Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » In primo piano » Forte impegno ”scolastico” per Assologistica C&F

Forte impegno ”scolastico” per Assologistica C&F

“La logistica non è più una materia che si impara praticandola, ma necessita di una base formativa complessa e articolata. Disporre oggi di una formazione nel campo della logistica e nei trasporti significa avere opportunità professionali in un settore dove, per i prossimi anni, è prevista una crescita occupazionale a doppia cifra percentuale”. E’ stato questo il file rouge del mio intervento a un recente convegno organizzato dall’istituto Tecnico E. Majorana di Seriate (Bergamo), per il quale rimando al testo in fondo.


 

E proprio in questa ottica, a supporto della formazione di secondo grado, con sempre più Istituti tecnici che propongono corsi di logistica e trasporti, che si muove un’iniziativa promossa da Assologistica Cultura e Formazione in collaborazione con Adecco e che porta il titolo “sfidante” di “The Logistics Challenge”.



Si tratta di un progetto pilota che ha l’obiettivo di far dialogare aziende e scuole, dando modo agli studenti di cominciare a misurarsi  con il proprio futuro professionale. L’iniziativa coinvolge due aziende leader del settore logistico, XPO Logistics e Logistica Uno (entrambi membri di Assologistica), insieme a tre Istituti scolastici, l’Istituto Feltrinelli di Milano, l’Istituto Majorana di Seriate (Bergamo) e l’ITS Mobilità e Logistica Fondazione Aslam di Somma Lombardo (Varese) che già includono nei loro programmi formativi i corsi di logistica e trasporti.  Agli studenti verrà richiesto di sviluppare un progetto logistico supportati dai due provider sopra menzionati che verrà alla fine valutato da una giuria composta da rappresentanti del settore (aziende ed esperti). Una vera e propria “sfida” logistica  che premierà alla fine il gruppo/scuola che sarà stato meglio capace di immedesimarsi in un vero team di Supply Chain Project Manager.




Gli attori dell'iniziativa presentano il progetto agli studenti 



L’iniziativa - nata in un mio incontro con Michela Santonastaso, candidate manager onsite solutions Adecco Italia - si è sviluppata da un confronto sulle esperienze di due realtà del settore logistico nazionale: da una parte Adecco, da cinque anni impegnata con le scuole con il progetto denominato “Tecnicamente”, e dall’altra Assologistica Cultura e Formazione, da sempre promotrice di iniziative formative e culturali nel settore logistico nazionale. Il confronto ha evidenziato la necessità di insistere nel promuovere il dialogo tra la scuola e le aziende: la logistica è una scienza precisa che non si impara più sul campo, perché non c’è più il tempo da dedicare a questo aspetto; occorre entrare nel settore con una formazione specifica ed essendo una professione che si sviluppa molto sul piano esperienziale, ecco la necessità di conoscere già nel periodo formativo alcuni aspetti professionali del nostro lavoroattraverso l’incontro con le aziende.




Un'attentissima platea di studenti ha seguito il meeting di presentazione di The Logistic Challenge 


Abbiamo quindi deciso di organizzare una tavola rotonda con gli attori principali del progetto: c’è stata un’immediata condivisione di intenti e si è stabilito di sviluppare un percorso che metta al centro lo studente e il suo futuro percorso professionale.  E’ nato così il progetto “The Logistic Challenge”, presentato nella sede di Adecco Italia di Milano il 27 novembre scorso,  che – come detto - prevede la realizzazione di un progetto logistico da parte degli studenti e che verrà premiato il 18 aprile 2019. Notevole è stata la partecipazione degli studenti ed è stato bello vedere riuniti tante giovani future leve di un settore che può dare belle soddisfazioni professionali in un mercato del lavoro sempre più “asfittico”, perché in molti casi poco attendo alle reali esigenze del mercato. Durante tutto il periodo di “The Logistic Challenge” sono previsti momenti di confronto diretto con le aziende sulle varie fasi del progetto.

 

Di LUIGI TERZI (presidente Assologistica Cultura e Formazione)

 


Convegno “La scuola di Logistica” dell’Istituto Majorana di Seriate (Bergamo)

L’incontro organizzato dall’istituto Tecnico E. Majorana aveva due obiettivi:  aiutare i ragazzi iscritti al secondo e terzo anno, nella loro fase di orientamento e di scelta del percorso formativo, a capire l’importanza del settore logistico e a consolidare la scelta fatta dagli studenti del quarto e quinto anno in merito al percorso formativo effettuato a suo tempo. E’ stato un utile momento di confronto tra i ragazzi, i docenti, aziende e Assologistica Cultura e Formazione. Nel corso del meeting ho avuto modo di spiegare l’opportunità che oggi hanno i ragazzi nel poter approcciare il settore attraverso i percorsi di studio offerti da scuole come l’Istituto di Seriate. Inoltre ho evidenziato che le aziende non hanno solamente necessità di risorse con formazione universitaria, anzi, sempre di più vengono richieste risorse con preparazione intermedia, che è posta tra la scuola media inferiore e l’università: tra i ruoli più richiesti oggi dal mercato ci sono il responsabile del magazzino e il responsabile della pianificazione dei trasporti. E quindi gli istituti tecnici sono una valida opportunità formativa per entrare direttamente nel mondo del lavoro.

06/12/2018, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

STAFF LEASING E STABILIZZAZIONE: UN NUOVO RUOLO PER LE AGENZIE PER IL LAVORO

19/02/2019

Ecco le opportunità che si sono aperte per questi organismi dopo il rinnovo del quadro normativo relativo al Lavoro dello scorso luglio (Decreto Dignità).
read more..

MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE 2019 SOSPESO IN ATTESA DEL DECRETO

18/02/2019

Con la fine del SISTRI e l'istituzione del nuovo Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti anche il Mud dovrebbe avere un nuovo modello, il cui decreto istitutivo da parte del presidente del Consiglio è in via di rilascio.
read more..

Il gruppo di società AsstrA ha aumentato il fatturato del 17%

18/02/2019

Il turnover 2018 è stato pari a 287 milioni di euro, con il profitto lordo salito del 18% e la base clienti aumentata di 1.137 aziende.
read more..

Albo Autotrasporto, metà degli iscritti non paga la quota '19

18/02/2019

Nonostante l'obbligatorietà e nonostante la facilitazione del pagamento (ora anche con c/c postale), circa 55 mila imprese non hanno rinnovato l'iscrizione.
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..