home » Le notizie di oggi » DHL Supply Chain investe 500 milioni di euro in India

DHL Supply Chain investe 500 milioni di euro in India

L’operatore, leader del mercato globale per le soluzioni di logistica a contratto, ha deciso un investimento di 500 milioni di euro in India, per i prossimi cinque anni, destinato a potenziare significativamente la capacità di magazzino, la forza lavoro e le iniziative di sostenibilità all’interno del Paese. Con questo investimento, DHL opererà nelle sue grandi sedi di proprietà, multicliente in India, ampliando di dodici milioni di piedi quadrati lo spazio del magazzino attuale del gruppo. 

 

Questo aumento della capacità di magazzino ha lo scopo di rispondere meglio alle necessità dei settori in crescita, quali e-commerce, commercio al dettaglio, merci di consumo, scienze naturali, tecnologia, ingegneria, produzione e settore automobilistico. Questi magazzini saranno dotati di soluzioni di tecnologia digitale accelerata come robot di prelievo assistito, trasporto robotizzato in ambiente chiuso, automazione intelligente dei processi, dispositivi indossabili, prelievo con comando a voce, robot per la gestione dell’inventario e ottimizzazioni algoritmiche. 

 

Come detto, DHL Supply Chain India amplierà di dodici milioni di piedi quadrati la sua capacità delle sedi multicliente di completa proprietà di DHL nelle città metropolitane chiave come Bangalore, Chennai, Calcutta, Mumbai, Territorio Nazionale della Capitale di Delhi (NCR) e Pune. Queste città contribuiscono in prima linea al prodotto interno lordo nazionale.   Inoltre, sono in fase di costruzione ulteriori sedi multicliente nelle capitali delle regioni in rapida crescita e nelle città di importanza secondaria come Ambala, Baddi, Cochin, Coimbatore, Guwahati, Sanand, Hyderabad, Jaipur, Indore, Lucknow, Bhubaneshwar, Hosur e Visakhapatnam. 

 

DHL Supply Chain India aprirà anche due nuovi business support center (BSC) a Bangalore e Pune nei prossimi 12-18 mesi per rispondere alla domanda di una maggiore assistenza al cliente. Al momento esistono tre business support center a Mumbai, Gurgaon e Chennai. Questi BSC offrono servizi a valore aggiunto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tra cui torri di controllo dei trasporti nazionali e internazionali, business analytics per supportare il processo decisionale, Freight Bill Audit Payment (FBAP), Order to Cash (O2C), torri di controllo LLP e servizi di assistenza simili per i clienti in India e tutto il mondo. 

 

Per sostenere questi piani di espansione strategica nel Paese, l’azienda prevede un raddoppio della forza lavoro fino a raggiungere il traguardo di 25.000 collaboratori entro il 2025. Sono in atto investimenti nei centri per Skill Development e Resourcing per introdurre e formare i collaboratori mediante programmi di certificazione in modo che siano preparati per le novità nei processi di lavoro comportate in continua trasformazione e la digitalizzazione del settore. A Bangalore è stato aperto il primo Resourcing Center e ne sono previsti altri a Mumbai, Delhi, Chennai e Calcutta. 

 

Anche la divisione SmarTransport del 3PL farà leva sugli investimenti nei magazzini per accelerare la crescita dei trasporti offrendo soluzioni strategiche e scalabili ai clienti più grandi e mettendo a disposizione delle economie di scala offerte di servizi end-to-end. Grazie al suo modello asset-heavy e asset-light, al momento DHL Supply Chain offre una gamma completa di soluzioni per il trasporto, tra cui anche Full Truck Load (FTL), Part Truck Load (PTL), il sistema “Milk Run” (corsa del latte), trasporti secondari e trasporti aerei nella stessa città e tra diverse città. 


16/09/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BCube nomina Luigi Bonzano AD e Umberto Bonzano consigliere delegato

08/02/2023

La nuova governance ha l’obiettivo di gestire la complessità aziendale tramite la definizione di regole, sistemi, processi, e rapporti societari che contribuiscano a una gestione efficiente dell’impresa.
read more..

Al via il 1° treno intermodale di Lugo Terminal SpA

06/02/2023

Il nuovo collegamento intensifica il traffico dalla Puglia verso Nord, in particolare Lombardia e Piemonte, creando un canale di comunicazione coi gateway di Benelux, Germania, Inghilterra, Grecia e Turchia.
read more..

Due nuovi uffici a Istanbul e Izmir per Gruber Logistics

06/02/2023

Le attività che il 3PL implementerà saranno traffici in import ed export dalla Turchia con un ampio raggio di servizi di trasporto che vanno dai carichi completi, parziali e groupage, ai trasporti eccezionali e air & ocean.
read more..

Il gruppo Columbus primo 3PL carbon neutral in Italia

06/02/2023

L'obiettivo della carbon neutrality è stato raggiunto grazie a una straordinaria attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale generato da tutti processi e al ritiro di crediti di carbonio da progetti di compensazione certificati Verra.
read more..
più letti

Nord Ovest driver del Paese? Se ne parla a un convegno

02/03/2022

Si tiene il 10 marzo prossimo all'interno di Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry. evento promosso da Confetra, ALSEA e The International Propeller Clubs.
read more..

Intervista a Stefano Bolognini, assessore allo Sviluppo Città metropolitana

19/12/2022

Il responsabile dell'assessorato Giovani e Comunicazione - intervenuto alla serata dei 75 anni di Assologistica - ha ribadito il ruolo fondamentale della formazione anche per il mondo della logistica.
read more..

Conclusa SEALOGY, la fiera dedicata alla blue economy

21/11/2022

Con aree espositive, workshop e convegni, che hanno ospitato enti ed istituzioni di riferimento del mondo mare, la manifestazione ha fornito uno spaccato esaustivo dei progetti locali ed europei che caratterizzeranno il comparto.
read more..

Il Mims va a Matteo Salvini, ma nasce anche il ministero del Mare

23/10/2022

Il neonato discatero viene accorpato a quello delle politiche del Sud e va a Sebastiano Musumeci (FdI). Resta il nodo di chi assumerà di fatto le competenze sui porti, tema molto caro alla Lega.
read more..