home » Dal mercato » La Spezia Container Terminal mitiga le emissioni acustiche

La Spezia Container Terminal mitiga le emissioni acustiche

Maggiore sicurezza per i lavoratori e minore impatto in termini di emissioni acustiche In continuità con un programma di investimenti avviato nel 2004 in nuovi macchinari e sistemi di mitigazione delle emissioni acustiche generate dalle attività del terminal, LSCT ha presentato di recente i nuovi dispositivi di sicurezza montati sui mezzi di piazzale. 

 

 

Si tratta degli allarmi attivati automaticamente durante le manovre di retromarcia dei carrelli e durante la traslazione delle gru a portale. I nuovi dispositivi chiamati bbs-tek® sono realizzati dalla Brigade Elettronica, filiale italiana del gruppo inglese Brigade Electronics, leader di mercato nei sistemi di sicurezza in manovra per veicoli.


 

 

I nuovi allarmi utilizzano la tecnologia cosidetta a “suono bianco” e sostituiscono i vecchi allarmi basati su emissioni a “suono tonale”, comunemente usati a partire dagli anni 70. Questi dispositivi garantiscono l’immediata localizzazione della sorgente (carrelli e gru e altre macchine operatrici) e grazie al suono a banda larga sono percepiti in maniera migliore dagli operatori in piazzale mentre indossano i dispositivi personali di sicurezza –DPI (come il caschetto). 

 

 

L’allarme a suono bianco emette un suono meno fastidioso che si disperde velocemente ed è quindi circoscritto alla sola zona di pericolo. Già a 50 metri la riduzione del livello sonoro equivalente misurato diminuisce di oltre 4,5 dB rispetto ai precedenti avvisatori di tipo tonale installati, così come dimostrato dalla prove in condizioni operative. Sono diminuzioni significative considerando che ogni raddoppio di potenza sonora corrisponde a un incremento di 3 dB. Per fare un esempio, se prendiamo una sorgente sonora con una intensità acustica di 60 dB circa, ad ogni raddoppio dell’intensità corrisponde un aumento di 3 dB. Se sommiamo un’altra sorgente sonora uguale, avremo 60 dB + 60 dB = 63 dB. Per aumentare di altri 3 dB sarà necessario sommare altre due sorgenti uguali arrivando quindi a 66 dB. 

 

 

Questo spiega i vantaggi degli allarmi bbs-tek®la cui percezione è pari alla metà di quella che si ottiene con i vecchi allarmi tonali. “Al momento abbiamo installato 21 avvisatori BBS Tek sui 22 reach stacker operativi e 7 BBS tek sulle 12 RTG operative - ha dichiarato Alfredo Scalisi, general manager di La Spezia Container Terminal - ma è solo una piccola parte degli investimenti che negli ultimi due anni il terminal ha messo in campo per mitigare le emissioni acustiche”. 

 

 

Sono stati investiti oltre 20 milioni di euro per il rinnovamento del parco mezzi e la manutenzione dei piazzali. Stiamo inoltre lavorando con i clienti attraverso il comando nave per ridurre, quando possibile, l’utilizzo dei generatori durante la permanenza in porto a dimostrazione dell’impegno di LSCT per agire anche sulle fonti che non dipendono direttamente dalla propria attività”.

 

 

Questo investimento da parte di LSCT si unisce agli sforzi che l’Autorità di Sistema Portuale di La Spezia e Carrara sta portando avanti in coerenza con il Piano Regolatore Portuale.



Presentazione LSCT:

https://tinyurl.com/tktkm3r


Presentazione Brigade:

https://tinyurl.com/swrlkmx




 

05/12/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Emergenza covid-19: 65 mila euro da Consorzio Zai

06/04/2020

Così divisi: 30 mila euro a favore del Banco Alimentare del Veneto, 30 mila alla Fondazione della Comunità Veronese #AiutiAMO Verona e 5 mila euro alla Società Cooperativa Salute e Territorio.
read more..

Nuovo servizio a/r di Mercitalia Padova -Bari-Catania

06/04/2020

Nella prima fase, per l’emergenza covid-19, trasporta merce essenziale (food & beverage, medicali, carta, plastica), per poi puntare su merceologie ora ferme.
read more..

Partiti i treni cargo Adriafer sulla linea transaplina

06/04/2020

La vecchia linea asburgica torna operativa e rappresenta un polmone alternativo per il porto di Trieste.
read more..

EXPORT EXTRA-UE, LIEVE CRESCITA A FEBBRAIO

06/04/2020

Secondo l'Istat le nostre esportazioni sarebbero aumentate dello 0,6%, mentre una marcata contrazione si è registrata per le importazioni (-6,6%); il timido incremento su base mensile è dovuto principalmente ai beni strumentali (+4,5%).
read more..
più letti

DIVERSITÀ E INCLUSIONE: LE AZIENDE FANNO PROGRESSI MA SERVONO AZIONI CONCRETE

25/06/2019

Secondo i leader delle organizzazioni, investire in tali politiche porta più innovazione e a un minore turnover dei dipendenti. È quanto emerge da un sondaggio condotto su 715 manager a livello globale dalla società di consulenza Korn Ferry.
read more..

Vladislav Lagun, capo del dipartimento di AsstrA USA

09/01/2019

Il manager illustra la policy dell'Associazione che ha introdotto il nuovo concetto di Trade Lane Management (TLM), al fine di diventare un leader nell'arena internazionale (States inclusi) delle aziende specializzate nel trasporto e in logistica.
read more..

Fatturato 2018 di FERCAM superiore agli 800 milioni

21/05/2019

L'operatore ha concluso l'anno con turnover consolidato di 811 milioni di euro, registrando un aumento del 7,1% rispetto all'anno precedente.
read more..

CEVA aderisce all’European Supply Chain Day

29/03/2019

L'operatore apre le porte di tre suoi impianti a chi è interessato a conoscere da vicino il mondo della logistica.
read more..