home » Dal mercato » Tutte le novità di Toyota Material Handling Europe

Tutte le novità di Toyota Material Handling Europe

Il marchio Toyota ha una reputazione consolidata per qualità ed efficienza  dei  processi produttivi e ilToyota Production System (TPS) è ormai un modello per l’industria manifatturiera a livello mondiale.  “Utilizziamo gli stessi principi del TPS e li applichiamo ai processi logistici, con gli stessi obiettivi, ovvero eliminazione degli sprechi, massimo valore aggiunto e qualità totale. Il che significa prodotti giusti, nel posto giusto e a momento giusto”, spiega così  Matthias Fischer, presidente e amministratore delegato di Toyota Material Handling Europe, le strategie della Casa giapponese che In Italia dispone di circa 300 dipendenti diretti, una rete vendita e assistenza con quattro sedi dirette (Bologna, Milano Brianza, Torino e Roma), oltre 100 concessionari e più di 1000 tecnici.

 

Un futuro nel segno dell’interconessione

Nell’area “Interconnessione” la Casa nipponica dispone già di una flotta di circa 60.000 carrelli intelligenti, con quasi 250.000 operatori attivi sulla propria piattaforma I_Site, ma dal prossimo autunno tutti i carrelli elettrici da magazzino saranno consegnati con i sistemi di interconnessione già integrati.  Tra le novità Toyota Material Handling Europe in termini di connettività segnaliamo il"T-Stream", inedita piattaforma digitale realizzata per le attività del service: i dati relativi ai carrelli sono resi disponibili in tempo reale al tecnico, consentendo una manutenzione proattiva e riducendo al minimo i tempi di fermo macchina. Questo sistema è stato sviluppato in collaborazione con Microsoft, che per Toyota ha implementato altre nuovità, come l'uso della realtà aumentata come strumento di supporto tecnico. Costruita sul cloud Azure di Microsoft, la piattaforma T- Stream è eseguita su Windows, utilizza i sistemi Bing Maps e GPS, per offrire ai tecnici uno strumento avanzato che sia in grado di proporre una manutenzione prima che il guasto si verifichi. Le nuove funzioni offerte da T-stream sono un migliore strumento di pianificazione, la rilevazione delle parti danneggiate, la gestione della flotta, l'integrazione con altre applicazioni, tra cui il GPS e la documentazione tecnica. 



 

Dall’autunno tutti i carrelli elettrici Toyota MH saranno consegnati con sistemi di interconnessione già integrati

 


Automazione e  carrelli sempre più sostenibili

Toyota utilizza oltre 16.500 carrelli elevatori in più di 650 fabbriche in tutto il mondo; questo offre un vero e proprio bacino di esperienza diretta per una pianificazione lean della logistica. I prodotti automatizzati, presentati recentemente alla fiera CeMAT di Hannover,  includono il TAE500, l’elevatore Toyota Autopilot e anche il Toyota Swarm, concetto introdotto per la prima volta nel 2016 e ora proposto come soluzione concreta.Toyota ha infatti introdotto un nuovo software denominato T-ONE (Optimise – Navigate – Execute), cuore delle soluzioni automatizzate proposte da Toyota che integrano i processi dei clienti e forniscono una panoramica completa e il controllo del flusso dei materiali. E’ installato come uno strato integrativo che comunica con i  carrelli automatici Toyota Autopilot (AGV) e le esistenti infrastrutture come i WMS (warehouse management systems), strumenti per la tracciabilità dei prodotti e altre attrezzature utilizzate nella movimentazione delle merci. Il  software “intelligente” offre solidità operativa e flessibilità, per una semplice esecuzione delle operazioni e un veloce commissionamento. Questo lo rende adatto per applicazioni con un numero significativo di carrelli. T-ONE ottimizza l’esecuzione degli ordini, e come i veicoli devono essere attivati e utilizzati, mantenendo sempre il flusso dei materiali continuativo. Il sistema garantisce inoltre una facile scalabilità delle operazioni.

Tra le novità “ecologiche” della Casa segnaliamo infine una soluzione di batterie agli ioni di litio prodotta internamente, i cui vantaggi sono eliminazioni di sprechi in termini di energia, risorse, spazio e tempo.Questo tipo di batterie sono ora disponibili sull’intera gamma di carelli elettrici della Casa.


 

Toyota ha introdotto importanti novità in ambito tecnologico, tra cui il T_stream



Le ultime novità della gamma Traigo

L’ultima novità di prodotto a marchio Toyota MH sono i modelli controbilanciati elettrici da 6,7 e 8 tonnellate della gamma Traigo, con un nuovo design equipaggiato con batteria singola che consente un cambio batteria rapido e semplice per i clienti che richiedono soluzioni su più turni. I motori offrono una grande potenza in salita ed elevata velocità di marcia, rendendo il carrello adatto per tutte quelle applicazioni che di solito sono riservate ai carrelli termici. Qualora necessario, la macchina può muoversi in spazi limitati, ad esempio in aree di produzione o in magazzini, grazie allo stretto angolo di sterzata posteriore. La disposizione del cruscotto consente all’operatore di lavorare in maniera intuitiva, sperimentando una guida con un basso livello di vibrazione e rumore, grazie al posto operatore completamente flottante. La sicurezza di guida è stata infine potenziata grazie a una visibilità a 360 e al dispositivo Toyota SAS, il Sistema di Stabilità Attiva che migliora anche la produttività.     

 


di Ornella Giola


26/07/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Hyundai rielabora l'E-Stapler a tre e quattro ruote

27/03/2020

La Casa costruttrice ha effettuato importanti modifiche alla serie-U dei suoi carrelli elevatori a propulsione elettrica; la novità è rappresentata dallo sterzo Zapi della serie ACE, dal motore di propulsione Schabmüller e dal cambio ZF.
read more..

Assologistica: stop alle troppe disposizioni anti-Covid 19

27/03/2020

Il presidente Andrea Gentile sollecita una sorta di regia per mitigare l’eccesso di interventi normativi, la cui frammentazione disorienta ancor di più gli operatori economici, già provati da una situazione senza precedenti.
read more..

Per Deutsche Post DHL fatturato su di quasi il 3%

27/03/2020

Nel 2029 tutte le cinque divisioni del gruppo hanno contribuito a raggiungere un fatturato di 63,3 miliardi di euro, con un utile operativo (EBIT) di 4,1 miliardi di euro (+30,5%).
read more..

Lotta al coronavirus, con ”Innova per l'Italia” il Governo chiama a raccolta gli innovatori

27/03/2020

Il progetto riguarda aziende, università, enti e centri di ricerca, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti che possono fornire un contributo nell'ambito dei dispositivi per prevenzione, diagnostica e monitoraggio del virus.
read more..
più letti

CEVA Italia premiata per l'innovazione nella formazione

11/11/2019

Il premio "Il logistico dell'Anno 2019" riconosce al 3PL l'aver certificato i suoi warehouse manager e platform manager secondo gli standard fissati dalla European Logistics Association.
read more..

Vicenda ArcelorMittal, le associazioni dell'Autotrasporto chiedono incontro al Governo

11/11/2019

L'obiettivo è quello di trovare una soluzione che salvaguardi il settore del trasporto del comparto siderurgico.
read more..

ASSEGNATI A MILANO I PREMI IL LOGISTICO DELL'ANNO 2019

08/11/2019

L’auditorium Giò Ponti di Assolombarda ha accolto la cerimonia di premiazione di manager e imprese che hanno fatto dell’innovazione il loro punto di forza. L'evento è stato accompagnato da un affollato convegno sui trend del nostro settore.
read more..

Mercitalia Fast festeggia il primo anno di operatività

07/11/2019

Seicento chilometri tra l’Interporto di Bologna e Caserta Marcianise in 3 ore e 30 minuti: questo è quello che offre il servizio di Mercitalia Logistcs partito il 7 novembre 2018 su treni ad alta velocità sulla linea dedicata all’alta velocità.
read more..