home » Focus magazzini » Esordio immobiliare scoppiettante per Goodman

Esordio immobiliare scoppiettante per Goodman

A poco tempo dal suo arrivo in Italia, Goodman Group, uno dei principali gruppi mondiali per la logistica real estate, annuncia il suo primo importante contratto di sviluppo. È stato siglato, infatti, un accordo con un primario player dell’e-commerce per lo sviluppo su misura di un edificio di 7.000 mq ad uso logistico nella provincia di Rimini. Inoltre, Goodman ha altri tre progetti pronti per essere sviluppati in aree strategiche. 


Il centro logistico di Rimini sarà un magazzino d’avanguardia, sviluppato e gestito da Goodman, realizzato per rispondere alle esigenze degli operatori e-commerce. Questo moderno edificio prevede 28 baie di carico e un ampio range di caratteristiche sostenibili, come ad esempio illuminazione LED, pannelli solari, colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e sistemi di misurazione intelligenti che permettono un costante controllo dei consumi. L’edificio si trova in una posizione strategica, molto vicino all’importante strada statale Via Emilia e all’autostrada A14, e si configura come ideale per soddisfare la richiesta dei clienti della zona adriatica. I lavori inizieranno a marzo 2019, e il termine è stimato per agosto 2019. 


Goodman Italia ha anche altri importanti progetti in cantiere, con tre terreni per un totale di 212.000 mq, situati in posizioni strategiche e pronti per lo sviluppo di altrettanti edifici logistici. I terreni si trovano in aree differenti del centro e nord Italia: il più grande, 96.000 mq, si trova a Reggiolo (Reggio Emilia), vicino all’autostrada Cispadana e all’A22, che collega l’Italia con l’Austria; il secondo è un lotto di 57.000 mq ad Anagni (Frosinone), nei pressi dell’autostrada A1 e a breve distanza da Roma. Un ulteriore lotto di 59.000 mq è situato a Gambolò (Pavia), punto di incrocio di cinque province (Milano, Novara, Vercelli, Alessandria e Pavia), facilmente raggiungibile da quattro diverse autostrade. I tre terreni costituiscono soluzioni perfette per operatori logistici, e-commerce o retail. 

 
A Reggiolo (Reggio Emilia) Goodman detiene un terreno di 96mila mq


“Il nostro business in Italia sta crescendo in fretta - dice Mario Costa, country manager di Goodman in Italia -  Questo grazie a un mercato che ha fortemente accelerato negli ultimi anni, alla nostra conoscenza del territorio locale e alla nostra abilità di trovare le opportunità migliori per i nostri clienti. I quali hanno riconosciuto il nostro impegno nel mercato italiano e apprezzato l’ottimo track record in campo logistico del nostro team, la nostra capacità di focalizzarci sul cliente e la nostra flessibilità”. Con 140 proprietà in 10 Paesi europei, per un totale di 5 milioni di metri quadrati di spazi logistici, Goodman si è fortemente affermato in Europa come partner di prima scelta per aziende multinazionali e locali per lo sviluppo e la gestione di progetti industriali di alta qualità.


Mario Costa, country manager di Goodman in Italia


Chi è Goodman
E'  un gruppo immobiliare integrato che possiede, sviluppa e gestisce spazi logistici e business in Europa continentale, nel Regno Unito, nella regione dell’Asia-Pacifico, in Nord America e in Brasile. Investe in spazi industriali, magazzini e centri di distribuzione. Inoltre offre un ventaglio di strumenti di investimento quotati e non, inclusi il suo prodotto di punta in Europa, Goodman European Partnership (GEP) (rebrand del Goodman European Logistics Fund). Attraverso una prudente gestione degli investimenti, strutture di qualità e gestione attiva delle proprietà, la Partnership fornisce ai suoi partner di investimento rendimenti stabili derivati da investimenti in proprietà logistiche. Con un patrimonio totale in gestione di 24.7 miliardi di euro e 373 proprietà, Goodman è il maggiore gruppo di proprietà industriali quotato dell’Australian Securities Exchange, e uno dei maggiori gestori di investimenti specializzati quotati a livello mondiale. Con uno staff di più di 1.000 persone in 17 Paesi e 29 uffici, il gruppo in Europa è presente in Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Francia, Spagna, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Svezia e Regno Unito. 

01/02/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

I trend della logistica della moda secondo Hannover Fairs

11/06/2021

L'ente organizzatore di Intralogistica Italia ha realizzato una tavola rotonda in collaborazione. con World Capital nel corso della quale sono stati presentati i risultati di una ricerca sulle tendenze tecnologiche del comparto.
read more..

Trasporto aereo delle merci in netta ripresa ad aprile 2021

11/06/2021

Secondo la IATA la domanda globale è aumentata del 12% rispetto ad aprile 2019 e del 7,8% rispetto a marzo 2021. La domanda destagionalizzata è ora superiore del 5% rispetto al picco di agosto 2018 pre-crisi.
read more..

Aiuti agli operatori ferroviari, arriva il sì dell'Unione europea

11/06/2021

La Commissione Ue ha dato il via libera alla misura italiana che prevede la riduzione dei canoni pagati per accedere all'infrastruttura ferroviaria da gennaio ad aprile 2021.
read more..

Brennero, ANITA interviene sulle limitazioni al traffico

11/06/2021

L'Associazione chiede una politica per il transito al valico non più decisa unilateralmente dal Tirolo, ma dagli Stati interessati dal corridoio Scan Med, asse sul quale transitano merci per un valore do 214 miliardi di euro l’anno.
read more..
più letti

Pedaggi autostradali, stop agli aumenti delle tariffe 2020

02/01/2020

Sono stati differiti dal decreto milleproroghe gli incrementi tariffari per la quasi totalità della rete autostradale nazionale.
read more..

Mercitalia Intermodal apre servizio tra Friuli e Piemonte

02/01/2020

Il collegamento ferroviario sarà operativo dal 13 gennaio fra l’Interporto di Cervignano del Friuli (Udine) e l’Interporto di Torino Orbassano.
read more..

Altri limiti settoriali dall'Austria al traffico pesante in transito

07/01/2020

Il divieto è stato esteso a nuove tipologie di merci, ovvero carta e cartone, prodotti a base d'oli minerali fluidi, cemento, calce e gesso, tubi e profilati cavi e anche cereali.
read more..

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti per il contrasto della somministrazione illecita di manodopera: la conversione in legge

07/01/2020

Con la legge di conversione del Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in corso di pubblicazione, è ora definito il quadro normativo in tema di responsabilità solidale nell’outsourcing. Articolo a cura dell'avv. Piergiorgio Bonacossa.
read more..