home » Le notizie di oggi » Imprese e sindacati chiedono normalizzazione

Imprese e sindacati chiedono normalizzazione

ABI - Coldiretti - Confagricoltura – Confapi - Confindustria - Legacoop - Rete Imprese Italia (Confesercenti, Casartigiani, CNA, Confartigianato Imprese, Confcommercio-Imprese per l’Italia) – Cgil – Cisl – Uil Comunicato hanno diramato un comunicato congiunto nel tentativo di contenere le conseguenze sul tessuto produttivo dell'emergenza coronavirus. Gli estensori del comunicato richiamano alla necessità di evitare la diffusione di un'immagine e una percezione che, soprattutto nei confronti dei partner internazionali, rischia di danneggiare durevolmente il nostro made in Italy e il turismo.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO CONGIUNTO:

Il nostro Paese sta in questi giorni affrontando una situazione di forte criticità a causa della diffusione del coronavirus. Ciò impone a noi parti sociali, al Governo, alle Regioni, a tutte le autorità e agli esponenti della società civile di lavorare insieme, mettendo a fattor comune gli sforzi e agendo in maniera coordinata per consentire al nostro Paese di superare questa fase in maniera rapida ed efficace. Nei giorni scorsi sono state tempestivamente assunte diverse misure per contenere il rischio sanitario a beneficio di tutti i cittadini. Gli esperti e le organizzazioni internazionali, a partire dall'OMS, ci hanno rassicurato sui rischi del virus e sulle corrette prassi per gestire questa situazione, che tutti noi siamo chiamati a rispettare. Dopo i primi giorni di emergenza, è ora importante valutare con equilibrio la situazione per procedere a una rapida normalizzazione, consentendo di riavviare tutte le attività ora bloccate e mettere in condizione le imprese e i lavoratori di tutti i territori di lavorare in modo proficuo e sicuro a beneficio del Paese, evitando di diffondere sui mezzi di informazione una immagine e una percezione, soprattutto nei confronti dei partner internazionali, che rischia di danneggiare durevolmente il nostro Made in Italy e il turismo. Oltre alle misure urgenti che il Governo ha adottato, o si appresta ad adottare, di necessario sostegno alle imprese e al reddito dei lavoratori, questo è il momento per costruire un grande piano di rilancio degli investimenti nel Paese che contempli misure forti e straordinarie per riportare il lavoro e la nostra economia su un percorso di crescita stabile e duratura. Un ruolo importante dovrà essere svolto anche dalle Istituzioni europee, per creare le migliori condizioni per un rilancio economico dell'Italia nell’interesse della stessa Unione europea. 

28/02/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Torino-Lione: attribuiti alla Regione Piemonte 32 milioni per opere di tutela ambientale e sociale

21/09/2021

Si è conclusa la procedura di approvazione della convenzione tra Mims, Ferrovie dello Stato, società Tunnel Euralpin Lyon Turin e la Regione: stabilisce le modalità per gli interventi compensativi dell’impatto territoriale e sociale del tunnel.
read more..

Secondo l'ISTAT a luglio le nostre esportazioni sono ancora in crescita

20/09/2021

L'aumento è più intenso per l'export (+2,6%) che per l'import (+1,3%); il dato delle esportazioni è dovuto al forte incremento delle vendite verso i mercati extra Ue (+7,5%) mentre scendono quelle verso l’area Ue (-1,8%).
read more..

Inaugurata nuova sede per la filiale di Udine di FERCAM

20/09/2021

L’azienda altoatesina rafforza la presenza nel Friuli Venezia Giulia con il trasloco in un nuovo sito, resosi necessario per rispondere alla forte domanda di servizi logistici dei clienti locali.
read more..

Malpensa: lavori record per rifare la pista 17L/35R

20/09/2021

Poco più di un mese per cambiare volto a pista e vie di rullaggio D e E dell'aeroporto: 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e oltre 100 addetti coinvolti per un importo totale di 11 milioni di euro.
read more..
più letti

Pedaggi autostradali, stop agli aumenti delle tariffe 2020

02/01/2020

Sono stati differiti dal decreto milleproroghe gli incrementi tariffari per la quasi totalità della rete autostradale nazionale.
read more..

Mercitalia Intermodal apre servizio tra Friuli e Piemonte

02/01/2020

Il collegamento ferroviario sarà operativo dal 13 gennaio fra l’Interporto di Cervignano del Friuli (Udine) e l’Interporto di Torino Orbassano.
read more..

Altri limiti settoriali dall'Austria al traffico pesante in transito

07/01/2020

Il divieto è stato esteso a nuove tipologie di merci, ovvero carta e cartone, prodotti a base d'oli minerali fluidi, cemento, calce e gesso, tubi e profilati cavi e anche cereali.
read more..

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti per il contrasto della somministrazione illecita di manodopera: la conversione in legge

07/01/2020

Con la legge di conversione del Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in corso di pubblicazione, è ora definito il quadro normativo in tema di responsabilità solidale nell’outsourcing. Articolo a cura dell'avv. Piergiorgio Bonacossa.
read more..