home » In primo piano » DHL gestisce la logistica per il Gran Prix Formula 1 a Monza

DHL gestisce la logistica per il Gran Prix Formula 1 a Monza

Se voleva dare la dimostrazione concreta di cosa intenda per velocità nel mondo della Formula 1, DHL non poteva scegliere testimonial più centrato di Felipe Massa che quel “circo” lo conosce benissimo, essendone stato uno dei protagonisti assoluti fino a qualche anno fa. E dove presentarsi anche in questa veste e in presenza del grande pilota italo-brasiliano non si poteva meglio che alla vigilia del Gran Premio d’Italia che si è tenuto a Monza, fra l’altro in occasione della ricorrenza dei 100 anni esatti dell’inaugurazione della pista automobilistica più famosa del mondo. L’appuntamento in questione, che ha visto la presenza di Brandon Snow e  di Alessandro Viano - rispettivamente F1 managing director commercial e responsabile degli eventi globali DHL - è stata l’occasione perfetta per illustrare i servizi che la compagnia mette a disposizione di quel mondo incredibile, variopinto, variegato e connotato da un’unicità impareggiabile in termini di fascino, non solo sportivo. 


Per questo specifico ambito sportivo DHL supporta la F1 in qualità di official logistics partner da 40 anni coordinando la movimentazione di auto da corsa, pneumatici, pezzi di ricambio, carburante, attrezzature per la trasmissione e per il marketing e l’hospitality per le sedi che il circuito tocca nelle varie parti del pianeta. Come ha appunto sottolineato Mario Zini, amministratore delegato di DHL Global Forwarding Italy, “Quest’anno Monza è stata l’ultima tappa della triple header, e la maggior parte delle merci che riguardano questo importantissimo evento hanno dovuto essere trasportate per migliaia di chilometri. L’impegno logistico dietro ogni gara di Formula 1 costituisce di per sé una ‘gara nella gara’ in quanto velocità, precisione e tecnologia all’avanguardia sono fondamentali per far sì che tutto si svolga senza intoppi. Tanto che mentre la gara precedente si svolgeva nei Paesi Bassi, DHL aveva già iniziato il processo di imballaggio per i camion diretti nella città lombarda”



Occorre ricordare che grazie alla sinergia delle sue divisioni global forwarding, express e supply chain, DHL nella veste di official logistics partner collabora in stretto contatto con il management e i team, garantendo un supporto logistico continuo alle gare e ai test ufficiali in tutto il mondo. Scendendo nel dettaglio, per Zini occorre tener ben presente che “l’alta frequenza con cui si susseguono gli appuntamenti richiede un pianificazione dettagliata dell’instradamento globale per garantire una consegna puntuale per ogni gara. Di conseguenza, la pianificazione avviene con largo anticipo. Per raggiungere questo obiettivo, DHL utilizza soluzioni di trasporto multimodali, tra cui il trasporto via terra e via mare, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale della logistica dedicata a questo particolare settore”.



Un momento di presentazione dell'attività di DHL al Gran Premio di Monza


Concetti ampiamente ribaditi anche da Antonio Lombardo, presidente e amministratore delegato di DHL Supply Chain Italy: “La F1 necessita di una logistica all’altezza di esigenze complesse che richiedono know-how, flessibilità e personalizzazione del servizio. Caratteristiche, queste, che contraddistinguono la gestione della supply chain in DHL, dove siamo costantemente impegnati a migliorarci giorno dopo giorno per il successo dei nostri clienti”. Naturalmente,  l’azienda supporta il circuito nel raggiungimento dei suoi ambiziosi obiettivi di sostenibilità e nella riduzione della sua impronta ecologica perché nel 2019 la Formula 1 ha infatti annunciato i punti chiave della sua nuova strategia di sostenibilità, che prevede di rendere sostenibili tutti i Gran Premi entro il 2025 e di raggiungere una carbon footprint pari a zero entro il 2030. DHL, di conseguenza, ha sposato appieno l’obiettivo di migliorare anche la propria impronta ecologica per costruire un futuro migliore a supporto delle prossime generazioni. In quest’ottica, è stata di recente presentata la nuova roadmap per la sostenibilità che prevede un investimento di 7 miliardi di euro in processi non inquinanti e in soluzioni logistiche neutrali dal punto di vista climatico entro il 2030. 


Nel dettaglio dell’importante innovazione è entrata Nazzarena Franco, CEO di DHL Express Italy, dichiarando che “velocità, precisione e tecnologia sono le parole chiave che caratterizzano il Gruppo nel trasporto di oltre 1.400 tonnellate di merci altamente sensibili, tra cui automobili, motori, carburante, apparecchiature di trasmissione nonché materiale di marketing e ospitalità attraverso un team dedicato che riunisce le professionalità delle diverse divisioni di DHL. Si tratta di un impegno che intendiamo espletare con grande passione, professionalità e una costante attenzione anche alla sostenibilità. A questo riguardo la collaborazione con la Formula 1 ‘mette in pista’ diverse opzioni. Anzitutto i mezzi di trasporto a basse emissioni, sostituendo l’intera flotta di truck dedicati settore, tutti automezzi dotati di upload GPS per consentire ai team di monitorare il consumo di carburante, selezionare i percorsi più efficienti e ridurre le emissioni di CO2. Poi, il trasporto aereo sarà votato a basso consumo di carburante con l’utilizzo di nuovi Boeing 777  che consentiranno di ridurre le emissioni di carbonio del 18% rispetto agli aerei tradizionali. Infine, particolare ponderazione sarà riservata alle merci via mare-aria-strada per mettere a punto il metodo di trasporto più rapido ed efficiente necessario per ciascuna gara”.


Tiziano Marelli

16/09/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Nuovo deposito doganale e Iva ad Agrate Brianza

04/10/2022

A inaugurare il magazzino con un convegno sono stati i fondatori di C-Trade e Overy, Lucia Iannuzzi e Paolo Massari (nella foto), esperti nell’ambito della consulenza doganale e nell’affiancare le aziende nell'intero processo doganale.
read more..

Al Green Logistics Expo focus sulla professione camionista

04/10/2022

Lo farà Emanuela Carpella direttore generale di Carpella Trasporti nel corso della conferenza dal titolo ‘Sostenibilità Sociale del Trasporto’organizzata dal Council of Supply Chain Management Professionals CSCMP.
read more..

Dal Piano ”PNC” 55 milioni di euro per il ferroviario

04/10/2022

il ministro Giovannini firma il decreto destinato a favorire l’acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci, gru a portale-transtainer, reach stacker e loco trattori.
read more..

GPL acquisisce terreno in provincia di Frosinone

04/10/2022

E' situato nel comune di Anagni e accoglierà un magazzino di grado A, per una superficie commerciale utile totale di circa 22.000 mq. E' vicino all’asse Roma – Napoli dell’A1.
read more..
più letti

VGP punta alla neutralità carbonica entro il 2025

04/03/2021

La società immobiliare paneuropea si è posta al riguardo nuovi e ambiziosi obiettivi e pubblica il suo secondo Corporate Responsibility report.
read more..

Immobiliare: il 95% delle trattative concluso entro l’anno

17/02/2021

Questo il trend emerso nel nuovo Borsino Immobiliare della Logistica H2 2020, redatto da World Capital, in collaborazione con Nomisma, giunto alla sua trentesima edizione.
read more..

Genova, verso l'aggiudicazione della diga foranea

23/04/2022

Garantirà un'imboccatura di 310 metri di larghezza e un canale di accesso di 2800 metri che consentirà di migliorare le manovra delle navi grazie a un cerchio di evoluzione di circa 800 metri.
read more..

DKV Mobility riceve la medaglia d'oro EcoVadis

21/03/2022

La piattaforma di valutazione internazionale della sostenibilità aziendale colloca il fornitore di servizi per la mobilità nel top 5 per cento di tutte le aziende valutate.
read more..