home » In primo piano » ASSTRA ottiene in Germania l'accreditamento SQAS

ASSTRA ottiene in Germania l'accreditamento SQAS

La logistica dell'industria chimica è piena di sfide, sia per i clienti che per l'azienda di trasporti. Molti carichi chimici sono pericolosi, appartengono ad una o un'altra classe ADR, che immediatamente trasforma il trasporto merci da uno di tipo standard in quello di merci pericolosi. Come scegliere un appaltatore affidabile? Su quali criteri bisognerebbe fare l’affidamento quando si valuta un'azienda di trasporti e logistica? Come garantire la completa sicurezza non solo del carico, ma anche dell'ambiente e della salute del personale?


Per valutare il livello di servizi dei fornitori di servizi logistici e dei distributori di prodotti chimici CEFIC (European Chemical Industry Council), è stato sviluppato uno speciale sistema di criteri standardizzati SQAS (Safety & Quality Assessment for Sustainability). SQAS è un sistema di valutazione indipendente di un'azienda di trasporti e logistica da parte dei terzi. I criteri chiave di  controllo sono la protezione dell'ambiente, la sicurezza e la responsabilità sociale delle imprese (CSR - Corporate social responsibility). Sulla base dei risultati, viene registrato un rapporto dettagliato, grazie al quale viene impostata la percentuale di conformità ai requisiti per il trasporto di prodotti chimici. Questo test nell'aprile 2019 è stato superato con successo dalla filiale tedesca del gruppo internazionale AsstrA-Associated Traffic AG. 


Vladislav Aleinikov, responsabile del dipartimento Qualità, ambiente e sicurezza sul lavoro (QHSE) di AsstrA-Associated Traffic AG, parla del processo e del risultato della certificazione: "AsstrA non è un pivello nel mercato dei trasporti di merci chimiche. Al fine di garantire ai clienti aziendali l'affidabilità e assicurare la loro tranquillità durante il trasporto di prodotti chimici, precedentemente sono stati  ottenuti i certificati SQAS per le filiali italiana e polacca. Quest'anno è stato deciso di rafforzare la posizione sul mercato europeo, perciò da parte di AsstrA Deutschland GmbH è stata richiesta una verifica. Il risultato finale è stato dell'87%, superiore del 17% rispetto alla media europea. Cosa significa questo risultato per i clienti di AsstrA? Prima di tutto, la sicurezza. Il processo di certificazione è supervisionato dal CEFIC, che rappresenta oltre 30.000 aziende chimiche dell'UE. Sulla sua approvazione possono contare solo le aziende che hanno dimostrato e comprovato di aver le attrezzature tecniche, controllabilità e tracciabilità delle merci in ogni fase del trasporto e la disponibilità di strumenti per l’automatizzazione dei processi".


Vladislav Aleinikov, responsabile del dipartimento Qualità, ambiente e sicurezza sul lavoro (QHSE) di AsstrA-Associated Traffic AG

21/05/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Gli industriali tedeschi a Confindustria ”Ripartiamo”

09/04/2020

In due missive indirizzate al presidente Boccia e alla DG Panucci, la BDI e le tre principali associazioni dell'industria meccanica (VDMA) rivolgono un appello a riprendere gradualmente l’attività delle imprese.
read more..

GEFCO impegnato nell'evitare l’interruzione della produzione

09/04/2020

Il 3PL ha trasportato in Francia 750 tonn di pezzi di ricambio e mascherine dalla Cina, utilizzando 8 voli charter e stoccando parte dei materiali nei magazzini degli aeroporti locali.
read more..

Il mega-Antonov 124-100M-150 è decollato da Palermo

09/04/2020

L'aereo, proveniente da Bucarest, è partito alla volta dell'Australia, caricando prodotti tecnologici siciliani, con anche un trasporto eccezionale di 25 tonnellate per Sydney
read more..

SMART WORKING, PRO E CONTRO SECONDO ASSTRA

08/04/2020

Secondo i risultati del centro di ricerca Superjob, oggi il 22% delle aziende assume regolarmente i remote worker, i quali godono di numerosi vantaggi, ma anche di innegabili svantaggi. Sentiamo il parere di alcuni manager del gruppo AsstrA.
read more..
più letti

Professioni logistiche 4.0 e legalità nei contratti di appalto secondo Andrea Gentile

21/11/2019

Ecco il testo integrale dell’intervento del presidente di Assologistica intervenuto a Milano alla presentazione dei risultati della Ricerca 2019 dell’Osservatorio promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.
read more..

CONTRACT LOGISTICS: LA CRESCITA CONTINUA, LIEVE, MA CONTINUA

21/11/2019

Nel '18 il fatturato è di 84 miliardi di euro (+0,7%) consolidando il trend positivo degli ultimi 5 anni; le previsioni '19 rivelano un lieve aumento in termini assoluti del turnover (84,5% mld). Lo rileva la Ricerca 2019 dell'Osservatorio G. Marchet.
read more..

Nuovi progetti immobiliari in Italia per P3 Logistic Parks

20/11/2019

Il nostro Paese rappresenta un mercato molto significativo per il gruppo specializzato in investimenti a lungo termine, sviluppo, acquisizione e gestione di immobili ad uso logistico. Tra le tante novità anche l'acquisizione di un'area ad Ardea (Roma).
read more..

Partito il progetto ”Smart Glasses at BLG”

20/11/2019

L'operatore lo ha implementato presso il logistic center Bremen, attivando flussi di lavoro attorno alle istruzioni di ri-confezionamento e la visualizzazione nei display virtuali degli occhiali stessi.
read more..