home » Le notizie di oggi » Siglato MOU tra Italia e Cina per più voli tra i due Paesi

Siglato MOU tra Italia e Cina per più voli tra i due Paesi

Si è svolto a Pechino, il negoziato aereo bilaterale tra l’Italia e la Repubblica Popolare Cinese. La delegazione italiana, guidata dal presidente dell’ENAC Nicola Zaccheo e dal direttore generale Alessio Quaranta, era composta da rappresentanti del Mit e dell’ambasciata italiana a Pechino, oltre che da un team di dirigenti e tecnici dell’Ente.

All’esito dell’incontro è stato firmato da Zaccheo e dal suo omologo cinese un importante memorandum di intesa tra l’Italia e la Repubblica Popolare della Cina finalizzato ad ampliare i collegamenti aerei tra i due Stati, a favore dello sviluppo reciproco del turismo e del business.

L’importante accordo è stato raggiunto proprio nell’anno in cui si celebrano i cinquant'anni dall'inizio delle relazioni diplomatiche con Pechino, anno dedicato anche allo sviluppo della cultura e del turismo tra l’Italia e la Cina.

La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha commentato: “L'Italia diventa la nazione europea con il numero più alto di collegamenti aerei con la Cina, grazie all'accordo siglato da ENAC con l'aviazione civile cinese. Voglio esprimere la mia soddisfazione per un risultato di grande valore che porterà più turismo e più rotte per il made in Italy, nella direzione auspicata da tanti operatori commerciali, e che rinsalda i legami tra i due paesi. La natura stessa dell'accordo, che prevede un incremento della capacità e punti di destinazione liberi sui territori, avrà una ricaduta positiva per diversi scali nel nostro paese. Sono certa che il nostro tessuto economico saprà cogliere l'importanza di questa sfida”.

Il memorandum prevede un considerevole ampliamento delle intese precedenti risalenti al 2015 e in particolare: 1) incremento della capacità in termini di frequenze passeggeri fino a 164 voli settimanali per parte, di cui 108 con decorrenza immediata, con un incremento di 28 a partire dalla stazione estiva 2021 e di ulteriori 28 a partire dalla stagione estiva 2022; 2) punti di destinazione liberi nei rispettivi territori; 3) code sharing domestico su tutti i collegamenti nel territorio dell'altra Nazione; 4) co-terminalizzazione (possibilità di servire con lo stesso volo più scali dell’altro Paese), ad eccezione delle principali rotte (Pechino-Shanghai, Pechino-Guangzhou e Shanghai-Guangzhou per i vettori italiani; Roma e Milano per le compagnie cinesi); 5) per il trasporto cargo 14 frequenze a settimana con possibilità di operare diritti di traffico di quinta libertà su 4 punti ‘intermedi’ e su 4 punti ‘oltre’.

15/01/2020, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

”Delivering on Circularity”: DHL e le economie circolari

25/01/2022

Nel libro bianco dell'operatore emerge, fra l'altro, come industria della moda e dell'elettronica di consumo siano i settori con impatto e opportunità più significative in chiave sostenibile, ma determinante è il comportamento dei consumatori.
read more..

Franco Maria Rondini nuovo direttore generale di Kalypso

25/01/2022

Da oltre 40 anni nel mondo dello shipping presso diverse realtà e in diverse location, Rondini guiderà la nuova compagnia di navigazione di proprietà di Rif Line.
read more..

Trasporto container, arriva l'indicatore di Kuehne+Nagel

25/01/2022

Mostra il tempo di attesa cumulativo teu in giorni nei porti di Prince Rupert, Vancouver/Seattle, Oakland, Los Angeles/Long Beach, New York, Savannah, Hong Kong area, Shanghai/Ningbo e Rotterdam/Anversa.
read more..

Trieste primo porto ferroviario d'Italia

25/01/2022

Nel 2021 i treni manovrati nello scalo sono stati 9.304 (+15,13%); registrato anche un record sul singolo mese di dicembre per Adriafer, con 783 treni manovrati, la miglior performance storica, considerando la serie dei singoli mesi di dicembre.
read more..
più letti

Fatturato negativo (-7,2%) per il 4° trimestre per STEF

29/01/2021

La crisi pandemica ha segnato l'evoluzione del turnover annuale del gruppo, che è diminuito dell'8,6% nonostante una ripresa dell'attività nel 3° trimestre e a dicembre.
read more..

Pubblicati i risultati del primo semestre 2021 di VGP

02/09/2021

Forte la performance operativa che ha portato ad un utile netto record di 203,8 milioni di euro e un totale di 1.127.000 mq in fase di costruzione con 42 progetti pari a 69,4 milioni di affitti.
read more..

Torna dal 13 al 16 ottobre il Blue Economy Summit

12/07/2021

La manifestazione dedicata alle opportunità di crescita e sviluppo per territori, occupazione e formazione professionale derivanti dal mare e dalle industrie che vi gravitano attorno si svolgerà in formato ibrido, in presenza a Genova e in live streaming.
read more..

Nuovo hub per l'ecommerce a Landriano per Poste Italiane

24/06/2021

L’impianto occupa una superficie di 80 mila mq e ha soluzioni IT d'avanguardia, come il sistema di smistamento con tecnologia “autonomous mobile sorting” dotato di 17 robot.
read more..