Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » Dal mercato » Innovativo centro logistico-direzionale Casadei Pallets

Innovativo centro logistico-direzionale Casadei Pallets

Gruppo Casadei Pallets, specialista nazionale nei servizi sul pallet (produzione, riparazione, riutilizzo e noleggio EPAL) ha avviato l’attività del 5° centro produttivo e logistico del gruppo nella zona autoporto vicino all’uscita autostradale di Cesena Nord, prossima ai centri distributivi Conad e Coop e all’autoporto, punto strategico a livello logistico. Gruppo Casadei Pallets si allarga quindi con la costruzione di una rete di magazzini altamente tecnologici ed ecosostenibili.

La struttura, su terreno di proprietà ed il cui allestimento è iniziato nel mese di agosto del 2019, si estende su complessivi 5.000 mq dei quali 1.200 coperti (uffici di 300 mq) ed ospita il NolPal Point modello di riferimento di tutto il Gruppo.


Il nuovo centro porta a 5 le unità del gruppo

La nuova unità è infatti il NolPal Point ‘0’ che NolPal, società di noleggio pallets del Gruppo, ha affidato alla controllante Casadei Pallets per implementare nuove tecnologie potenzialmente applicabili a tutti i NolPal Point affiliati alla rete. Infatti, NolPal garantisce i servizi di noleggio bancali EPAL su tutto il territorio nazionale tramite affiliati che utilizzano localmente gli standard (applicativi, metodologie, prassi e listini) concordati.

Il massimo avanzamento tecnologico dal punto di vista produttivo e logistico è sicuramente il punto di forza del nuovo sito, che è anche centro direzionale e di ricerca e sviluppo del Gruppo.

La struttura è di nuova concezione: rispetta totalmente i criteri anti-sismici anche nell’ampia copertura in legno lamellare, fornito dal produttore Binderholz; l’impianto dispone anche dell'autorizzazione a messa in riserva "R13"  di materiali per sottoporli all'operazione di recupero, e inoltre "R3" per riciclaggio/recupero di rifiuti legnosi  non pericolosi costituiti da imballaggi (pallets ed altri imballaggi). Il rifiuto (pallets) in entrata è sottoposto a controllo visivo e verifica del formulario di trasporto rifiuti, idoneità del trasportatore ed eventuale documentazione accessoria; superato il controllo il materiale viene stoccato nell'area esterna e messo in riserva "R13".

L'area di deposito dei pallets usati è stata completamente pavimentata al fine di ridurre le emissioni di polveri e al fine di raccogliere le acque meteoriche che, dilavando i materiali, trascinano eventuali residui di materiale movimentato con i pallets. Le acque raccolte confluiscono in vasche di apposito trattamento (interrate) per ottenere, in uscita da queste, un refluo, a scarico, conforme ai limiti di legge; l’area dispone, inoltre, di un deposito idrico per i vigili del fuoco. Tutte queste tecnologie sono state applicate al fine di realizzare un impianto di lavorazione e gestione rifiuti, in materiale ligneo, "ad impatto ambientale limitatissimo".

L’attività di scarico, riparazione e carico è stata concepita per ridurre le attività gravose e pericolose per la squadra di addetti che attualmente si compone di 5 persone; i sistemi automatici adottati, oltre a velocizzare selezione e riparazione, permetteranno di aumentare la qualità dei pallet da riutilizzare, ridurre i costi e i tempi, lasciare agli addetti il controllo visivo e le operazioni fisicamente più leggere.


Il sistema di accatastamento di Dalso consente di formare fino a 7 pile di pallet 


In particolare, è stato acquisito il sistema di accatastamento di Dalso che consente di formare fino a 7 pile di qualità differenti; la selezione della catasta è comandata dall’operatore a fine riparazione, ed avviene dopo l’apposizione del chiodino di garanzia, come stabilito dagli standard di EPAL. Le baie di carico sono 3 e sono dotate di piattaforme idrauliche servoassistite per superare eventuali dislivelli dei piani di carico dei vettori.

Il sistema di selezione, progettato dal centro ricerca di NolPal, è integrato con il gestionale “Buoni Pallets OK” innovativa piattaforma informatica di NolPal che permette la condivisione delle informazioni con tutti gli attori della filiera. I dati relativi alla selezione dei pallets sono contabilizzati direttamente nella piattaforma in formato “Open Data” per un riuso corretto da parte dei nostri partner e gestiti automaticamente e che rispettano le caratteristiche dell’industria 4.0.
Tutto questo permette a NolPal e propri partner di gestire le informazioni in tempo reale direttamente dal suo portale web “B2B.NolPal.it“

Le caratteristiche più importanti del nuovo centro di Cesena sono quindi:

- il massimo avanzamento tecnologico dal punto di vista produttivo
- l’attenzione all’ambiente grazie alla costruzione di impianti ecosostenibili
- la posizione strategica a livello logistico
- essere centro direzionale e di ricerca e sviluppo del Gruppo
- essere il modello di riferimento per tutta la rete dei NolPal Point
- utilizzo della piattaforma “Buoni Pallets OK” per la condivisione immediata dei dati

Con oltre cinquanta anni di storia, Gruppo Casadei Pallets, società fondata e tutt’oggi guidata dalla famiglia Casadei, è una delle prime più importanti aziende italiane nell’industria del pallet. Ne fanno parte la Casadei Pallets, la Casadei Produzione Pallets Santerno, leader nella produzione, vendita e riparazione del pallet EPAL, Logi.ca per il servizio di trasporto, e NolPal per il noleggio pallet EPAL/Düsseldorf su tutto il territorio nazionale.

Con l’apertura del nuovo centro, il Gruppo conferma la propria volontà di espandersi e innovarsi, perseguendo i propri obiettivi nel pieno sviluppo tecnologico e nella costante tutela dell’ambiente.

Obiettivo del buono elettronico è snellire e velocizzare il processo di gestione recupero buoni pallet, rappresentando l’alter ego dell’e-mail in ambito informatico. Infatti se l’e-mail ha azzerato i tempi di consegna e condivisione delle informazioni, sostituendo la posta ordinaria, il buono elettronico si pone come obiettivo quello di azzerare i tempi di recupero dei pallets nel rispetto della normativa ECR.

27/09/2019, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Delegazione cinese in visita agli uffici romani di ICE-ITA

12/12/2019

Viene da Shezhen ed è composta dai maggiori esponenti delle Associazioni di categoria dei settori portuale, logistico, manifatturiero e agroalimentare; aveva preso contatto con la delegazione italiana alla fiera CILF.
read more..

Seconda nave Onorato Armatori dall'Italia a Malta

12/12/2019

Il traghetto ro-ro Alf Pollak (il più grande e verde del Mediterraneo) opera sulla stessa linea della gemella Maria Grazia Onorato fra Genova, Livorno, Catania e Malta – con possibili scali a Napoli.
read more..

Il cluster ER.I.C. organizza workshop a Bruxelles

12/12/2019

L'evento - dal titolo "The future of rail transport for European regions: challenges and perspectives beyon 2020" - si terrà nella sede della Regione Emilia Romagna.
read more..

AL VIA NEL 2020 I TEST DI GUIDA ASSISTITA SU AUTOVIE VENETE, CAV E AUTO-BRENNERO

12/12/2019

Mezzi pesanti e vetture dotati di guida assistita stanno sperimentano tecnologie wireless di comunicazione verso i centri radio delle tre concessionarie autostradali coinvolte nel progetto C-Roads Italy, che punta anche al "platooning".
read more..
più letti

Servizio aftersales promosso dai clienti di OM STILL

02/01/2018

In Italia la Casa ha una rete assistenza di 800 tecnici e un magazzino con oltre 30 mila referenze a stock che può spedire i ricambi in 24 ore.
read more..

Aumenti pedaggi autostradali, scende in campo anche Zingaretti

03/01/2018

Il presidente della Regione Lazio, in un tweet, annuncia l'incontro con Delrio per dirimere la questione relativa al balzo del 12,89% della Strada dei Parchi (sulla A24 Roma-L'Aquila) e che tante proteste sta suscitando tra pendolari e trasportatori.
read more..

Voucher temporary export manager, in arrivo altre risorse

03/01/2018

Su decisione del ministro Calensa aumentano a circa 36 milioni di euro rispetto ai 26 inizialmente previsti; obiettivo: aumentare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.
read more..

L'istituto di ricerca IKN Italy organizza il terzoi InnovAuto

03/01/2018

L'evento - focalizzato su innovazioni, nuovi modelli di business e bisogni dei consumatori del mondo automotive & feet e dell’Industria 4.0. - si tiene a Milano il 14 febbraio.
read more..