home » Approfondimenti » Barometro della digital transformation: cresciuto nel 2021 il budget investito dalle aziende

Barometro della digital transformation: cresciuto nel 2021 il budget investito dalle aziende

Iconsulting, azienda di consulenza italiana focalizzata sulla creazione di valore strategico partendo dai dati, ha realizzato il barometro della digital transformation in Italia. Analizzando l’accelerazione digitale imposta dalla pandemia e i progetti attivi sul proprio portafoglio clienti, che conta oltre 150 realtà italiane di medie e grandi dimensioni appartenenti a tutti i settori merceologici, l’azienda bolognese mostra come il mondo industriale italiano ha risposto nel 2021 al cambiamento adottando soluzioni e processi tecnologici all’avanguardia.


Lo studio considera tre aspetti cruciali: settori merceologici interessati, progetti richiesti e business unit coinvolte. Esaminando i progetti su cui le aziende hanno maggiormente investito, rispetto al 2020, il settore che ha destinato il maggiore incremento di budget nella digital transformation nel 2021 è stato il fashion & luxury, registrando un +1.154%. L’importante crescita dell’industry è la prova tangibile del valore della digitalizzazione per lo sviluppo e la ripresa economica. Al secondo posto in classifica troviamo il settore dei trasporti con un +546% sul 2020, mentre viene premiato con la medaglia di bronzo il pharma (+162% vs 2020). Tra i settori che al contrario hanno diminuito gli investimenti primeggia il facility management (-49% vs 2020), seguito con ampio distacco da energy & utilities (-7%) e media (-5%) che comunque mantengono un elevato numero di progetti legati all'innovazione tecnologica.



Analizzando più nel dettaglio le tecnologie richieste dai primi 3 settori in termini di aumento dell’investimento effettuato, la domanda si concentra nella customer data platform per il fashion & luxury che consente una customer experience sempre più strategica e differenziante. Determinanti invece per il pharma e i trasporti progetti di data strategy e data platform che puntano a un accesso semplificato e rapido ai dati su cui applicare modelli di advanced analytics rendendo le aziende pienamente data driven. Anche il settore dei trasporti si sta muovendo verso processi di data governance per garantire che la spinta di digitalizzazione sia adeguatamente governata.




In termini assoluti, i settori a maggiore investimento si confermano banking e manufacturing che puntano su servizi di trasformazione digitale con particolare attenzione rispettivamente alla data virtualization e all’analitica avanzata per l’efficientamento della fabbrica nel suo insieme, migliorando la supply chain attraverso l’unione di informazioni: ad esempio i dati della domanda del mercato e i dati specifici dei diversi processi, dalla produzione alla logistica.



Passando alle soluzioni più richieste nel complesso nell’anno appena concluso, le prime tre posizioni del podio sono occupate da progetti inerenti alla big data analytics con integrazione di una data platform (50%); seguita dalla data strategy (25%) e, infine, data governance (12%). La crescita di quest'ultima rispetto ai 12 mesi precedenti conferma la volontà delle aziende di acquisire sempre maggiore consapevolezza in merito alla gestione dei dati, dalla necessità di garantire le regole per il loro accesso e utilizzo fino al controllo dei dati in termini di pianificazione, esecuzione e monitoraggio.



Osservando l’organizzazione delle imprese, una forte predisposizione alla trasformazione digitale è emersa in gran parte delle aree aziendali. L’impatto tecnologico è particolarmente elevato nei reparti marketing, a dimostrazione della volontà di rispondere al meglio alle nuove abitudini di consumo maturate rapidamente in pandemia che impongono strategie digitali sempre più centrate sulle persone e multicanali.

Gli ultimi due anni, così peculiari e complessi per il business, hanno accelerato la trasformazione digitale in maniera decisiva. I settori che già vi si rivolgevano con determinazione hanno trovato un’ulteriore spinta innovativa, mentre le divisioni aziendali tradizionalmente meno inclini al cambiamento hanno maturato un approccio sempre più consapevole verso i dati”, afferma Giovanni Ciarlariello, AD di Iconsulting.



About Iconsulting

Iconsulting (www.iconsulting.biz) è una data driven transformation company specializzata in design e delivery di soluzioni, metodologie, algoritmi e tecnologie capaci di trasformare e potenziare le aziende clienti con la valorizzazione del principale e più abbondante asset del mercato odierno: i dati.  Nata da un gruppo di ricercatori universitari, è oggi partner strategico di oltre 150 aziende e di tutti i più importanti vendor tecnologici internazionali. Iconsulting ha all’attivo più di 1.000 progetti di successo realizzati in oltre 20 anni di crescita costante e continua. Con sedi a Bologna, Roma, Milano e Londra, vanta una struttura di 300 professionisti altamente specializzati. Grazie ai servizi di advisory, big data platform, integrated platforms, blockchain, business analytics, location analytics, ai&machine learning e performance management supporta tutti i livelli aziendali dei propri clienti dando forma e concretezza alla loro visione. 

28/02/2022, © Euromerci - riproduzione riservata

lascia il tuo commento
Nominativo E-mail Testo Antispam Change Image

visualizza la versione PDF

social share
più recenti

Partita la collaborazione tra TELT e Rail Baltica

30/06/2022

La partnership tra i promotori delle nuove connessioni ferroviarie europee è stata siglata ai Connecting Europe Days, l’appuntamento della Commissione Ue che da dieci anni si confronta su presente e futuro delle reti TEN-T.
read more..

driveMybox sigla accordo strategico con Go.Trans

30/06/2022

La nuova nata del gruppo Contship Italia che fa leva sulla tecnologia digitale per portare efficienza e trasparenza nella gestione del trasporto container integrerà il business della società fondata da Franco Gobbi.
read more..

Friulia entra nel capitale della softwarehouse Infoera

30/06/2022

La società finanziaria della Regione Friuli-Venezia Giulia ha acquisito una partecipazione pari al 20%. Le restanti quote sono così ripartite: a Circle il 51% e a Catone Investimenti il 29%.
read more..

La figura della Logistica entra nel Codice civile

30/06/2022

Soddisfazione da parte di Assologistica per il compimento di un percorso avviato dall’Associazione sei anni fa. La novità legislativa consentirà uno sviluppo armonico e regolamentato delle attività logistiche nel nostro Paese.
read more..
più letti

A Trieste un incontro sulla Finanza Sostenibile

13/05/2021

Lo organizza l'Associazione Sustainable Financing mercoledì prossimo, 19 maggio, in presenza, presso la sede della Banca BCC Staranzano Villesse in via Roma 20.
read more..

Gli eurodeputati approvano l'accordo UE-Regno Unito

30/04/2021

Si va oltre le disposizioni di un grezzo agreement di libero scambio, fornendo una solida base per preservare la libertà commerciale; il plauso dell'ECSA, da sempre fautrice della soluzione raggiunta.
read more..

Segnali di ripresa della globalizzazione secondo il DHL Global Connectedness Index 2020

04/03/2021

Il rapporto evidenzia come il commercio globale abbia ripreso a crescere, nonostante la pandemia in atto, sostenendo le economie in ogni parte del mondo. E la ‘globalizzazione digitale’ è andata avanti mentre i flussi di persone sono crollati.
read more..

DKV punta su un network di carburanti alternativi

17/03/2021

La società vuole ottenere l'impatto ambientale positivo entro il 2030 e a sostenere gli oltre 250.000 partner e clienti nella riduzione del 30% delle emissioni di Co2 derivanti dall’autotrasporto.
read more..