home » Le notizie di oggi » Obiettivi di fatturato raggiunti in anticipo da Gruber Logistics

Obiettivi di fatturato raggiunti in anticipo da Gruber Logistics

Quando Gruber Logistics ha elaborato la propria strategia triennale non avrebbe immaginato che un anno prima rispetto alla previsioni avrebbe potuto festeggiare il raggiungimento degli obbiettivi prefissati. La strategia comunicata dall’azienda un anno fa prevedeva, infatti, come obiettivo il raggiungimento del fatturato di 520 milioni a fine 2023 quando già a novembre di quest’anno la società ha potuto festeggiare il superamento di 500 milioni. Tale crescita considera, inoltre, solo la crescita organica dell’azienda e non le recenti acquisizioni operate dall’operatore sud tirolese. A settembre l’operatore ha, infatti, acquisito Universal Transport, società tedesca con diverse sedi anche nell’est Europa e nel mediterraneo specializzata nei trasporti eccezionali e nel project cargo. Una crescita vicina al 30% (a fronte di una crescita complessiva del settore di circa due punti percentuali) e le operazioni proiettano il gruppo già verso i 700 milioni di fatturato.
 

Seppur oltre le previsioni, la crescita non è casuale. La proprietà e il board aziendale, in piena crisi economica e sanitaria, aveva intrapreso la scelta in controtendenza di aumentare gli investimenti e di diversificare i propri servizi sia in termini di offerta sia in termini di settori serviti. Si è trattato in primis di acquisire nuove competenze e quindi di assumere nuove persone ma anche di investire in nuovi magazzini e mezzi. L’azienda, già riconosciuta a livello internazionale nei trasporti di carichi completi e carichi eccezionali, è in poco tempo divenuta un punto di riferimento anche nella logistica, nella gestione di carichi parziali (ltl e groupage) e nel trasporto mare e aereo. Sono stati, inoltre, incrementati gli investimenti in sostenibilità e digitalizzazione che hanno modificato sensibilmente il posizionamento del brand Gruber Logistics portando l’azienda ad essere percepita a livello internazionale non più come semplice operatore, ma come soggetto in grado di creare nuove soluzioni. Questo approccio solution oriented ha, inoltre, portato l’azienda ad avere sempre maggiori collaborazioni in ambito internazionale tanto da aver avviato, attraverso finanziamenti della Commissione Europea, progetti di ricerca nell’ambito dell’automazione dei veicoli pesanti e nelle nuove generazioni di mezzi a carburanti alternativi.


Se da un lato, la crescita importante di fatturato mette Gruber Logistics nella prospettiva di poter competere senza timori reverenziali con i giganti europei del settore, lo spirito di innovazione ne fa già uno dei principali driver dell’innovazione. “Eravamo convinti di poter raggiungere questi risultati ma noi stessi siamo sorpresi di averli raggiunti in così poco tempo. La differenza più importante rispetto ai nostri competitor penso stia nella nostra capacità di aggregare le migliori risorse umane nel mercato del lavoro e di valorizzarle. La creazione di un team forte è stato il primo pensiero del board di Gruber Logistics composto da me e da Marcello Corazzola e sarà il focus anche nei prossimi anni. In seguito all’acquisizione di Universal Transport potremmo, inoltre, contare su due nuovi ingressi nel board di Gruber Logistics” spiega Martin Gruber, ceo dell’omonimo gruppo.
 

12/12/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Due nuovi uffici a Istanbul e Izmir per Gruber Logistics

06/02/2023

Le attività che il 3PL implementerà saranno traffici in import ed export dalla Turchia con un ampio raggio di servizi di trasporto che vanno dai carichi completi, parziali e groupage, ai trasporti eccezionali e air & ocean.
read more..

Il gruppo Columbus primo 3PL carbon neutral in Italia

06/02/2023

L'obiettivo della carbon neutrality è stato raggiunto grazie a una straordinaria attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale generato da tutti processi e al ritiro di crediti di carbonio da progetti di compensazione certificati Verra.
read more..

Dal 15 febbraio la pugliese GTS da Nola arriva a Piacenza

04/02/2023

I collegamenti settimanali fanno scalo a Pomezia e una volta a Piacenza trovano quindi coincidenza giornaliera per il porto belga di Zeebrugge.
read more..

Lucia Morandi a capo della divisione road logistics K+N

03/02/2023

La manager approda in Kuehne+Nagel dopo un’esperienza di oltre vent’anni nel settore, dove ha svolto ruoli di crescente responsabilità presso multinazionali e provider logistici.
read more..
più letti

Alessandro Pitto eletto nuovo presidente Fedespedi

21/06/2022

Resterà in carica per il triennio 2022 - 2025; succede a Silvia Moretto (presidente per un mandato dal 2019 al 2022) ed è impegnato in ambito associativo da oltre un ventennio.
read more..

Corsi di digital innovation per non digital manager

25/05/2022

Al via il primo percorso formativo sull’innovazione digitale nel largo consumo creato da GS1 Italy insieme a SDA Bocconi School of Management: è in modalità online e in presenza.
read more..

Nuovo sorter nei magazzini bergamaschi di Bracchi

20/04/2022

Il macchinario è capace di lavorare più di 500 colli all’ora nei depositi di Fare Gera D’Adda (Bergamo) ed è capace di lavorare più di 500 colli all’ora, dimezzando i tempi di scarico container.
read more..

Logistics Capital Partners premiata al MIPIM 2022

21/03/2022

Lo sviluppatore di immobili per logistica si aggiudica l’ambito premio ai MIPIM Awards 2022 con il progetto “LCP Trecate”, nella categoria Best Industrial&Logistics Development.
read more..