home » Le notizie di oggi » Ruote Libere: autotrasportatori schiavizzati nel Lodigiano

Ruote Libere: autotrasportatori schiavizzati nel Lodigiano

E' drammaticamente sconvolgente quanto emerge dalle intercettazioni effettuate nell'ambito dell'inchiesta sullo sfruttamento di alcuni autotrasportatori da parte di cinque imprenditori lodigiani del gruppo Plozzer, ora agli arresti. Autotrasportatori costretti a turni massacranti, anche di 18 ore e che addirittura pagavano per poter dormire nella cabina del camion che utilizzavano per lavoro.

Come riporta la Guardia di Finanza, con questi metodi "questa impresa criminale, la Plozzer, è riuscita ad accaparrarsi enormi fette di mercato della grande distribuzione organizzata, tanto da farla divenire uno dei gruppi di riferimento nazionale per il trasporto delle merci deperibili".

Cinzia Franchini, portavoce di Ruote Libere, un raggruppamento di piccoli imprenditori del trasporto merci conto terzi: "Questa terribile vicenda, che purtroppo non ci sorprende, è lo specchio di un settore, quello dell'autotrasporto, in ginocchio da tempo e nel quale è quasi impossibile lavorare nel rispetto delle normative vigenti. Un mercato ormai totalmente deregolamentato e strozzato dalla logica del prezzo più basso a qualunque costo. Una situazione intollerabile in un Paese normale. Una realtà strutturalmente inquinata che ha messo da tempo gli autotrasportatori onesti ai margini e che è sempre più terreno fertile, come sappiamo, per la criminalità organizzata che trova nel trasporto, tra l'altro, un ottimo strumento per riciclare denaro sporco. Una situazione drammaticamente nota ormai da molto tempo che pare non interessare se non quando sono la diretta conseguenza di fatti drammatici. E' evidente che prevale l'interesse da parte degli utilizzatori dei servizi di trasporto, per un costo del trasporto molto basso, che non tiene conto, se non a parole nei dibattiti pubblici, dei costi fissi e incomprimibili (carburante, pedaggi, l'applicazione del ccnl per gli autisti) che le imprese devono sostenere. Oggi poi con la tecnologia di cui disponiamo, con la geolocalizzazione automatica del veicolo si può agevolmente avere accesso a molte informazioni anche da remoto, dati che potrebbero consentire, se ce ne fosse davvero la volontà, controlli stringenti da parte degli organi di polizia. Perché tutto ciò non avviene? Cui prodest?".

21/05/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

BUONE VACANZE, nonostante tutto!

31/07/2020

Il 2020 ci ha riservato tante sorprese e sfide, ma l'estate piena ci invita a "staccare" dai tanti problemi e dalle difficoltà che stiamo affrontando.
read more..

L'assemblea pubblica annuale di Confetra sarà digitale

31/07/2020

Si terrà il 23 settembre e avrà per tema “Connessi o disconnessi? Il commercio globale, la logistica, l’industria, il lavoro: L’Italia e le sfide del mondo post covid”.
read more..

Beni anti covid-19, franchigia prorogata fino al 31 ottobre

31/07/2020

La Determinazione Direttoriale 28 luglio 2020 dell'Agenzia delle Dogane concede la possibilità di importare tali beni in esenzione da dazio ed Iva
read more..

Nuovo sviluppo a Colleferro per Scannell Properties

31/07/2020

A poche settimane dall’annuncio di un polo vicino all’aeroporto di Bologna, la società espande la sua presenza anche nel Centro-Sud con due immobili.
read more..
più letti

GVA Redilco advisor di Carlyle Real Estate a Siziano (PV)

03/02/2020

La società ha completato con successo la negoziazione di un importante accordo di locazione per un magazzino di 22mila mq e 23 baie di carico; ospiterà il centro di stoccaggio e distribuzione di una primaria azienda del settore alimentare.
read more..

GIC acquisirà portafoglio di immobili logistici pan-europei

20/12/2019

Il fondo sovrano di Singapore ha siglato un accordo per un corrispettivo netto di circa 950 milioni di euro, prevedendo il potenziamento della sua controllata piattaforma logistica P3.
read more..

ANAMA VALUTA LO STATO DI SALUTE DELLE INFASTRUTTURE DEL CARGO AEREO NAZIONALE

27/05/2019

Lo ha fatto con l'interessante studio “Il trasporto aereo merci in Italia: efficacia ed efficienza rispetto ai principali competitor europei”, realizzato in collaborazione con Ernst & Young, con anche lo scopo di raccogliere dati su Malpensa e Fiumicino.
read more..

Number1 coinvolta ne ”I 100 luoghi di industria 4.0”

02/12/2019

Il progetto - un roadshow ideato dalle associazioni degli Industriali del Veneto coordinate da Confindustria e con il contributo di Unioncamere del Veneto - ha toccato la struttura di Isla Rizza del 3PL.
read more..