home » Le notizie di oggi » Ruote Libere: autotrasportatori schiavizzati nel Lodigiano

Ruote Libere: autotrasportatori schiavizzati nel Lodigiano

E' drammaticamente sconvolgente quanto emerge dalle intercettazioni effettuate nell'ambito dell'inchiesta sullo sfruttamento di alcuni autotrasportatori da parte di cinque imprenditori lodigiani del gruppo Plozzer, ora agli arresti. Autotrasportatori costretti a turni massacranti, anche di 18 ore e che addirittura pagavano per poter dormire nella cabina del camion che utilizzavano per lavoro.

Come riporta la Guardia di Finanza, con questi metodi "questa impresa criminale, la Plozzer, è riuscita ad accaparrarsi enormi fette di mercato della grande distribuzione organizzata, tanto da farla divenire uno dei gruppi di riferimento nazionale per il trasporto delle merci deperibili".

Cinzia Franchini, portavoce di Ruote Libere, un raggruppamento di piccoli imprenditori del trasporto merci conto terzi: "Questa terribile vicenda, che purtroppo non ci sorprende, è lo specchio di un settore, quello dell'autotrasporto, in ginocchio da tempo e nel quale è quasi impossibile lavorare nel rispetto delle normative vigenti. Un mercato ormai totalmente deregolamentato e strozzato dalla logica del prezzo più basso a qualunque costo. Una situazione intollerabile in un Paese normale. Una realtà strutturalmente inquinata che ha messo da tempo gli autotrasportatori onesti ai margini e che è sempre più terreno fertile, come sappiamo, per la criminalità organizzata che trova nel trasporto, tra l'altro, un ottimo strumento per riciclare denaro sporco. Una situazione drammaticamente nota ormai da molto tempo che pare non interessare se non quando sono la diretta conseguenza di fatti drammatici. E' evidente che prevale l'interesse da parte degli utilizzatori dei servizi di trasporto, per un costo del trasporto molto basso, che non tiene conto, se non a parole nei dibattiti pubblici, dei costi fissi e incomprimibili (carburante, pedaggi, l'applicazione del ccnl per gli autisti) che le imprese devono sostenere. Oggi poi con la tecnologia di cui disponiamo, con la geolocalizzazione automatica del veicolo si può agevolmente avere accesso a molte informazioni anche da remoto, dati che potrebbero consentire, se ce ne fosse davvero la volontà, controlli stringenti da parte degli organi di polizia. Perché tutto ciò non avviene? Cui prodest?".

21/05/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

I business park di VGP Italy al 100% di occupazione

29/11/2021

Entro la fine dell’anno saranno completati ulteriori 35.000 mq, portando così il portfolio totale dell'azienda a 85.000 mq di area affittabile complessiva, con la full occupancy già sui 4 parchi di Valsamoggia (BO), Calcio (BG), Sordio (LO) e Padova.
read more..

Sportello Unico Doganale, le novità in un webinar gratuito

29/11/2021

E' organizzato da Assologistica Cultura e Formazione il prossimo 10 dicembre (ore 11,00-12,00) con relatore l'avv. Ettore Sbandi dello Studio Legale Tributario Santacroce.
read more..

290 punti di ricarica e-Totem nei compound di Gefco

29/11/2021

Queste stazioni di ricarica per veicoli elettrici rientrano nel progetto da 7 milioni di euro lanciato nel 2020 dal 3PL in risposta alla crescita esponenziale del mercato dei veicoli elettrici.
read more..

Porto di Venezia, merci in uscita automatizzate

29/11/2021

Il sistema, operativo al varco di Via del Commercio, verrà esteso anche al varco di Via dell’Azoto e quindi alle procedure di pagamento delle tasse portuali per le merci che effettuano pratiche doganali fuori dall’ambito portuale.
read more..
più letti

Petizione a Conte: credito a tasso zero a tutte le PMI

03/04/2020

Ls propone Mino Giachino per la difesa delle nostre piccole medie impresa nazionali, comprese quelle dei trasporti e della logistica. Ecco il link per la sottoscrizione.
read more..

Siglata nuova partnership tra Zalando e le Poste Italiane

28/07/2020

Chi fa acquisti sulla piattaforma europea online per il fashion e il lifestyle può ora ritirare e restituire i pacchi presso uno dei circa 12.000 uffici postali certificati.
read more..

La Cina regala 10 mila mascherine al porto di Trieste

23/03/2020

La donazione è a cura della compagnia CCCC; sugli imballi il messaggio: "Nella stessa barca contro l'epidemia. In cuore viva sempre la nostra amicizia".
read more..

DHL Supply Chain crea due business unit per il Pharma

06/07/2020

Si tratta di Pharma Retail & Medical Devices e Hospital & Specialty Pharma, la prima sotto la guida di Alberto Pizzi e la seconda affidata a Pina Putzulu.
read more..