home » Le notizie di oggi » Venezia e Chioggia siglano accordo col porto del Pireo

Venezia e Chioggia siglano accordo col porto del Pireo

Il presidente dell’Autorità di sistema Portuale del mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, e il CEO dell’Autorità portuale del Pireo, capitano Fu Chengqiu, hanno siglato oggi, nel corso di un incontro tenutosi presso la sede del porto greco, un memorandum d’intesa finalizzato a potenziare i rapporti e i traffici tra i due scali portuali


Le due parti s’impegnano a dar vita a una cooperazione stabile e reciproca, utile a sviluppare i rispettivi porti e servizi portuali, supportando politiche di connettività infrastrutturale e servizi portuali con cui implementare il flusso commerciale tra i mercati dell'Europa, del Mediterraneo e dell'Estremo Oriente attraverso i due porti. 


Il memorandum mira anche a migliorare lo scambio di buone pratiche e conoscenze in ambito di gestione portuale nei campi dell’information technology, dell’attrazione degli investimenti e della comunicazione. L’obiettivo comune finale è migliorare le prestazioni dei due scali, snodi fondamentali nei collegamenti marittimi internazionali del futuro lungo la nuova via della Seta. 


Pino Musolino e il capitano Fu Chengqiu firmatari dell'accordo


“In uno scenario prossimo che vede un vigoroso aumento dei traffici tra Asia ed Europa lungo la nuova Via della Seta marittima, è necessario puntare con decisione sulla razionalizzazione delle catene logistiche, partendo dagli scali portuali e dai collegamenti viari con i mercati interni, per accorciare le distanze, abbassare i costi di trasporto, togliere camion dalle strade e migliorare la sostenibilità ambientale dei traffici - ha detto Musolino - Venezia – che è indicata come punto di arrivo via mare dalla strategia cinese Belt Road Initiative, anche in quanto scalo più vicino ai mercati dell’Europa centrale e snodo primario nella rete infrastrutturale europea TEN-T – si muove da tempo in questo senso, lavorando quotidianamente con operatori privati ed enti gestori per dare concretezza e sostanza al flusso commerciale tra Europa, Mediterraneo ed Estremo Oriente. Con questo accordo, che si somma alla collaborazione siglata negli scorsi mesi con Cosco Shipping per un collegamento settimanale Pireo-Venezia, vogliamo dimostrare che lo sviluppo dei traffici richiede primariamente accordi commerciali, ottimizzazione dei servizi e interventi infrastrutturali mirati”. 


“Il porto del Pireo, il maggiore scalo della Grecia e del Mediterraneo orientale, è uno snodo di collegamento ideale tra l’Asia e l’Europa centrale e orientale - ha affermato il capitano Fu Chengqiu -  E' il primo hub per le più grandi navi porta-container in servizio diretto Europa-Far East dopo aver attraversato il canale di Suez e offre soluzioni di trasporto intermodali ed efficienti servizi ad alto valore aggiunto per le merci, che possono viaggiare su strada, ferrovia e via mare. La scelta di stabilire una cooperazione con l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Settentrionale mira a rafforzare i rapporti commerciali tra Asia e Mediterraneo e a potenziare il ruolo dei porti come motori di sviluppo per l’economia europea. Grazie all’attuale piano di investimenti, il porto del Pireo intende favorire nei prossimi anni la crescita dell’economia locale e regionale, sviluppando ogni aspetto dell’industria marittima compresi i container, la cantieristica, la logistica, la crocieristica e i traghetti”.

11/02/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

I trend della logistica della moda secondo Hannover Fairs

11/06/2021

L'ente organizzatore di Intralogistica Italia ha realizzato una tavola rotonda in collaborazione. con World Capital nel corso della quale sono stati presentati i risultati di una ricerca sulle tendenze tecnologiche del comparto.
read more..

Trasporto aereo delle merci in netta ripresa ad aprile 2021

11/06/2021

Secondo la IATA la domanda globale è aumentata del 12% rispetto ad aprile 2019 e del 7,8% rispetto a marzo 2021. La domanda destagionalizzata è ora superiore del 5% rispetto al picco di agosto 2018 pre-crisi.
read more..

Aiuti agli operatori ferroviari, arriva il sì dell'Unione europea

11/06/2021

La Commissione Ue ha dato il via libera alla misura italiana che prevede la riduzione dei canoni pagati per accedere all'infrastruttura ferroviaria da gennaio ad aprile 2021.
read more..

Brennero, ANITA interviene sulle limitazioni al traffico

11/06/2021

L'Associazione chiede una politica per il transito al valico non più decisa unilateralmente dal Tirolo, ma dagli Stati interessati dal corridoio Scan Med, asse sul quale transitano merci per un valore do 214 miliardi di euro l’anno.
read more..
più letti

Pedaggi autostradali, stop agli aumenti delle tariffe 2020

02/01/2020

Sono stati differiti dal decreto milleproroghe gli incrementi tariffari per la quasi totalità della rete autostradale nazionale.
read more..

Mercitalia Intermodal apre servizio tra Friuli e Piemonte

02/01/2020

Il collegamento ferroviario sarà operativo dal 13 gennaio fra l’Interporto di Cervignano del Friuli (Udine) e l’Interporto di Torino Orbassano.
read more..

Altri limiti settoriali dall'Austria al traffico pesante in transito

07/01/2020

Il divieto è stato esteso a nuove tipologie di merci, ovvero carta e cartone, prodotti a base d'oli minerali fluidi, cemento, calce e gesso, tubi e profilati cavi e anche cereali.
read more..

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti per il contrasto della somministrazione illecita di manodopera: la conversione in legge

07/01/2020

Con la legge di conversione del Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in corso di pubblicazione, è ora definito il quadro normativo in tema di responsabilità solidale nell’outsourcing. Articolo a cura dell'avv. Piergiorgio Bonacossa.
read more..