home » Focus magazzini » Castel San Giovanni, polo logistico per Geodis Logistics

Castel San Giovanni, polo logistico per Geodis Logistics

Con una superficie totale di un milione e 300 mila mq di cui circa 400.000 mq di aree occupate dai magazzini, e oltre 1000 le persone operanti, il polo logistico di Castel San Giovanni, situato nei pressi di Milano, si pone oggi come uno dei parchi logistici privati più estesi del Nord Italia. Nato nel 2004, il polo logistico in provincia di Piacenza, collocato tra le autostrade A21 e A1, grazie alla sua posizione strategica è diventato in pochi anni uno dei siti più appetibili da parte delle aziende. Sono infatti molti i grandi marchi che lo hanno scelto come punto di riferimento per le proprie merci appoggiandosi tra gli altri a Geodis, società del gruppo SNCF che si posiziona tra i primi quattro global logistics services provider in Europa e che grazie a Geodis Logistics svolge all’interno di questo polo le attività di gestione logistica nei magazzini che occupano quasi il 70% dell’intera area di Castel San Giovanni. Tra le aziende operanti nei settori automotive, food & grocery, fashion, high tech, retail e-business, toys e pet food che hanno scelto di affidare a Geodis le attività di logistica all’interno del polo di Castel San Giovanni, possiamo citare tra gli altri Conad, Gruppo Bosch, LG Electronics Italia e ultimo, in ordine di tempo, il colosso americano dello shopping televisivo QVC. Diverse sono le attività che Geodis realizza e studia per rispondere alle svariate esigenze, dettate anche delle specifiche merceologiche, dei clienti per i quali gestisce le attività all’interno dei suoi magazzini.
Per il cliente LG Electronics, società leader nell'offerta di prodotti di elettronica a largo consumo e di elettrodomestici, Geodis Logistics, la divisione logistica del gruppo, mette a disposizione la sua più ampia offerta di servizi per la logistica e il trasporto. All’interno di un’area di circa 12.000 mq, per LG Electronics Geodis ha studiato una proposta di servizi che comprende diverse attività: i servizi di warehousing, l’inbound, l’outbound e la distribuzione attraverso il network Geodis Züst Ambrosetti per tutti i trasporti dal magazzino verso i clienti finali. A questi affianca inoltre servizi di reverse logistics che comprendono anche la gestione dei resi, dei ritiri riconducibili al mondo service e riparazioni e di smaltimento, occupandosi anche del controllo qualità dei prodotti in arrivo a Castel San Giovanni ed effettuando la gestione delle attività collegate alla etichettatura, verifica e re imballaggio delle merci.
Di più recente acquisizione la collaborazione stretta con QVC, il canale tv dedicato allo shopping, ha scelto di affidare a Geodis Logistics le attività di stoccaggio dei prodotti venduti. A QVC viene dedicata una superficie di circa 20.000 mq con un’area segregata per lo stoccaggio e la gestione dei prodotti high-value. Per tali attività Geodis ha implementato un impianto di smistamento automatizzato in logica PTL (Put To Light) che attraverso led luminosi guida l’attività dell’operatore, velocizzando e semplificando il suo lavoro in un’ottica di aumento della produttività di ogni tecnico e di ottimizzazione di spazi e flussi. Geodis Logistics si occupa della gestione del magazzino, delle attività di gestione dei resi, elemento chiave del servizio al cliente (riaccredito, rework, ricondizionamento) e delle attività di controllo qualità sul prodotto in ingresso dove un team specializzato verifica l’idoneità dei prodotti rispetto alle specifiche del prodotto stesso. Ogni giorno usciranno dal centro di Castel San Giovanni migliaia di prodotti diretti in tutta Italia. Sarà però abbattuto drasticamente il numero di tonnellate di emissioni di CO2 nell’aria, che passeranno in 12 mesi da oltre 987 a poco più di 24 tonnellate (con un risparmio di oltre il 97%), grazie alla notevole riduzione nel numero di chilometri percorsi dai corrieri che consegneranno i prodotti.
Complessivamente nel parco logistico di Castel San Giovanni, Geodis Logistics occupa oltre 250.000 metri quadrati di cui già nel 2012 54.000 mq erano dotati di pannelli fotovoltaici. Il progetto, che si allinea alle politiche delle autorità italiane per lo sviluppo delle energie rinnovabili, consente a Geodis di ridurre i costi energetici e le emissioni di CO2 di oltre di 1.300 tonnellate all'anno, producendo annualmente 3MWh di energia elettrica, sufficienti per coprire il fabbisogno annuale di quasi 1.000 case. Il polo Logistico di Castel San Giovanni, non solo rappresenta una delle più grandi aree logistiche presenti in Italia, ma spicca anche per l’attenzione verso la sicurezza interna che viene garantita da procedure particolarmente rigide grazie ad un sistema di sorveglianza tramite video telecamere di ultima generazione e differenti sistemi che garantisco, grazie anche ad un servizio di vigilanza operante 24 ore su 24, 7 giorni su 7 all’interno dell’intera area, un elevato standard di sicurezza e affidabilità.
Vista la crescita continua del polo logistico e la previsione che nei prossimi cinque anni si arriverà al tutto esaurito in termini di spazio, il comune ha dato il via libera all’ampliamento del parco con un progetto di sviluppo che prevede un’estensione di 134.000mq a sud dell’A21 e 12mila a nord dell’autostrada che permetterà anche a Geodis di continuare ad accrescere la sua presenza a Castel San Giovanni nell’ottica anche di un incremento dell’offerta dei servizi sempre studiati ad hoc per ogni suo cliente.

03/02/2014, © Euromerci - riproduzione riservata

Castel San Giovanni, polo logistico per Geodis LogisticsCastel San Giovanni, polo logistico per Geodis LogisticsCastel San Giovanni, polo logistico per Geodis LogisticsCastel San Giovanni, polo logistico per Geodis Logistics
lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Nuovo deposito doganale e Iva ad Agrate Brianza

04/10/2022

A inaugurare il magazzino con un convegno sono stati i fondatori di C-Trade e Overy, Lucia Iannuzzi e Paolo Massari (nella foto), esperti nell’ambito della consulenza doganale e nell’affiancare le aziende nell'intero processo doganale.
read more..

Al Green Logistics Expo focus sulla professione camionista

04/10/2022

Lo farà Emanuela Carpella direttore generale di Carpella Trasporti nel corso della conferenza dal titolo ‘Sostenibilità Sociale del Trasporto’organizzata dal Council of Supply Chain Management Professionals CSCMP.
read more..

Dal Piano ”PNC” 55 milioni di euro per il ferroviario

04/10/2022

il ministro Giovannini firma il decreto destinato a favorire l’acquisto di nuovi mezzi per il trasporto ferroviario delle merci, gru a portale-transtainer, reach stacker e loco trattori.
read more..

GPL acquisisce terreno in provincia di Frosinone

04/10/2022

E' situato nel comune di Anagni e accoglierà un magazzino di grado A, per una superficie commerciale utile totale di circa 22.000 mq. E' vicino all’asse Roma – Napoli dell’A1.
read more..
più letti

Giovannini chiede rispetto dei ”corridoi verdi” intra - Ue

21/02/2021

Lo ha scritto in una lettera alla commissaria europea Adina Valean, al fine di superare il problema dei nuovi controlli introdotti presso alcune frontiere che stanno provocando seri disagi.
read more..

Adsp del Mare Adriatico Orientale apre a Budapest

08/09/2021

Segue al recente investimento da parte di Adria Port per la realizzazione di un terminal multipurpose nella zona Noghere su un’area di 32 ettari e un investimento di 100 mln di euro.
read more..

Immobili logistici in Europa, sempre più difficile costruirli

12/07/2021

E' quanto emerge da un'indagine di Prologis, che individua tra i fattori di maggior cirticità la scarsità di terreni e i costi sempre più elevati di sostituzione.
read more..

Pronto il Rapporto Italian Maritime Economy di SRM

25/06/2021

Verrà presentato in versione webinar il prossimo 7 luglio, dalle ore 11,00 alle 13,00; tra gli interventi anche quelli del ministro DI Maio e del presidente Gros-Pietro.
read more..