home » Le notizie di oggi » Terzo valico: completata la galleria Serravalle

Terzo valico: completata la galleria Serravalle

Con l’abbattimento del diaframma si sono completate lo scorso 16 aprile le attività di scavo della galleria Serravalle, binario dispari, la nuova grande opera in sotterraneo della tratta ferroviaria piemontese del Terzo Valico. La caduta dell’ultimo ‘pezzo di roccia’ consente di realizzare un tracciato di linea ferroviaria di circa 22 chilometri senza interruzioni. I lavori sono stati eseguiti dal general contractor guidato da Webuild, per conto di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

 

L’evento si è svolto nel cantiere di Libarna all’interno dell’imbocco sud del Camerone Serravalle, con la partecipazione, in collegamento, del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, alla presenza del commissario straordinario per il Progetto Unico del Nodo ferroviario di Genova e Terzo Valico, Calogero Mauceri, dei presidenti delle Regioni Liguria e Piemonte, Giovanni Toti e Alberto Cirio. Collegati in videoconferenza anche l’AD e direttore generale del gruppo FS Italiane, Gianfranco Battisti e dell’AD Webuild, Pietro Salini.

 

Come ha ricordato Giovannini, si tratta di un’opera strategica del corridoio transeuropeo Reno – Alpi e potenzierà l’asse ferroviario Genova– Basilea – Rotterdam/Anversa collegando in modo efficiente il Mediterraneo con il Mare del Nord. “Avrà un impatto anche sul piano della sostenibilità ambientale, in linea con gli obiettivi dell’Unione Europea, dato che si stima che il trasporto su gomma verrà ridotto del 30%, del 50% nel lungo periodo. Con il Terzo Valico il sistema portuale di Genova diventa hub di accesso al corridoio transeuropeo e ne beneficerà anche il trasporto passeggeri dato che i tempi di percorrenza tra Genova e Milano e tra Genova e Torino saranno notevolmente ridotti”.

 

I lavori di scavo della galleria naturale di Serravalle sono stati eseguiti con tecnologia meccanizzata mediante la TBM (Tunnel Boring Machine) “Elisa" per 6,4 chilometri su una lunghezza totale di quasi 7 chilometri. Le attività di avanzamento si sono svolte in un contesto urbanizzato e caratterizzato da sottoattraversamenti delicati, come quelli dell’Outlet di Serravalle e della linea ferroviaria storica Genova-Torino che, pertanto, hanno richiesto l’adozione di sistemi di monitoraggio all’avanguardia, sia in superficie che in galleria, capaci di consentire costantemente la corretta gestione degli avanzamenti.


Questo traguardo si aggiunge alle recenti attività - effettuate tra settembre e dicembre 2020 - di completamento dello scavo binario pari della galleria Serravalle realizzato con la TBM “Giovanna” e dello scavo in tradizionale di entrambi i binari nel tratto di Galleria Valico dall’imbocco Nord a Pozzo Radimero. Tutti gli scavi sono stati eseguiti con tecnologia innovativa mai utilizzata prima. Sono stati sperimentati i protocolli di gestione dell’amianto e si è tenuto conto di tutti gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale.

 

La galleria Serravalle di 22 chilometri è parte di una tratta lunga complessivamente 87 chilometri il cui completamento è previsto nel 2024. Il 2020 si è dimostrato, nonostante la pandemia che ha colpito l’intero Paese, un anno di intense lavorazioni e successi sotto la supervisione del commissario straordinario Calogero Mauceri nel suo primo anno di incarico. È stato scavato il 24% circa di chilometri in più rispetto al 2019 per quasi 17 chilometri complessivi e sono stati riavviati i cantieri del Nodo di Genova nell’ambito del Progetto Unico con il Terzo valico, con una programmazione economica di oltre 433 milioni di euro rispetto ai 360 del 2019. Una programmazione di avanzamento di lavori definita e dettagliata fino al 2024, che consentirà di potenziare i collegamenti del sistema portuale ligure con le principali linee ferroviarie del Nord Italia e con il resto d’Europa.

17/04/2021, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Futuro all'insegna di smart ports e greeen ports per gli scali dell'associazione NAPA

20/05/2022

E' quanto hanno ribadito i rappresentanti dei porti di Trieste e Monfalcone, Ravenna, Koper (Capodistria) e Rijeka (Fiume) coordinati da quelli di Venezia e Chioggia nel corso degli European Maritime Days tenutisi a Ravenna.
read more..

Scania, Gruber Logistics ed Electrolux; partnership sostenibile

20/05/2022

Un passo importante è stato compiuto attraverso l'acquisizione di 350 camion da parte di Gruber Logistics: garantiscono una riduzione dei consumi del 10% e potranno utilizzare ogni tipologia di biodiesel.
read more..

Interporto Bologna scommette su una logistica etica

20/05/2022

Lo fa dando vita al progetto InTerLab finanziato da un bando regionale e in collaborazione con con MISTER Smart Innovation, Clust-ER Innovate e Due Torri Spa.
read more..

FERCAM chiude il 2021 con un fatturato di 943 milioni di euro

19/05/2022

Numeri record che hanno fatto sì che l'operatore abbia registrato un incremento generale del 16%, anche se le migliori performance le ha ottenute la divisione air&ocean, il cui aumento di turnover è stato del 56%.
read more..
più letti

Nuovo magazzino brasiliano per Ceva Logistics

11/04/2022

Si trova a Jundiai (San Paolo) e propone un nuovo standard di warehousing sostenibile in America Latina (LATAM); il 3PL punta a farne il centro regionale di eccellenza.
read more..

Aiuto ”logistico” di Kuehne+Nagel all'Ucraina

16/03/2022

Il gruppo ha stanziato 10 milioni di franchi svizzeri, fornendo servizi gratuiti alle organizzazioni umanitarie per trasporto e deposito di beni di prima necessità fino all'estate 2022.
read more..

Venezia, partita l'operatività del terminal Carbones Italia

23/02/2022

Di proprietà del gruppo viennese Carbones Holding è dotato di 4 binari interni che garantiscono 3000 metri lineari; delle 5 pese in dotazione, 2 sono dedicate alla modalità ferroviaria.
read more..

Anita contro le nuove restrizioni dell'Austria

02/02/2022

Inaccettabile per l'Associazione i divieti di circolazione per i veicoli pesanti nelle giornate di sabato, dalle 7,00 alle 15,00, nel periodo tra il 5 febbraio e il 5 marzo.
read more..