16/09/2022

Prologis cresce negli immobili destinati all'ultimo miglio

Il leader mondiale nel settore immobiliare logistico ha acquisito da Crossbay, uno dei principali operatori dell’ultimo miglio, un portafoglio diversificato comprendente 128 strutture logistiche e sei nuovi sviluppi aggiungendo così complessivamente 1,14 milioni di metri quadri di logistica urbana al proprio portafoglio europeo.  L’operazione realizzata per conto di Prologis European Logistics Fund (PELF) del valore di 1,585 miliardi di euro, si inserisce nella strategia di investimento del fondo mirata ad ampliare il proprio portafoglio immobiliare urbano infill, che dopo l’acquisizione aumenterà di circa il 54%.

 

“Questa acquisizione sottolinea la nostra capacità costante di fornire ai clienti location logistiche urbane di alta qualità e opportunità che vanno ben oltre il settore immobiliare, in prossimità di aree densamente popolate per rispondere alle esigenze di crescita", secondo Ben Bannatyne, presidente, Prologis Europe. “Con la costante crescita dell’e-commerce spazi in prossimità di centri densamente popolati acquisiscono per i nostri clienti un’importanza crescente."

 

Queste proprietà, situate nei principali mercati e centri abitati europei, consentiranno a Prologis di supportare le esigenze dei suoi clienti. Le proprietà acquisite si trovano in Italia (Roma e Milano), Paesi Bassi (Amsterdam e Rotterdam), Spagna (Madrid e Barcellona), Germania (Norimberga e Berlino), Francia (Parigi), Belgio (Bruxelles) e Polonia (Lodz).

 

Circa l’85% di queste nuove proprietà, situate in prossimità di grandi centri abitati, può servire aree con una popolazione di oltre un milione di persone in circa 30 minuti. Le strutture sono occupate al 95% e ampliano la base di clienti di Prologis con oltre 100 nuovi clienti.

 

Per questa transazione Prologis si è avvalsa della consulenza di Clifford Chance e JLL. MARK è stata assistita da Jones Day, CBRE e Eastdil.

 

Share :