home » L'intervista » A colloquio con Riccardo Stabellini di Barilla

A colloquio con Riccardo Stabellini di Barilla

"Gestione trasporti", questo il titolo del corso che il 10 maggio ASSOLOGISTICA Cultura e Formazione (www.assologisticaculturaeformazione.comorganizza presso la sede milanese dell'Associazione. Docenti del corso sono due membri del Group Supply Chain Logistics Italy di Barilla: si tratta di Riccardo Stabellini (suo direttore) e Alberto Bertani. Il corso fornirà una visione d’insieme del trasporto nazionale di merci su gomma attraverso l’evoluzione del quadro normativo e le responsabilità del committente del trasporto e analizzerà i principali vincoli del Codice della strada. Prevista anche la descrizione di strumenti con cui acquisire conoscenze di base per la gestione del processo di acquisto e verifica dei costi; descriverà veicoli e servizi di supporto presenti nel mercato. Infine si focalizzerà sull’esperienza Barilla nell’ambito del trasporto nazionale. Abbiamo approfondito alcuni aspetti del corso con Stabellini.

 

Quale ruolo gioca “il trasporto” nei processi della supply chain? E perché è importante chiarire questo aspetto? STABELLINI: Il trasporto è cruciale ed essenziale per il funzionamento della supply chain. Interviene come elemento di collegamento fra i vari stadi di essa permettendone il funzionamento. Ha un notevole impatto sull’efficacia e sull’efficienza, inoltre ha un effetto significativo sulle scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti. A nostro avviso, non è ipotizzabile governare una supply chain senza gestire e presidiare il trasporto.


Nel corso dell'incontro analizzerete anche quadro normativo che regolamenta il settore. Perché questa puntualizzazione, forse perché c’è scarsa conoscenza su questo tema specifico? STABELLINI: In generale il quadro normativo italiano è davvero denso di norme, regolamenti, codici… Il trasporto, purtroppo, non fa eccezioni. Sono talmente tante le prescrizioni da seguire che si rischia di perdersi. Per di più, le variazioni intervenute negli ultimi anni sono state davvero numerosissime. Riteniamo che chi si occupa di trasporti debba obbligatoriamente conoscere gli aspetti normativi più importanti, considerando le sempre maggiori responsabilità in capo al committente del trasporto e al proprietario della merce.

  

Come affronterete il tema della gestione dei costi del trasporto? STABELLINI: Fra le componenti di costo della logistica quella relativa al trasporto è, in quasi tutte le filiere, quella di gran lunga più significativa. Riteniamo pertanto che chi si occupa di logistica debba conoscere gli elementi chiave che compongono la struttura di costo del trasporto, distinguendo fra le voci fisse e quelle variabili per le diverse distanze chilometriche, in modo che si possa essere in grado di valutare le tariffe che vengono proposte da un fornitore per un determinato servizio.

 

Barilla è un caso di eccellenza nell’ambito del trasporto nazionale: quale sarà la chiave di presentazione da questo specifico punto di vista? STABELLINI: Barilla da sempre è molto attenta alla gestione del trasporto in quanto costituisce una leva fondamentale per garantire un adeguato livello di servizio ai propri clienti e rappresenta una fonte di costo particolarmente significativa. Racconteremo la nostra esperienza ai partecipanti concentrandoci sui principali aspetti che presidiamo per garantire la nostra società in relazione alle responsabilità in capo al proprietario della merce e al committente del trasporto. Descriveremo inoltre a grandi linee come procediamo alla selezione dei fornitori e in base a quali KPIs ne monitoriamo le performances.


a cura di Ornella Giola

28/04/2016, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

I business park di VGP Italy al 100% di occupazione

29/11/2021

Entro la fine dell’anno saranno completati ulteriori 35.000 mq, portando così il portfolio totale dell'azienda a 85.000 mq di area affittabile complessiva, con la full occupancy già sui 4 parchi di Valsamoggia (BO), Calcio (BG), Sordio (LO) e Padova.
read more..

Sportello Unico Doganale, le novità in un webinar gratuito

29/11/2021

E' organizzato da Assologistica Cultura e Formazione il prossimo 10 dicembre (ore 11,00-12,00) con relatore l'avv. Ettore Sbandi dello Studio Legale Tributario Santacroce.
read more..

290 punti di ricarica e-Totem nei compound di Gefco

29/11/2021

Queste stazioni di ricarica per veicoli elettrici rientrano nel progetto da 7 milioni di euro lanciato nel 2020 dal 3PL in risposta alla crescita esponenziale del mercato dei veicoli elettrici.
read more..

Porto di Venezia, merci in uscita automatizzate

29/11/2021

Il sistema, operativo al varco di Via del Commercio, verrà esteso anche al varco di Via dell’Azoto e quindi alle procedure di pagamento delle tasse portuali per le merci che effettuano pratiche doganali fuori dall’ambito portuale.
read more..
più letti

MIT proroga misure anti-covid19 al 3 maggio 2020

13/04/2020

De Micheli firma decreto che prolunga l'efficacia di alcune misure finalizzate a una forte limitazione della mobilità delle persone sul territorio italiano.
read more..

Ferrobonus, al via la misura per il biennio 2020-2021

27/03/2020

Imprese ferroviarie e operatori logistici che desiderano avere accesso agli incentivi devono inviare domanda al MIT.
read more..

Intergroup operativa, pur nel rispetto delle norme anti-virus

16/03/2020

Le sedi di Gaeta, Formia, Sessa Aurunca, Civitavecchia, Cagliari, Oristano e Londra del gruppo non rientrano nelle categorie sospese dal DM e pertanto garantiscono servizi e attività senza restrizione.
read more..

Interporto di Venezia e il TIA di Marghera al gruppo Volpi

04/03/2020

Previsto un progetto industriale per il rilancio dell'area grazie a un investimento di 19 milioni di euro.
read more..