Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Approfondimenti » LETTERE DI VETTURA FALSE, ECCO COSA RISCHIA CHI LE EMETTE

LETTERE DI VETTURA FALSE, ECCO COSA RISCHIA CHI LE EMETTE

Corte di Cassazione, con la sen- tenza n. 9453 del 11/10/2017, sez. III Penale, dep. 02/03/2018,  ha recentemente statuito un interessante principio riguardante il caso di un imputato colpevole del reato di cui all’art. 8 del D. Lgs. n. 74/2000, reo di aver emesso false lettere di vettura CMR al fine di consentire a terzi, soggetti destinatari di fatture per operazioni inesistenti consistenti (cessioni intracomunitarie) l’evasione di imposte. L’imputato era stato condannato dal tribunale di Treviso, con sentenza poi confermata dalla Corte d’appello di Venezia, alla pena (sospesa) di un anno di reclusione. Il reato descritto è punito con la reclusione da un anno e sei mesi a sei anni. 

 

All’irrogazione della pena detentiva si aggiungono le pene accessorie, quali l’interdizione dagli uffici direttivi di imprese e persone giuridiche da sei mesi a tre anni e l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione da uno a tre anni. 

 

Secondo le difese dell’imputato, la lettera di vettura CMR, in quanto ritenuta priva del valore probatorio del contratto di trasporto, non poteva rientrare nel novero degli “altri documenti” di cui al D. Lgs. 74/2000. La Cassazione ha respinto il ricorso. Secondo la suprema corte, con la nozione “altri documenti”, il legislatore si è riferito a quelli “cui le norme tributarie assegnino una funzione probatoria pari a quella delle fatture”, destinati quindi ad attestare fatti aventi rilevanza fiscale. La Corte quindi ha stabilito il principio che “Il documento di trasporto internazionale, denominato CMR o lettera di vettura internazionale, rientra nel novero degli “altri documenti” di cui all’art. 1 lett. a) del d.lg. 74/2000, in quanto assolve ad una funzione integrativa della fattura ed è documento idoneo a comprovare il trasferimento delle merci intracomunitarie ai fini del loro trattamento Iva ... l’emissione di un siffatto documento per operazioni inesistenti, pertanto, integra la condotta del reato di cui all’art. 8 d.lg. 74/2000.” 

 

La Cassazione, ha ritenuto che i documenti di trasporto hanno rilevanza fiscale in base al disposto dell’art. 21, comma IV del dpr 633/1972 (cosiddetto testo unico Iva, che menziona specificamente il documento di trasporto nel novero dei documenti con valore probatorio analogo alle fatture. 


Marco Lenti, Studio Legale Mordiglia


03/09/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Hypermotion, tutto sul futuro della mobilità alla Fiera di Francoforte (26-28 novembre 2019)

15/11/2019

La manifestazione riunisce fornitori e utenti che stabiliscono nuovi standard per la mobilità e la logistica di domani; nel corso della tre giorni è previsto anche un ricco e accattivante programma di conferenze e incontri di approfondimento.
read more..

”Italian Port Days” tra i buoni esempi dell’Agenda 2030 AIVP

15/11/2019

L’iniziativa, promossa da Assoporti e portata avanti da quasi tutte le realtà portuali italiane, è considerata un buon modello di promozione della cultura portuale a livello internazionale.
read more..

Brivio & Viganò forma i suoi driver con corsi su misura

15/11/2019

Il progetto coniuga l’acquisto del top di gamma Mercedes-Benz Actros alla formazione del personale viaggiante in tema di guida predittiva e di sistemi ausiliari alla guida.
read more..

Hörmann propone nuovi e ultra-sicuri dissuasori

15/11/2019

I modelli elettromeccanici possono essere sollevati e abbassati automaticamente; innalzati fungono da barriera di protezione per il transito non autorizzato; rientrati nel terreno lasciano via libera ai mezzi autorizzati.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..