plauso della deputata Debora Serracchiani (Pd).
read more..

Martedì 7 luglio si tengono gli Stati Generali della moda

30/06/2020

Oltre 1.500 aziende e più di 50 speaker autorevoli si sono dati appuntamento per rilanciare l’intero settore in un momento di profondo cambiamento.
read more..
più letti

Confetra incalza il Governo su una burocratica snella

07/08/2019

Lo ha fatto il presidente Guido Nicolini intervento al Tavolo Imprese e Sviluppo del vice-premier Salvini.
read more..

Online il Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti 2017-2018

18/07/2019

Istituito nel 1967 con Legge dello Stato, il CNIT costituisce una fonte di dati di notevole utilità nell’ambito dell’informazione statistica ufficiale di settore.
read more..

LPR apre un nuovo centro servizi a Contrexéville

25/06/2019

SI trova nella regione dei Vosgi, in Francia, in prossimità degli stabilimenti di Nestlé Waters, cliente storico di LPR.
read more..

ZES (zone economiche speciali) AL CENTRO NORD, OCCORRE UN PIANO ORGANICO

10/06/2019

Lo ha sostenuto il ministro per il Sud nel recente incontro con una delegazione di Confindustria, nel corso del quale Barbara Lezzi ha dato anche la piena disponibilità a collaborare per la realizzazione della Zes a Venezia.
read more..