home » Focus magazzini » Prologis acquisisce 25.100 metri quadrati a Roma

Prologis acquisisce 25.100 metri quadrati a Roma

SI tratta di due immobili per complessivi 25.100 metri quadrati a Roma da SiDi Srl, società immobiliare della famiglia Silvestrini. Le strutture si trovano in zona via Tiburtina, a ridosso del Grande Raccordo Anulare e vicine al tratto urbano dell’Autostrada A24, in una posizione strategica in termini di accessibilità alla città di Roma e considerata quindi tra le migliori dal punto di vista logistico. Gli immobili continueranno a essere occupati dalla Protezione Civile e da SGT Corriere Espresso, tra i principali corrieri espresso nazionali. L’acquisizione è stata realizzata attraverso il Prologis Targeted Europe Logistics Fund. 


Salgono a sette gli immobili Prologis nell'area romana
Le strutture acquisite, realizzate nel 2005, hanno un’altezza libera sottotrave di 7 metri e sono ottimizzate per attività di cross docking per corriere espresso. Con questa acquisizione diventano sette gli immobili di proprietà di Prologis nell’area di Roma per complessivi 130.000 metri quadrati. “Con questa ulteriore operazione Prologis consolida la propria presenza e si posiziona come leader del mercato in quest’area. Questo investimento rappresenta la nostra seconda acquisizione a Roma negli ultimi nove mesi e è in linea con la nostra strategia di acquisire asset di valore elevato in mercati globali a lungo termine”, ha dichiarato Sandro Innocenti, senior vice president, country manager di Prologis Italia. Prologis si è avvalsa della consulenza di DLA Piper e di Sedna Real Estate. 


L'attuale portafoglio italiano dello sviluppatore internazionale 
Al 31 marzo 2016 in Italia Prologis era proprietaria e gestiva circa 1,01 milioni di metri quadrati di strutture di distribuzione per clienti operanti nei settori retail, food, farmacosmesi, e-commerce, componentistica meccanica, elettrica, HW e fashion. I parchi logistici si trovano nell’area di Milano (Paullo, Lodi, Novara, Piacenza, Castel San Giovanni, Cornaredo, Area Po, Cortemaggiore), di Pavia (Siziano), di Torino (Trofarello, Settimo Torinese), di Bologna (Interporto, Castel San Pietro), di Padova e di Roma.

16/06/2016, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Reagire subito: il dopoguerra della logistica rischia di minare la ripresa dell'intera economia nazionale

31/03/2020

E’ questo il titolo del documento presentato da Confetra alla ministra De Micheli e al presidente del consiglio Conte.
read more..

Genova: traffici giù dello 0,3% nel primo bimestre '20

31/03/2020

La contrazione è dovuta al risultato del mese di febbraio, che mostra i primi effetti della diffusione a livello globale dell’epidemia covid-19.
read more..

Venezia e Chioggia, l'Autorità portuale stoppa il pagamento dei canoni demaniali

31/03/2020

Il provvedimento è una delle prime azioni messe in pratica per concedere un sostegno alle imprese e avrà validità fino al 30 settembre 2020
read more..

TTS: coronavirus prova del nove per il digitale, l’innovazione e la tecnologia in Italia

31/03/2020

Per l'Associazione della telematica per i trasporti e la sicurezza l'Italia che nel giro di pochi giorno ha dovuto attingere a competenze che hanno messo istituzioni, imprese e singoli cittadini difronte alle possibilità offerte dal salto tecnologico.
read more..
più letti

La logistica di progetto vista e interpretata da ASSTRA

29/01/2019

Il manager Andrey Abramov illustra la visione del gruppo internazionale delle società di trasporti e logistica.
read more..

Presentazione del 6° rapporto “Italian Maritime Economy”

21/06/2019

L'edizione 2019 verrà presentata a Napoli il 4 luglio e si intitola “Nuovi scenari nel Mediterraneo: Suez e la Cina, le strategie dei grandi carrier, le nuove tecnologie e le rotte dell’energia“.
read more..

Perché investire nei porti italiani? Se ne parla a Monaco

03/06/2019

Il 5 giugno ICE Agenzia, Assoporti e UIR organizzano un convegno coi massimi esperti del settore portuale e logistico.
read more..

Nuovo dipartimento AsstrA per il Vecchio Continente

27/02/2019

Per il rafforzamento della posizione e l'ulteriore sviluppo dei trasporti sul territorio europeo, l'organizzazoine ha creato il dipartimento “Europa occidentale.
read more..